Come trattare con le persone con schizofrenia

Tutti hanno familiarità con la naturale paura della follia. Dopo tutto, la malattia mentale distrugge la mente umana, e diventa pazzo e talvolta pericoloso. Cosa fare e come comportarsi se una persona cara soffre di una grave malattia mentale: la schizofrenia? Nel trattare con queste persone è importante seguire alcune regole.

Cosa sta succedendo nella testa di uno schizofrenico

Va ricordato che una persona mentalmente malsana guarda in ogni situazione di vita con occhi diversi da voi - attraverso lo "specchio della curva" della sua malattia. Le sue emozioni, le sensazioni sono esaurite e danneggiate. I pazienti con schizofrenia spesso sperimentano allucinazioni, sono ossessionati dalle delusioni, possono cadere nell'apatia e perdere il contatto con il mondo esterno.

Tutto ciò porta al fatto che in risposta a parole ordinarie, frasi e azioni di persone care, le persone con un difetto di coscienza spesso danno reazioni completamente inadeguate - insulti, cavilli, rabbia, accuse. Vivere con uno schizofrenico in una famiglia non è davvero facile.

Nel periodo dell'illuminazione della mente, lo schizofrenico, rendendosi conto che sta impazzendo, sperimenta terribili tormenti spirituali, paura, orrore e vergogna nella sua posizione. Tutto questo è accompagnato da scarso benessere fisico, mal di testa, depressione. E influenza anche le relazioni con altre persone.

Cosa non fare nella comunicazione con gli schizofrenici

Gli psicologi clinici e gli psichiatri hanno sviluppato una serie di raccomandazioni per aiutare le persone sane che hanno bisogno di sapere come comportarsi con una donna o una donna schizofrenica. La regola più importante da ricordare è che nel trattare con persone che soffrono di disturbi mentali, in nessun caso si può provocare o gonfiare una situazione controversa:

  1. Se possibile, cerca di evitare la comunicazione se sei irrequieto, turbato e infastidito. Non è necessario informare le informazioni mentali sui tuoi problemi, dubbi, eventi allarmanti. Tutto ciò può privarlo del suo fragile equilibrio emotivo, provocando ansia.
  2. Non discutere. Anche se hai assolutamente ragione, e stai cercando di infondere uno dei dolorosi deliri. Non confutare, non cercare di convincere logicamente. Una persona rimarrà sicura di avere ragione, ma le sue condizioni potrebbero deteriorarsi sullo sfondo delle esperienze.
  3. Non cercare di forzare una persona con la forza, se si allontana da te, non vuole comunicare. L'attenzione maniacale e ossessiva lo infastidirà sempre di più.
  4. In nessun caso non sottolineare e non mostrare, con parole o fatti, che è una persona inferiore. Condiscendenza, disgusto, paura renderanno impossibile la vostra comunicazione fiduciosa. È inaccettabile dare la colpa al paziente per le "caratteristiche" del pensiero e del comportamento. Non permettere a te stesso di sguardi sdegnati o irritati, gesti di natura aggressiva e particolarmente minacciosa.
  5. Ma allo stesso tempo, non dovresti comportarti come se la persona fosse completamente sana, chiudendo un occhio sul problema esistente. Quando parli con uno schizofrenico, evita le frasi confuse e lunghe che sono confuse nei loro significati. Parla in un linguaggio chiaro, semplice e accessibile.

Fai attenzione! Bisogna prestare particolare attenzione nelle famiglie in cui un uomo è malato e una donna si prende cura di lui. Le raccomandazioni su come comportarsi come una madre con un figlio schizofrenico o una moglie con un marito malsano saranno le stesse, ma devi anche tener conto del fatto che un uomo è fisicamente più forte, cioè le conseguenze di uno scandalo aperto possono essere molto più gravi - non tutte le persone con schizofrenia in grado di controllare i focolai di aggressione.

Se il paziente si comporta in modo aggressivo

I sintomi della schizofrenia comprendono allucinazioni e delusioni, il cui contenuto spesso rende le persone che soffrono di questa malattia aggressiva per il mondo che li circonda.

Come comportarsi con uno schizofrenico se è agitato, infastidito e negativamente disposto? È necessario agire in un certo modo:

  • assicurarsi che il regime posologico non sia violato e, se il paziente rifiuta di assumerli, mescolare il farmaco con cibo o bevande;
  • se possibile, cerca di evitare completamente il rapporto sessuale, di non impegnarsi in un dialogo - spesso questo è sufficiente perché il paziente si liberi di se stesso, alla fine si calma;
  • non alzare la voce, parlare con calma, misurando, questo aiuterà a rilassare una persona mentalmente malsana, mentre un grido di risposta non farà altro che aggravare il suo attacco;
  • cerca di non guardarlo negli occhi, può essere considerato malato come un'aggressione;
  • lontano da tutti gli oggetti pericolosi (taglio del piercing, adatto per uno sciopero, ecc.), farlo nel modo più impercettibile possibile in modo da non provocare un altro litigio;
  • rimuovere le persone che contribuiscono all'irritazione e agli scoppi di negatività in una persona malata di mente.

Se la situazione è fuori dal tuo controllo e la portata dell'attacco ti spaventa, cerca immediatamente un aiuto medico. Ricorda sempre che una persona che soffre di patologie mentali è un vero pericolo sia per i propri cari che per se stesso.

Regole generali di condotta con pazienti con schizofrenia

Se la persona amata è malata di mente, questa è una prova. Ma è importante rendersi conto di quanto lo stato dei malati mentali dipenda dal fatto che i nativi, la famiglia, gli amici si comportino correttamente. Questa influenza è enorme!

I medici sottolineano in particolare che con una corretta comunicazione con persone vicine, molte persone con schizofrenia vivono una vita piena. A volte la remissione prolungata può durare per decenni. Anche se senza aiuto, il destino di coloro che sono affetti da questa patologia è spesso triste, la malattia progredisce rapidamente, rendendo la persona completamente disabile.

Le regole generali per l'assistenza a domicilio per i malati di mente sono semplici, la cosa principale è seguirle rigorosamente:

  • Assicurarsi che tutte le raccomandazioni del medico curante siano eseguite: i farmaci devono essere assunti per intero e in tempo, l'annullamento non autorizzato di farmaci o cambiamenti nei dosaggi raccomandati sono inaccettabili, il paziente deve anche frequentare le necessarie sessioni di psicoterapia;
  • È importante osservare i principi di uno stile di vita sano e dell'igiene personale: il rifiuto delle cattive abitudini, l'osservanza del regime quotidiano, l'esercizio moderato, il mantenimento della pulizia del corpo e della stanza, l'ordine nelle cose e nello spazio personale;
  • anche se il paziente non funziona, è necessario utilizzarlo nelle faccende domestiche, trovare attività possibili e interessanti, poiché la terapia occupazionale è uno dei metodi efficaci di prevenzione e riabilitazione nella schizofrenia;
  • È anche molto importante comunicare con familiari, parenti e persone benevoli.

Tutto ciò renderà la vita di uno schizofrenico il più calmo e confortevole possibile, protetto da situazioni stressanti.

Quando comunichi con una persona malata di mente, ricorda sempre il bisogno di pazienza e compassione. Scopri la natura di questa malattia, le conoscenze acquisite ti aiuteranno a capire meglio cosa sta accadendo nell'anima di una persona che soffre di una malattia.

Ulteriori informazioni sul video. Psicoterapeuta, candidata alle scienze mediche Galuschak A. parla dell'adattamento sociale degli schizofrenici e fornisce raccomandazioni ai parenti.

Comportati con cura e attenzione, è molto importante mantenere la fragile fiducia tra di voi. La vita di uno schizofrenico è piena di paure, sospetti. Inoltre, molti pazienti stanno sperimentando dolorosamente il fatto della loro malattia, vergognandosene. Spesso le loro delusioni e allucinazioni dicono loro che il mondo intorno a loro è ostile e pieno di pericoli, e la gente vuole il male. Tutto questo rende schizofrenico irritabile e aggressivo. La fiducia in te aiuterà la persona amata a rimanere in contatto con la realtà.

Separa nella tua mente l'identità del paziente e della sua malattia. È molto difficile e richiede uno sforzo costante. Ma questo è l'unico modo per evitare l'amarezza in risposta al comportamento comune delle persone con una patologia della coscienza: sospetto, rabbia e accuse.

Se necessario, allontanati. Ricorda che non è sempre possibile negoziare con le persone con schizofrenia. A volte è meglio e più corretto evitare semplicemente una lite.

Sostieni la persona malata. Credi nel successo del trattamento, nella possibilità di una vita piena e felice per lui. Le tue convinzioni avranno sicuramente un impatto positivo sull'umore e sulle condizioni del paziente - naturalmente, con un trattamento adeguato, selezionato dai medici.

Il mondo moderno è spesso crudele per le persone in difficoltà. Spesso i parenti, gli amici e persino i familiari abbandonano semplicemente le persone vittime di malattie mentali. Una volta nell'isolamento sociale, i malati di mente spesso perdono le loro proprietà e si trovano in fondo alla vita. Mentre la conoscenza di base della malattia, la partecipazione, la pazienza e l'amore danno al paziente la possibilità di una vita sana e felice.

Come parlare agli schizofrenici

I moderni metodi di terapia permettono di fermare le manifestazioni della schizofrenia per lungo tempo

La schizofrenia è una vera piaga del nostro tempo. Si insinua in modo impercettibile su una persona e distorce la sua realtà. Sfortunatamente, questa malattia non è ancora stata curata, ma può essere tenuta sotto controllo. È vero, per questo è necessario riconoscerlo in tempo!

Naturalmente, solo gli specialisti possono fare una diagnosi di una malattia mentale così grave. Ma puoi superare un test rapido per capire che non hai nulla di cui preoccuparti!

Cos'è la schizofrenia

La schizofrenia ha molte forme e variazioni. Ma la caratteristica principale di questo complesso disturbo mentale è che una persona cambia completamente l'idea della realtà e della propria personalità.

L'intera difficoltà di diagnosticare la schizofrenia sta nel fatto che poche persone sono in grado di valutare adeguatamente il loro stato mentale. Un vero schizofrenico è assolutamente sicuro che sia sano. Inoltre, è convinto della sua eccezionale e speciale grande missione sulla terra.

E così risulta che molte persone semplicemente non raggiungono specialisti. Certo, sospettano che qualcosa non vada in loro, ma cancellano la loro "strana" condizione di stress, stanchezza o altre cause esterne. Nel frattempo, la malattia insidiosa progredisce e cambia completamente le loro vite.

Non tutti gli psichiatri possono diagnosticare correttamente la schizofrenia. Cosa possiamo dire della gente comune? Pertanto, notando i segni pericolosi in te o negli amici, è meglio non farsi prendere dal panico, ma chiedere il parere di buoni specialisti.

Come inizia la schizofrenia

Non si conosce ancora in modo affidabile le cause della schizofrenia. Gli psichiatri sostengono che la genetica moltiplicata dallo stress è la causa più frequente.

Di solito, i primi segni di schizofrenia compaiono a 18-35 anni. Ma questa malattia mentale può verificarsi assolutamente in qualsiasi persona e in qualsiasi momento della sua vita. Nel caso della schizofrenia infantile, la stranezza del comportamento è spesso attribuita all'età di transizione o ai tratti della personalità.

I primi segni di schizofrenia sono difficili da notare. Ma il più delle volte si verifica quanto segue.

La persona diventa autonoma, evita la comunicazione con le persone. Va a male a contatto e perde interesse per tutto ciò che gli procurava gioia.

Tutte le sensazioni fisiche sono offuscate: queste persone potrebbero non notare la fame e anche dimenticare di lavare e cambiare i vestiti in tempo.

Una persona può mostrare emozioni inadeguate: per esempio, la domanda più innocente provoca irritazione e aggressività.

Importante: questo comportamento non è caratteristico solo di un paziente schizofrenico. Questo può essere un bambino che ha attraversato un trauma, un adolescente ribelle o un adulto durante una depressione.

Pertanto, se noti uno dei sintomi sopra elencati, non dovresti sospettare immediatamente la schizofrenia. Un simile comportamento indica solo che qualcosa sta accadendo nell'anima umana. Forse dovresti parlargli e convincerlo a contattare uno psicologo per liberarti dallo stress e dallo psicotrauma.

Questa schizofrenia non è manifestata solo da questi segni. Quando si effettua una diagnosi, anche gli psichiatri prestano attenzione a due tipi di sintomi clinici: grandi e piccoli.

Come riconoscere uno schizofrenico: test rapido

Questo speciale test rapido ti aiuterà a valutare in modo indipendente il rischio di sviluppare la schizofrenia. Ricorda solo che i suoi risultati sono solo un motivo per pensare alla tua salute mentale e rivolgersi a un professionista!

Quindi, per fare una diagnosi preliminare, rivedi attentamente questo elenco di sintomi della schizofrenia e segna mentalmente dove sei d'accordo con la descrizione.

I sintomi di un grande cerchio

Allucinazioni (voce, meno visiva). Una persona può capire che le voci nella sua testa sono solo strane e presumono che stia parlando con un interlocutore invisibile. Il pericolo principale sta nel fatto che la voce non può solo dire qualcosa, ma anche dare direttive. Ad esempio, ordinare un danno a qualcuno.

Eco di pensieri Questa è una sensazione speciale che i tuoi stessi pensieri sono ripetuti o echeggiati (ma non pronunciati ad alta voce) con un piccolo intervallo. Inoltre, una persona può sentire pensieri "APERTI". In questo caso, gli sembra che gli altri possano sapere tutto ciò a cui pensa. A volte il paziente pensa che coloro che lo circondano controllino specificamente i suoi pensieri: cancellali dalla memoria o, al contrario, mettili nella sua testa.

Esposizione pazzesca La persona è convinta che qualcuno o qualcosa li controlli. Può dire agli altri di essere stato ipnotizzato, programmato o colpito in modo speciale da alcuni raggi.

Idee pazze Lo schizofrenico crede veramente nella sua grande MISSIONE. Deve scoprire una cospirazione massonica, salvare il mondo dagli alieni, decifrare messaggi da civiltà sconosciute, inventare una macchina del tempo e così via. Spesso, uno schizofrenico giunge alla conclusione che tutti intorno a lui non capiscono nulla, solo lui vede la VERITÀ.

I sintomi di un piccolo cerchio

Strange costrutti del linguaggio. La persona sta cercando di spiegare qualcosa di molto importante per lui, ma completamente INDETERMINATO agli altri, dal momento che non esiste una connessione logica tra le frasi. A volte vengono usate le parole che lui stesso ha inventato, qualcosa come: "Varkalos. Shy Shorki si è spolverato a terra... ".

Reazione inibita Una persona smette di rispondere agli altri, può sedersi a lungo e guardare un punto. In alcuni casi, cade in uno stato di torpore fino a completa immobilità.

Illusioni persistenti. Sorgono quando il cervello del paziente completa la sua realtà. Ad esempio, uno schizofrenico può sentire che le persone hanno occasionalmente le corna nelle strade, o che di notte le sue cose prendono vita.

Sintomi negativi Si chiamano così perché una persona perde gradualmente abilità o abilità: diventa meno emotiva, perde interesse nel lavoro, praticamente non comunica con le persone, ecc.

Il risultato del test rapido: una possibile schizofrenia indica la presenza di almeno un grande sintomo in combinazione con due piccoli.

Ad esempio: allucinazioni vocali + strane costruzioni del linguaggio e sintomi negativi.

In ogni caso, la presenza di uno di questi segni è una ragione inequivocabile per andare da uno psichiatra per scoprire cosa sta succedendo esattamente.

Come affrontare schizofrenico

Dopo aver scoperto uno schizofrenico accanto a esso, è importante ricordare che alcune forme di questa malattia portano a esacerbazioni. In questo momento, i sintomi della malattia si manifestano in modo particolarmente forte e la persona stessa sembra cadere dalla realtà.

Dal momento che il paziente non capisce cosa sta facendo, è impossibile prevedere il suo comportamento. Nel peggiore dei casi, uno schizofrenico può mostrare aggressività, che può essere diretta sia agli altri che a se stessi.

Cosa fare in questo caso? Chiama un'ambulanza! Nel frattempo, i medici stanno andando, cercano di stabilire la fiducia e rassicurare il paziente.

In nessun caso non dovrebbe dimostrarsi schizofrenico che tutto ciò non sia in realtà affatto il modo in cui pensa. Non solo non ti crederà, ma ti classificherà anche tra i suoi nemici. E tu ne hai bisogno? Meglio cercare di giocare con la persona. Ad esempio, se crede di aver inventato una macchina del tempo, chiedigli di portarti con lui quando si reca nel passato, perché ci sono molti affari incompiuti lasciati lì....

Accade anche che una persona sia perfettamente consapevole della realtà, ma allo stesso tempo mostri periodicamente certi sintomi della schizofrenia. Cerca di persuaderlo (per la sua stessa tranquillità mentale!) Per essere esaminato da uno psichiatra. È difficile, ma estremamente necessario. Se il paziente si rifiuta di andare dal medico, fare tutto il possibile per iniziare il trattamento: invitare specialisti a casa, contattare cliniche private, motivare con qualsiasi cosa

I moderni metodi di terapia permettono di fermare le manifestazioni della schizofrenia per lungo tempo. Quindi non esitate a contattare i professionisti in modo tempestivo!

Consultazione di parenti di pazienti con schizofrenia

Qualsiasi malattia coglie un uomo alla sprovvista e tutti hanno bisogno dell'aiuto dei propri cari. È molto più difficile sconfiggere una malattia da sola, soprattutto se si tratta di una patologia psicologica. Pertanto, un aspetto importante del trattamento è la consultazione dei parenti dei pazienti con schizofrenia, che fornisce raccomandazioni chiare sul comportamento corretto.

Facciamo fronte alla malattia insieme

Per molti secoli, i guaritori hanno cercato di scoprire la natura dei disturbi mentali appartenenti allo stesso gruppo - la schizofrenia. All'inizio del ventesimo secolo è stato possibile determinare la classificazione, la forma e il decorso della malattia. Grazie al duro lavoro dell'inglese, specialisti tedeschi, è emersa un'opportunità per distinguere, per comportamento, stile di comunicazione e altre caratteristiche, quanto complessa sia una forma della malattia in questa persona. Con lo sviluppo della tecnologia, sono stati creati l'industria farmaceutica, i farmaci, i metodi chirurgici e la fisioterapia, causando una cura completa o una remissione duratura. Ma non importa quanto la scienza sia andata lontano, ci sono sfumature morali, che includono la questione di come affrontare una schizofrenia malata. A questo scopo, è stata creata una consultazione dei parenti di un paziente con schizofrenia, durante la quale è possibile ottenere risposte preziose e vitali a domande urgenti. Per coloro che dubitano ancora che la patologia mentale sia realmente presente, si dovrebbe studiare che tipo di malattia è, da dove viene, quali segni danno una malattia e come comunicare con un paziente con schizofrenia.

Cos'è la schizofrenia

Secondo la traduzione, il termine è diviso in due componenti: "schizo" - mente, "fren" - scissione. Ma sarebbe erroneo credere che chiunque soffra di disturbi mentali sia effettivamente una persona che sta dividendo. Esistono molte forme e tendenze e ognuna presenta alcune patologie associate al personaggio, alla storia della vita, all'eredità, allo stile di vita, ecc.

Ci sono diverse forme:

  • Catatonico: le funzioni motorie di una persona sono disturbate. C'è un'eccessiva attività o stato di stupore, che svanisce in una posa innaturale, ripetizioni monotone dello stesso movimento, parole, ecc.
  • Paranoico - il paziente soffre di delusioni, allucinazioni. Voci e visioni possono comandare, intrattenere, criticare, manifestare sotto forma di bussare, piangere, ridere, ecc.
  • Gebefrenicheskaya - nasce dalla giovane età, si sviluppa gradualmente, causando un'interruzione nella parola, la chiusura nel loro mondo. Nel tempo, i pazienti appaiono sintomi più gravi:
    • disordine;
    • smorfie;
    • perdita di emozioni;
    • sviluppo di allucinazioni, delusioni.
    • Semplice: perdita di capacità lavorativa, emotività, pensiero alterato si sviluppa gradualmente. Questa forma è la più rara nella storia delle osservazioni. Una persona diventa apatica, si ritira in se stesso.
    • Residuo - una conseguenza della forma acuta della malattia mentale. Dopo l'esposizione a farmaci o altri metodi, il paziente rimane un processo residuo - apatia, inattività, cattiveria, discorsi scarsi, perdita di interesse.

Oltre a queste forme, ci sono tipi, tendenze di varie classificazioni, segni di schizofrenia che solo uno specialista può sapere su cosa fare.

Importante: non è possibile perdere le fasi iniziali della malattia, in tempo per interrompere il processo di sintomi irreversibili e gravi.

Cosa fare se una persona ha la schizofrenia

Dovrebbe essere chiaro che una persona assolutamente sana e sensata ora è cambiata. Nella sua mente, il mondo intorno a noi è percepito in modo diverso. Ma non è necessario ai primissimi segni credere che sviluppi la schizofrenia. Anche uno specialista esperto ha bisogno di almeno due mesi di osservazione costante del paziente per distinguere i disturbi mentali da nevrosi, stress e depressione. È anche un grave errore pensare che le persone con disabilità mentali non abbiano bisogno di cure, la schizofrenia senza supervisione e possano ottenere contorni molto complicati e pericolosi dall'esterno.

È importante: un controllo regolare, l'aiuto è necessario per una persona che ha perso "se stesso", perché lo stato può essere la causa di aggressioni e azioni pericolose non solo in relazione a se stesso, ma anche a coloro che lo circondano.

Schizofrenia: cosa fare

Prima di tutto, i parenti del paziente sono persi, spaventati a causa dell'ignoranza delle regole di comportamento. Sì, nei disturbi schizopatici, la stranezza è effettivamente osservata, i pazienti si comportano in modo spiacevole, repellente, si rifiutano di mantenere i contatti, dalla comunicazione, ecc. È difficile immaginare cosa succederebbe alla persona che soffre di malattie mentali nel prossimo minuto. Ma non sono assolutamente da biasimare. Sono gli stessi di tutti, ma il comportamento di un paziente schizofrenico cambia a causa di disturbi causati da vari fattori. Fondamentalmente, i pazienti sono ben consapevoli della loro situazione e sono felici di eliminare definitivamente i problemi associati alla loro personalità.

Molto spesso, è un approccio sbagliato a tali persone che provoca conseguenze pericolose in cui una persona si suicida, diventa un criminale, uno stupratore, un maniaco, ecc.

Un approccio moderno e adeguato al trattamento coinvolge non solo il lavoro responsabile di uno specialista, ma anche i parenti del paziente. Ciò include la consultazione dei parenti su tutti i problemi dei pazienti con schizofrenia.

Aiuto per le persone con schizofrenia: brevi istruzioni

Il comportamento corretto accanto a uno schizofrenico può impedire una completa perdita di controllo, in quanto qualsiasi parola, atto o occhiata sbagliata possono provocare azioni impreviste. Per regolare il comportamento, è sufficiente prestare attenzione ai seguenti punti e metodi per gestirli a casa.

Come si comportano le persone con schizofrenia

Lo stadio iniziale della malattia può essere nascosto dietro la luce, strano per molte persone. Il rifiuto di comunicare, la piccola aggressività, le esplosioni di rabbia o la completa chiusura in se stessi sono peculiari in caso di problemi al lavoro, in famiglia, nei rapporti con gli amici. Ma i disturbi schizopatici tendono ad aumentare. Il paziente è più alienato, non vuole comunicare con nessuno, vive nel suo mondo. C'è un delirio, l'afflitto li sente solo nella sua testa, vede visioni che lo fanno compiere certe azioni. Non puoi essere offeso o arrabbiato con una persona, perché questa non è una manifestazione della sua stessa disposizione, ma una conseguenza della malattia.

Cambiamenti di personalità

Nelle fasi acute, la malattia si manifesta con un numero di sintomi, osservando quale si può comprendere la condizione di una persona. Da come si comporta un paziente con schizofrenia, si può determinare quanto sia grave la sua condizione.

  1. Il malato di patologie mentali inizia ad ascoltare, a guardarsi intorno, a condurre una conversazione con una persona inesistente, un essere.
  2. Quando si parla, si perde la logica del pensiero, si perde la coerenza, si osservano idee folli.
  3. Nascono strane abitudini rituali, una persona può pulirsi i piedi per molto tempo prima di entrare in una stanza, pulire una lastra per ore, ecc.
  4. Disturbi sessuali Con le loro azioni sfacciate e disinibite, spesso scioccano quelli che li circondano.
  5. Aggressioni, maleducate e dure dichiarazioni al discorso di qualcuno sono un sintomo frequente di malattia mentale. Se questi sintomi appaiono senza motivo o in forma acuta e spesso - immediatamente dal medico.
  6. Durante il controllo è necessario assicurarsi che oggetti affilati, taglienti, corde, funi e fili siano nascosti agli occhi del paziente.
Aiuto per i bambini con schizofrenia

Secondo le statistiche degli psichiatri, principalmente i disturbi schizopatici soffrono di età compresa tra i 15 ei 35 anni. Ma spesso la malattia, sfortunatamente, può manifestarsi nella prima infanzia, essere congenita. Ci sono diverse ipotesi circa l'insorgenza della malattia, che includono:

  • ereditarietà;
  • lo stress;
  • lesione alla testa;
  • interruzioni ormonali;
  • alcolismo, tossicodipendenza, ecc.

Predisposizione genetica. La malattia è ereditata nel 25%, se uno dei genitori è malato, e nel 65% ha mangiato entrambi. Soffro di stress, svantaggio sociale - la vita in una famiglia povera, in un quartiere povero, la comunicazione con persone di bassa sufficienza sociale può provocare disturbi del pensiero. L'alcolismo dei genitori, la tossicodipendenza, la gravidanza poco tollerata, i traumi durante il parto, le lesioni in situazioni di emergenza e la violenza domestica possono anche diventare provocatori di disturbi mentali.

In questo caso, il punto importante è la partecipazione di adulti, genitori al bambino. Una terapia adeguata, l'osservazione consultiva nel disturbo delirante è necessaria in modo che le condizioni del bambino non peggiorino e sia in grado di adattarsi alla società circostante. Quali punti dovrebbero prestare particolare attenzione:

  • il bambino si ritira spesso in se stesso;
  • un adolescente parla spesso di suicidio;
  • manifestare un'aggressione ingiustificata, esplosioni di rabbia e irritabilità;
  • per lungo tempo ripete monotonamente gli stessi movimenti;
  • comunica con esseri inesistenti, personalità;
  • si lamenta di voci nella testa, suoni, colpi;
  • esprime in modo inadeguato le emozioni: quando hai bisogno di piangere - ride, in momenti divertenti - piangendo, infastidito;
  • il cibo cade dalla bocca, non può masticare rapidamente un pezzetto.

Importante: la psiche del bambino è molto vulnerabile. Se il bambino ha già delle anomalie, è assolutamente impossibile giurarlo, creare problemi, urlare. Inoltre, non tenere una festa con l'alcol, raccogliere compagnie rumorose.

Le caratteristiche della personalità dei pazienti con schizofrenia nella fase acuta si manifestano in modi diversi. Allucinazioni e suoni nella testa possono causare delirium - mania di maestà, un senso di superpotenza, invenzione.

Importante: spesso il paziente lascia la casa, dimentica il suo indirizzo, vaga. I parenti hanno bisogno di mettere un biglietto in tasca con i suoi dati e l'indirizzo esatto.

Come convincere i pazienti con schizofrenia da trattare

Molto spesso, i pazienti con disturbi schizopatici non riconoscono la loro malattia. Al contrario, a causa di disturbi mentali, sono sicuri di imporre loro una condizione, cercando di limitare la loro libertà e di violare i loro interessi. La ragione del rifiuto del trattamento può essere un fraintendimento della propria situazione o un'esperienza deplorevole in psichiatria. Quando diagnostichi la schizofrenia, uno stigma viene messo su una persona. Lo trattano con cautela, cercano di evitarlo, vengono spesso derisi. Pertanto, molti non sanno come curare il paziente. Ma se la vita di una persona cara è cara, è necessario convincerlo a seguire un corso di trattamento o costringerlo all'ospedalizzazione con l'aiuto di un'équipe psichiatrica.

In istituzioni specializzate, anche se il paziente non vuole essere trattato, ci sono molte opportunità in cui la condizione verrà interrotta. La terapia farmacologica viene utilizzata - prendendo neurolettici, nootropici, sedativi e sedativi, così come metodi innovativi basati su cellule staminali, coma insulinico, chirurgia, psicoterapia.

Schizofrenia in età avanzata

Demenza senile - la demenza, purtroppo, si verifica spesso negli anziani. Ci sono molti fattori per lo sviluppo della patologia. Questi includono necrosi delle cellule cerebrali, scarsa circolazione sanguigna, malattie croniche, fame di ossigeno, ecc. È importante capire che la vecchiaia è in attesa di ognuno di noi e che possiamo essere al posto del paziente. La componente principale della cura è l'attenzione e la cura, così come il rispetto delle raccomandazioni dei medici nel trattare con una persona malata. In caso di disturbi acuti, il trattamento è richiesto in un istituto specializzato sotto la supervisione di specialisti esperti e di personale medico che conosce le caratteristiche del lavoro con un paziente con schizofrenia.

Dato che la malattia mentale di una persona cara diventa un peso per la sua famiglia, è necessario ricordare le verità di base in cui trasferire, curare la patologia sarà più facile. Pertanto, i parenti focalizzano la loro attenzione proprio sull'eliminazione della malattia e non sulla sua manifestazione.

Cosa fare in caso di schizofrenia ai parenti di un paziente

  1. Rifiuta l'autotrattamento e cerca un consiglio medico qualificato.
  2. Mantieni il controllo, il dolore, la rabbia, il risentimento, l'irritabilità.
  3. Accetta il fatto della malattia.
  4. Non cercare cause e perpetratori.
  5. Continua ad amare e prenditi cura di un parente malato.
  6. Continua a vivere la vecchia vita, non perdere il senso dell'umorismo.
  7. Apprezzo gli sforzi di una relativa sofferenza della malattia.
  8. Non permettere alla malattia di esacerbare i rapporti familiari.
  9. Prenditi cura della tua sicurezza. Se la situazione ti costringe a mettere il paziente in clinica, vieni a patti con esso.

La malattia mentale di una persona cara non dovrebbe essere un ostacolo alla qualità della vita dei suoi parenti. Disturbi schizopatici - un fatto compiuto che deve essere accettato. Sì, è necessario riconsiderare il vecchio stile di vita e i piani. L'importante è non mollare, trovare il tempo per te stesso e non dimenticare che c'è una persona accanto a te che ha bisogno della tua partecipazione.

Traduzioni speciali

60 consigli per aiutare coloro che si prendono cura delle persone con schizofrenia

60 consigli per aiutare coloro che si prendono cura delle persone con schizofrenia

Traduzione: Irina Goncharova

Direttore: Anna Nurullina

Mi è piaciuto il materiale: aiuta chi ha bisogno di aiuto: http://specialtranslations.ru/need-help/

Copiare il testo completo per la distribuzione nei social network e nei forum è possibile solo citando le pubblicazioni delle pagine ufficiali di Special Translations o attraverso un link al sito. Quando si cita il testo su altri siti, inserire un'intestazione di traduzione completa all'inizio del testo.

Come aiutare le persone con schizofrenia?

Suggerimenti per superare la crisi.
Suggerimenti per migliorare la comunicazione.
Suggerimenti per la prevenzione delle ricadute.
La creazione di confini.
Consigli su come comportarsi con qualcuno che ha la schizofrenia o una malattia simile.
Come accettare il fatto che il tuo parente abbia la schizofrenia.

Se nella tua famiglia c'è una persona che soffre di un disturbo neurobiologico (precedentemente chiamato malattia mentale), dovresti sempre ricordare i seguenti punti:

1. Non puoi curare te stesso la malattia mentale del tuo parente.

2. Nonostante tutti i tuoi sforzi, i sintomi possono migliorare e peggiorare.

3. Se sei sopraffatto dall'insulto e dal dolore, significa che sei troppo immerso nella malattia di una persona cara.

4. È difficile per un paziente accettare la sua condizione come sua famiglia.

5. Se tutte le persone coinvolte nel problema possono accettare il fatto della malattia di una persona vicino a te, questo è molto buono, ma non necessario.

6. Non c'è bisogno di discutere di ciò che non può essere cambiato.

7. Comunicando con un parente malato, imparerai molto su di te.

8. Separa una persona dalla sua malattia. Ama il tuo parente, anche se odi la sua malattia.

9. Cerca di distinguere tra gli effetti collaterali della terapia farmacologica, i sintomi della malattia e i tratti della personalità.

10. Non trascurare i tuoi bisogni e desideri, prendersi cura di una persona cara, non dimenticare di te stesso.

11. Se sei un fratello, una sorella o un figlio adulto di una persona affetta da un disturbo neurobiologico, le probabilità che passi a te sono tra il 10 e il 14%. Se hai più di trenta anni, allora questa possibilità è trascurabile.

12. La probabilità di malattia dei tuoi figli è dal 2 al 4%. Nel complesso, l'uno per cento della popolazione del nostro pianeta soffre di schizofrenia.

13. Se il tuo parente è malato, non c'è nulla di cui vergognarsi. Tuttavia, potresti incontrare incomprensioni e discriminazioni dalla società.

14. Non c'è bisogno di incolpare nessuno.

15. Non perdere il senso dell'umorismo.

16. Potrebbe essere necessario riconsiderare la relazione personale tra te e il tuo parente.

17. Dovrai anche rivedere le tue aspettative.

18. Ogni persona ha il suo livello di successo.

19. Riconoscere lo straordinario coraggio che la persona amata può dimostrare quando vive con un disturbo mentale.

20. Il tuo parente è libero di scegliere da solo come dovrebbe vivere - proprio come te.

21. Se tutte le tue azioni sono dirette solo a sopravvivere in una situazione difficile, i tuoi sentimenti possono svanire. Non permettere questo.

22. L'incapacità di parlare dei tuoi sentimenti può frenare la tua vita emotiva.

23. A causa della malattia di un membro della famiglia, le relazioni interfamiliari possono diventare tese e disordinate.

24. Di norma, fratelli e sorelle di età avanzata e dello stesso sesso diventano eccessivamente coinvolti nella malattia di una persona cara, e fratelli e sorelle lontani in età sono esclusi dal problema.

25. Fratelli e sorelle che si prendono cura degli ammalati, si pentono di non essere in grado di condurre una vita normale per la loro età. Essendo maturati, i figli della famiglia sono preoccupati perché una situazione difficile li ha privati ​​di un'infanzia normale e li ha costretti a ricoprire ruoli adulti.

26. Dopo il rifiuto, la disperazione e la rabbia viene la consapevolezza della situazione e l'umiltà con l'inevitabile, poi con la comprensione sentirai compassione.

27. I disturbi mentali, come altre malattie, fanno parte di una vita diversa e imprevedibile.

28. Sbarazzati della sofferenza immaginaria, accetta il tuo vero dolore.

29. La causa della malattia mentale - disturbi biologici del cervello. Non sono collegati alla salute mentale umana.

30. È assurdo pensare che le malattie fisiologiche come il diabete, la schizofrenia o la psicosi maniaco-depressiva possano essere curate parlando, ma la comunicazione può influenzare positivamente le relazioni sociali.

31. Nel tempo, i sintomi possono variare, ma la malattia rimane con una persona per tutta la vita.

32. Le condizioni del tuo familiare possono cambiare periodicamente da remissione a esacerbazione e viceversa, indipendentemente dalle tue aspettative e azioni.

33. Per domande sulla diagnosi e su tutto ciò che è connesso con esso, è necessario contattare i professionisti.

34. La schizofrenia non è una singola malattia, ma un intero spettro di disturbi.

35. Le stesse diagnosi non significano gli stessi cicli di trattamento, sintomi simili e le stesse cause della malattia.

36. Lo strano comportamento è uno dei sintomi della malattia. Non prenderlo sul personale.

37. Hai il diritto e devi prenderti cura della tua sicurezza personale.

38. Non prendi il peso della responsabilità per la vita del tuo parente malato.

39. Lavora con i tuoi problemi, coinvolgendo professionisti. Non puoi risolverli da solo. Attenersi al proprio ruolo naturale: fratello, figlio, genitore del paziente. Non cambiare questo ruolo.

40. Tutti coloro che sono in qualche modo connessi con un disturbo mentale: professionisti, persone vicine e il paziente stesso hanno alti e bassi.

41. Perdona te stesso e gli altri per tutti gli errori commessi.

42. La competenza degli specialisti in psichiatria non è la stessa.

43. Se non puoi prenderti cura di te stesso, non puoi prenderti cura di un'altra persona.

44. Forse perdonerai mai il tuo parente per essere malato.

45. I bisogni del paziente non sono necessariamente in primo luogo.

46. ​​È molto importante stabilire confini chiari e aderirvi con fermezza.

47. La maggior parte dei ricercatori moderni che cercano le cause di questa malattia parlano a favore di fattori genetici o biochimici, complicanze durante lo sviluppo fetale o esposizione a virus. In ogni caso, la causa può essere una combinazione di fattori, o uno di essi, o il motivo può essere circostanze completamente diverse.

Un numero di singoli geni o combinazioni genetiche possono essere responsabili della predisposizione genetica.

48. Scopri di più sui disturbi mentali. Raccomandiamo il libro How to Survive with Schizophrenia. The Family Guide "del Dr. I. Fuller Torrey e

"Superare la depressione" del Dr. D. Papolosa e J. Papolosa.

49. Dal libro "Come sopravvivere con la schizofrenia": "La schizofrenia seleziona a caso un tipo di personalità, e le famiglie dovrebbero ricordare che le persone che erano pigre, inclini alla manipolazione o al narcisismo prima della malattia probabilmente rimarrebbero le stesse." Un'altra citazione: "In generale, credo che la maggior parte degli schizofrenici non dovrebbe vivere a casa, ma in un altro posto, ma se una tale persona vive a casa, allora ha bisogno di due cose: la solitudine e una vita ben organizzata". E: "Tratta un familiare malato, senza dimenticare la sua dignità umana". Anche qui puoi trovare la seguente raccomandazione: "Rendi la tua comunicazione breve, concisa, chiara e inequivocabile".

50. Se non puoi aiutare il tuo parente malato, allora puoi essere utile e aiutare la guarigione a qualcun altro.

51. Se riconosci che una persona ha capacità limitate, ciò non dovrebbe significare che nulla può essere richiesto e atteso da lui.

52. Il tasso di suicidio è il 10% di tutte le morti umane. Uno di

queste persone possono essere tue parenti. Parlagli di questo per evitare la tragedia.

53. I disturbi mentali influenzano la vita più della sofferenza fisica e della malattia.

54. I conflitti familiari possono essere proiettati inconsciamente da te

relazioni con altre persone.

55. In tali situazioni, è naturale provare emozioni forti e ardenti, come dolore, senso di colpa, paura, rabbia, abbattimento, dolore, imbarazzo e così via. Ricorda che solo tu stesso sei responsabile dei tuoi sentimenti e non del tuo parente malato.

56. Alla fine, luminosi raggi di luce appariranno nell'oscurità del tuo dolore: conoscenza, consapevolezza, sensibilità, resistenza, compassione, maturità, tolleranza, amore del prossimo.

57. Permetti alla tua famiglia di negare il fatto di malattia di un membro della famiglia se non riescono ad accettarlo. Cerca altre persone con le quali puoi parlare.

58. Non sei solo. Per molte persone, il grande vantaggio e sollievo offre l'opportunità di condividere i propri pensieri e sentimenti nei gruppi di supporto.

59. Un disturbo mentale di uno dei tuoi parenti è un profondo trauma emotivo. Se non si ottiene supporto e aiuto, una situazione stressante costante può causare gravi danni.

60. Chiedi aiuto all'Associazione di supporto per le persone con malattie mentali (AMI) e l'Associazione di supporto per le loro famiglie (FAMI) e cerca una via d'uscita!

Come trattare il tuo parente durante un'esacerbazione

Le seguenti raccomandazioni sono fornite dalla Contea di Hamilton, Dipartimento dei Disturbi Psichiatrici della Contea dell'Ohio. Dovrebbero aiutarti a far fronte alle condizioni aggravate del paziente. Si noti, tuttavia, che ogni persona è diversa e questi consigli pratici non possono essere applicati a tutti i pazienti di seguito.

Alcune azioni ti aiuteranno a ridurre la gravità dell'attacco o addirittura a evitarla completamente. Devi fermare il crescente stress mentale e fornire immediatamente al parente malato la protezione e il supporto di cui ha bisogno. Ricorda: la situazione si sviluppa sempre favorevolmente se parli dolcemente e usi frasi semplici e brevi.

Succede raramente che una persona improvvisamente perda completamente il controllo dei suoi pensieri, sentimenti e azioni. Ci sono segnali di avvertimento, vale a dire: insonnia, preoccupazione rituale con certe attività, sospetto, scoppi improvvisi di rabbia, sbalzi d'umore e così via. In queste prime fasi, una crisi acuta può essere prevenuta. Se una persona ha smesso di assumere farmaci, è consigliabile che lo porti a visitare un medico. Quanto peggiore è la sua condizione, tanto meno è probabile che tu lo realizzi. Fidati dei tuoi sentimenti. Se hai paura, agisci immediatamente.

Il tuo compito principale è aiutare il paziente a riprendere il controllo di se stesso. Cerca di non preoccuparlo. Anche così, può essere molto spaventato dalla possibile perdita di controllo su pensieri e sentimenti, se capisce il cambiamento delle sue condizioni. interno

Le "voci" possono dargli delle squadre che mettono in pericolo la vita, forse il tuo parente vede serpenti che strisciano attraverso le finestre, sente messaggi dalle lampade, sente coppie velenose nella stanza. Accetta il fatto che il paziente vive in una realtà distorta e agisce secondo le sue allucinazioni. Ad esempio, potrebbe voler rompere una finestra,

per distruggere il serpente. È imperativo che tu mantenga la calma. Se sei solo, chiama qualcuno in modo da non rimanere da solo con il paziente fino all'arrivo di un aiuto professionale.

Il paziente può essere ricoverato in ospedale. Cerca di convincerlo ad andare con i medici volontariamente, ma non permettere un tono condiscendente o autoritario. Se necessario, adottare misure per il trattamento obbligatorio. Se lo ritieni opportuno, chiama la polizia, ma proibisci di far oscillare qualsiasi arma. Spiega che il tuo amico o parente è malato di mente e che hai chiesto aiuto.

Non minacciare Questo può essere percepito come un gioco di forza, aumentare la paura e provocare un'epidemia di aggressione.

Non urlare Se una persona non ti sente, probabilmente è perché altre "voci" interferiscono con lui.

Non criticare. Non aiuta mai, lo rende solo peggiore.

Non litigare con altri membri della famiglia in cerca di una via d'uscita dalla situazione, cercando di determinare chi è la colpa. Questo non è il momento migliore per dimostrare il tuo punto.

Non reagire alle minacce del paziente per fare qualcosa di spaventoso. Non rispondere a loro, in modo da non provocare una tragedia.

Non superare il paziente: se è seduto, è meglio che tu ti sieda.

Evitare il contatto visivo prolungato o il contatto.

Seguire le richieste se non rappresentano una minaccia e sono ragionevoli. Questo dà al paziente l'opportunità di sentirsi sotto controllo.

Non chiudere la porta. Ma stare tra il paziente e l'uscita.

Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti se vivi con una persona che soffre di un disturbo neurobiologico. Alcuni di questi sono stati preparati dall'Associazione per il sostegno di persone con malattie mentali, altri sono stati formulati dal Dr. Jill Tunnel e da Marion Burns.

1. Non fare in fretta. Superare la crisi richiede tempo. Non prevedere eventi, non esortare il loro corso naturale. Pausa, riposa.

2. Non sollevare la situazione. Mantieni freddo. L'entusiasmo è buono. Ma meglio attutirlo. Spiega: questo è normale. Tuttavia, non cedere al desiderio di discutere.

3. Lascia la tua amata per un po 'da solo, lascialo riposare dalla comunicazione, sii solo con te stesso. Le pause sono molto importanti per ogni persona. Non è necessario smettere di comunicare affatto. Puoi offrire qualcosa a lui - questo è normale. Ma se si rifiuta, anche questo non è un grosso problema.

4. Impostare i limiti e le regole. Tutti dovrebbero conoscerli e rispettarli. Alcune buone regole aiuteranno a tenere le cose sotto controllo.

5. Non cercare di controllare ciò che non puoi cambiare. Ma non ignorare mai la violenza!

6. Non complicare la situazione. Parla quello che vuoi dire chiaramente, con calma e

7. Assicurarsi che gli ordini del medico siano seguiti. Le medicine devono essere assunte solo dietro prescrizione al dosaggio prescritto.

8. Conduci la tua solita vita sociale e lavorativa. Ripristina il solito

la routine familiare il più rapidamente possibile. Mantieni famiglia e amicizie. Prendi una vacanza.

9. Nessuna droga o alcol. Esse peggiorano i sintomi.

10. Si noti i primi segnali di una crisi imminente. Osserva i cambiamenti di umore, le paure inspiegabili, l'irritabilità crescente e così via.

11. Risolvi i problemi gradualmente, passo dopo passo. Scegli un obiettivo specifico e lavora solo su di esso, senza essere distratto da altri.

12. Per qualche tempo è meglio abbassare le aspettative. Tieni traccia dei tuoi progressi attraverso il tuo sistema personale. È meglio confrontare i piccoli risultati di questo mese e del mese scorso, piuttosto che confrontare i dati di questo, l'ultimo e il prossimo anno.

Come prevenire le ricadute

Fornire un ambiente chiaramente strutturato e rilassante che fornisca al paziente il supporto necessario e lo protegga dallo stress. Stabilire chiari standard di comportamento che tutti dovrebbero conoscere e seguire. Offri i tuoi compiti specifici relativi, ma non aspettarti troppo da lui. Impara ad aspettare e a tollerare comportamenti devianti entro limiti ragionevoli. Impostare un programma giornaliero specifico, la routine giornaliera con un programma permanente per qualsiasi evento a casa.

Mantieni la tua atmosfera domestica il più calmo possibile. Ogni membro della famiglia dovrebbe parlare da solo e da se stesso cosa vuole dire. Non leggere i pensieri e le sensazioni degli altri. Lascia che ogni membro della famiglia abbia le proprie relazioni con altri parenti. Non chiedere a tuo fratello di dire qualcosa a tua sorella. Fai da te Ricorda ai tuoi cari questa regola.

Cerca di mantenere la distanza emotiva, non lottare per il controllo costante del tuo parente. Lascia che cammini indipendentemente o si muova per la casa. Minimizzare le critiche e le lodi eccessive. Non essere ossessivo, non cercare di pensare e provare per lui, non pronunciare frasi del tipo: "Non ti piace questo tipo di lavoro" o "Non ti piacerà assolutamente". Aspetta periodi tranquilli, sicuri e sicuri e goditeli. Tratta il comportamento dei tuoi parenti con indifferenza benevola, senza concentrarti sui dettagli.

Imposta restrizioni sul comportamento ostile o strano. Manifestazioni di comportamenti devianti o delusioni sono spesso ridotte, se il paziente è calmo e non troppo emotivo per dire che tali cose sono inaccettabili. Se il tuo parente soffre di idee paranoiche: per esempio, crede che la gente voglia causarlo

danno - non discutere con lui. Invece, simpatizza, dì che questo deve essere molto doloroso. Se il comportamento distruttivo e aggressivo continua, pensa alle sue conseguenze nel modo più calmo possibile.

Fornire trattamento e stimolazione. Impara a riconoscere i segnali che indicano che la malattia si sta ritirando o, al contrario, sta peggiorando. Informare i medici curanti circa eventuali cambiamenti nelle condizioni del paziente. Fornire stimolazione in condizioni non stressanti. Passeggiate, visite e altre uscite possono aiutare se il tuo parente è interessato a loro e ha il controllo. Questo può essere chiarito solo per tentativi ed errori. Le famiglie possono beneficiare dei programmi sociali disponibili. Informati su di loro il più possibile, usa ogni opportunità per aiutare i tuoi cari, proteggere e difendere i loro diritti. Più le tue azioni sono attive, più i tuoi parenti avranno cura e più stabile sarà la loro condizione.

Abbi cura di te. Le famiglie devono prendersi cura di se stesse. Condividi le tue emozioni con altre persone. Partecipa ai gruppi di supporto. Guarda i tuoi interessi. Estendi i tuoi contatti sociali al di fuori della famiglia. Assicurati che tutti i tuoi parenti non dimentichino i loro bisogni e che non vivano unicamente nell'interesse del paziente.

Ricorda: il futuro è imprevedibile, vivi nel presente. Non aspettarti risultati rapidi. Non fare pressione sul tuo parente, aspettandoti reazioni visibili e positive. Mantenere un ragionevole equilibrio tra un approccio realistico e la speranza per il meglio.

Una comunicazione efficace con le persone con schizofrenia è molto importante, poiché sono facilmente influenzate dall'ambiente esterno. Una buona comunicazione può avere un enorme impatto sulla capacità dei pazienti e delle loro famiglie di risolvere i problemi quotidiani.

Una comunicazione efficace significa che capisci cosa, come e quando hai bisogno di parlare con il tuo parente.

Qual è il momento migliore per iniziare una conversazione?

Non discutere di questioni importanti quando sei arrabbiato o arrabbiato. In questi momenti è difficile pensare chiaramente, ascoltare attentamente e prendere decisioni costruttive. Prima di iniziare una conversazione con il tuo parente, dovresti darti il ​​tempo di calmarti.

Cosa deve essere discusso?

La schizofrenia è una malattia grave che colpisce non solo il paziente, ma tutti coloro che lo circondano. Pertanto, nella loro vita insieme, ci sono molte aree problematiche che devono essere discusse e quindi per risolvere i problemi correlati. Il lavoro svolto in tutte le direzioni allo stesso tempo sarà inefficace e porterà il tuo parente fuori equilibrio. È meglio scegliere un problema specifico.

o comportamento che vorresti cambiare. Digli, per esempio: "John, per favore, smetti di ascoltare la radio in quel volume dopo le dieci di sera". Non dire questo: "John, è molto rumoroso di notte a causa tua".

Come comunicare?

La comunicazione si svolge su due livelli: verbale e non verbale. La comunicazione verbale è ciò che esprimi a parole. Parla brevemente, semplicemente e al punto. La comunicazione non verbale è ciò a cui sono accompagnate le tue parole: il tuo tono, la postura, lo sguardo, l'espressione facciale, la distanza tra te e i tuoi cari. Accade spesso che la comunicazione non verbale sia più importante delle parole stesse.

Principali principi della comunicazione non verbale

1. Non stare vicino al tuo parente, non invadere il suo spazio personale.

2. Mostra interesse, preoccupazione e ansia attraverso il linguaggio del corpo e l'espressione facciale.

3. Mantenere il contatto visivo.

4. Parla con calma e chiaramente.

Come esprimere la tua approvazione?

1. Guarda la persona.

2. Digli in modo specifico che cosa le ha fatto piacere la sua azione.

3. Dì al tuo parente come ti senti riguardo alle sue azioni. (Un cattivo esempio: "È bello che tu viva con noi." Un buon esempio: "Quanto mi piace quando pulisci la cucina in modo pulito.")

Come fare una richiesta amichevole?

1. Guarda la persona.

2. Digli esattamente cosa vorresti che facesse.

3. Digli come ti sentirai quando esaudirà la tua richiesta.

4. Utilizzare nella conversazione frasi del tipo: "Mi piacerebbe che tu..." o: "I

sarei molto grato se tu... ".

Come esprimere le emozioni negative?

1. Guarda la persona. Digli quale delle tue azioni ti ha turbato.

2. Parla al tuo parente dei tuoi sentimenti.

3. Assumi ad alta voce come avrebbe potuto evitare tali azioni in futuro. (Un cattivo esempio: "Ci stai spaventando." Un buon esempio: "Sono molto nervoso quando cammini per la stanza in questo modo."

Come ascoltare attivamente?

1. Guarda l'oratore.

2. Ascoltalo attentamente.

3. Annuisci con la testa, dì: "Sì... Sì..."

4. Chiedi chiarimenti.

Ecco alcuni esempi di detti positivi che puoi usare nelle conversazioni con una persona che soffre di un disturbo neurobiologico. Sono compilati da Dick e Betsy Greer e possono aiutarti a comunicare con un parente malato.

Frasi che possono incoraggiare la persona amata ed esprimere la fiducia nel suo potere

"So che farai tutto perfettamente."

"Puoi farlo, non esitare."

"Credo che risolverà questo problema. Tutto funzionerà! "

Frasi che possono esprimere la gioia del successo e dei risultati del tuo parente

"Vedi quanto hai fatto!"

"Sembra che tu ci abbia messo un sacco di impegno."

"È chiaro che hai provato molto duramente."

"Ci hai pensato bene."

"Hai fatto del tuo meglio."

"Hai fatto più di quanto pensi."

"Se analizzi i tuoi risultati, vedrai che... (di seguito fornisci fatti specifici)."

"Per fare tutto questo, devi essere molto coraggioso."

Frasi che esprimono approvazione

"Mi piace il tuo approccio."

"Sono molto contento che ti piaccia studiare."

"Sono molto felice che tu sia così soddisfatto del tuo successo."

"Sembri soddisfatto. Sono felice per te. "

"Dato che non sei soddisfatto della situazione, pensiamo a cosa puoi fare per migliorarlo?" "So che sei molto contento."

Frasi che apprezzano qualsiasi aiuto

"Apprezzo molto il tuo aiuto, ha notevolmente facilitato il mio lavoro e sono riuscito a terminarlo in tempo."

"La tua idea ci ha aiutato a capirlo."

"Grazie, mi ha davvero aiutato."

"Abbiamo davvero bisogno di aiuto e tu hai solo le competenze e le conoscenze che potrebbero esserci utili."

"Mi è piaciuto molto il tuo suggerimento, la tua idea ha funzionato!"

"Apprezzerei qualsiasi aiuto da parte tua."

CONFINI o "Perché, se fai meno per il tuo parente malato, questo non dovrebbe causare rimorso."

Poiché ti interessi di una persona con un disturbo neurobiologico, puoi pensare così: "Questa persona ha bisogno di cure speciali. Farò tutto il possibile per lui finché avrò la forza. " O questo: "Questa persona ha bisogni speciali. Cercherò di soddisfarli tutti, qualunque essi siano, lo aiuterò sempre e ovunque ".

Tali pensieri sembrano molto nobili, ma creano seri problemi per la cura degli ammalati. Ricorda sempre due punti importanti:

Devi stabilire i limiti per il tuo bene.

Che l'altra persona abbia bisogno di te è vero. Puoi aiutarlo e trovare in esso un significato speciale per te stesso. Ma in nessun caso dovresti fare assolutamente tutto da solo. E non dovresti mai fare nulla a tuo danno.

Quando sei costantemente vicino a un'altra persona e ti prendi cura di lui tutto il tempo, non ti dà l'opportunità di ricordare le tue esigenze. E i tuoi bisogni sono anche molto importanti. Se non pensi a loro, ti troverai molto presto sulla strada dell'esaurimento emotivo e del burnout.

I limiti che devi impostare includono anche i limiti fisici. Devi fare cose complicate. Ci sono lunghe ore in un giorno che sono difficili da sopportare. I problemi e le preoccupazioni prendono tutto il tempo, e tu hai sicuramente bisogno di riposo.

Dovresti stabilire dei limiti emotivi. Se anche tu entri in empatia con le emozioni dolorose di un'altra persona: dolore, paura o altri sentimenti forti, puoi renderle tue. Devi occuparti solo dei tuoi sentimenti.

Ricorda anche che se in qualche modo limiti la cura per i malati, darà ad altre persone l'opportunità di prendersi cura di lui. Altri membri della famiglia e i tuoi amici saranno in grado di condividere il tuo debito con te. Per loro, questo è il modo di affrontare la situazione e l'opportunità di mostrare il loro amore.

Devi stabilire dei limiti per il bene del tuo parente malato.

Uno dei modi per mostrare ad una persona il tuo rispetto è di fornirgli uno spazio personale. Una persona vicina a te che soffre di un disturbo neurobiologico ha bisogno di solitudine proprio come prima, quando non era ancora malato. Ha bisogno di stare da solo con se stesso, meditare, leggere o semplicemente sedersi, guardare fuori dalla finestra e non fare nulla. Dagli questa opportunità.

Il tuo parente ha bisogno di agire in modo indipendente, per lui è una questione di autostima e, forse, di ulteriore recupero. Se ti assumi troppo, gli lasci poche opportunità di allenare le sue capacità - fisiche e mentali.

I confini corretti e rigidi danno alla tua amata questo ulteriore vantaggio, rendono la tua presenza nella sua vita più utile e indipendente. Avrai l'opportunità di approfondire l'essenza del problema e, di conseguenza, di fornire un supporto più efficace.

In generale, impostare i limiti è una delle cose più importanti che puoi fare. Potrebbe persino avvicinarti.

(Capitolo 8 del libro di James I. Miller "When You Are the Caregiver: 12 To Do If Someone"

Preoccupati è malato o incapacitato ")

Schizofrenia: come comportarsi?

Come comportarsi con una persona che soffre di schizofrenia o una malattia simile? Questa domanda può sembrare strana, ma molte persone non capiscono cosa rende difficile comunicare con le persone che soffrono di CBD. La maggior parte delle persone sono imbarazzate e persino la paura di parlare con una persona mentalmente disturbata. Ecco alcuni suggerimenti per i familiari e gli estranei per contribuire a rendere la comunicazione con una persona così efficace e completa.

Abbiamo scoperto che dobbiamo parlare lentamente e chiaramente, con semplici frasi brevi, assicurandoci che il significato delle nostre parole raggiunga l'ascoltatore. Perché questo facilita la comunicazione? A questa domanda viene data una risposta da una persona con schizofrenia: "A volte perdo la concentrazione e riesco a sentire solo una parte della frase. Forse due o tre parole mi sfuggiranno. Questo rende la comprensione molto difficile. Recentemente siamo andati a fare un picnic in famiglia. Erano presenti altre famiglie, la gente parlava e ho sentito ogni parola nella loro conversazione. Il rumore delle voci e il movimento delle persone intorno a me improvvisamente mi hanno fatto prendere dal panico. Mi sentivo agitato e irritato allo stesso tempo, avevo bisogno di un qualche tipo di protezione. Mio padre mi portò in un posto tranquillo dove ci sedemmo e chiedemmo il tè. Non abbiamo parlato di nulla. Ci siamo semplicemente seduti e bevuto il tè, e gradualmente la mia paura si è ritirata ".

Ci è stato spesso detto come sia necessario che le persone con schizofrenia organizzino chiaramente la loro vita quotidiana. Le azioni quotidiane prevedibili di routine calmano la persona il cui stato instabile spesso rompe il flusso abituale della vita. È considerato utile creare un programma per ogni giorno e specificare più attività da eseguire in un determinato momento e in giorni specifici della settimana.

È possibile realizzare questo? Alcune persone con schizofrenia sono incapaci - sempre o occasionalmente. In questi casi, non è sempre possibile seguire il programma, anche se in ogni caso dovresti cercare di mantenere una routine quotidiana. Se il tuo parente, cliente o amico sta cercando di fare qualcosa e lui non sta lavorando, è sbagliato e non utile.

perché risponderai a questo dicendo: "Non puoi fare nulla di giusto?" o: "Lasciami fare!" anche se sei molto turbato. Rompi il compito in componenti semplici, in modo che il successo sia inevitabile, lodi e allegria. Prendiamo un'istruzione alla volta.

Come mantenere l'equilibrio? Quando la persona amata è in uno stato acuto, puoi sentirti come se stessi camminando su vetri rotti. In questi momenti, è necessario raccogliere tutte le energie per mantenere l'equilibrio in casa e non perdere la fiducia del proprio parente. Ecco alcune idee che aiuteranno a far fronte a questo compito. Saranno utili alla tua famiglia e agli estranei.

1. Attenersi a un tono amichevole.

2. Comprensione espressa.

4. Ascolta attentamente e con pazienza.

5. Coinvolgi il tuo parente nella conversazione.

6. Tratta con rispetto. Cosa dovrebbe essere evitato?

1. Non consentire il tono condiscendente.

2. Non criticare.

3. Non mettere una persona in una situazione imbarazzante.

4. Non essere scontroso.

5. Non litigare con il parente malato o altri familiari in sua presenza.

6. Non leggere le sue annotazioni e non parlare troppo.

7. Non portare a situazioni che saranno difficili per entrambi.

Prima o poi, in uno stato di persona con schizofrenia, si verificherà una crisi. Quando ciò accade, puoi prendere alcune misure per evitare un'esplosione naturale o almeno ridurre il calore della situazione. Ecco alcuni punti importanti:

1. Non cercare di discutere con una persona che si trova in uno stato di psicosi acuta.

2. Ricorda che potrebbe essere terrorizzato dal fatto che perda il controllo dei suoi sentimenti.

3. Non mostrare irritazione o rabbia.

5. Non usare il sarcasmo come arma.

6. Riduci le distrazioni: spegni la TV, la radio, la lavastoviglie e così via.

7. Chiedere ai visitatori a caso di andarsene: meno persone hanno, meglio è.

8. Evitare il contatto oculare diretto prolungato.

9. Non toccare la persona.

10. Siediti e fallo sedere anche lui.

La vita cambia

Spesso, i nostri cari con la NBR si spostano o cambiano le loro circostanze di vita senza dire niente a nessuno. In questi casi, gli assistenti sociali e altri specialisti dell'NBI spesso dicono ai loro parenti: "Lascia che si assuma la responsabilità per questo" o: "Sarà un'esperienza utile per lui". Questi suggerimenti ci dicono che molti professionisti che si sono dedicati ad aiutare altre persone spesso non capiscono la natura della schizofrenia. I nostri consigli sembrano diversi.

Sappiamo per esperienza che molte persone con schizofrenia sono spesso incapaci di assumersi la responsabilità dei loro movimenti e non possono informare i loro cari su di loro. Se permettiamo loro di agire da soli, allora, molto probabilmente, alla fine incontreremo problemi molto più complessi che dovremo risolvere quando le conseguenze della nostra inazione saranno evidenti. Ad esempio, le pensioni e i pagamenti sociali non possono essere consegnati e la persona non riceve il loro contenuto. Le comunicazioni bancarie e gli account non raggiungono il destinatario e non vengono pagati. L'affitto non è pagato, la proprietà rimane abbandonata, i locali non vengono puliti. Il nostro consiglio: se pensi che il tuo amico o parente non possa affrontare questi problemi, abbi cura di risolverli da solo.

Alle persone piace sentire che controllano le loro vite. A volte è difficile convincere una persona con schizofrenia a fare ciò che è meglio per lui. Pertanto, è meglio dare loro una scelta: "Stai andando a fare una passeggiata o dopo pranzo?" Come un modo per offrire una passeggiata, una doccia o qualsiasi altra attività che trovi utile o piacevole. Le persone con schizofrenia spesso cambiano il loro umore, in modo che ciò che non vogliono fare ora possa interessarli più tardi - in un giorno o una settimana.

Molte persone del mio ambiente lamentano che gli psichiatri sono bravi a prescrivere farmaci e iniezioni. Forse è vero. Alcune persone vanno dallo psichiatra per conforto e consiglio. Vogliono parlare della loro casa, cosa può fare uno psichiatra per aiutarli a tornare al lavoro, o almeno a trovare punti di forza in loro stessi. Non so se ci sia un tale psichiatra al mondo che potrebbe aiutare in queste cose. Di solito questi doveri sono imposti all'assistente sociale. Ma un uomo che ho visto quando sono venuto alla reception ha detto che l'assistente sociale non è mai stato lì e non è mai riuscito a prenderlo. Il mio problema è che sono coperto da un tale panico quando entro nell'ufficio del medico, che nel momento in cui mi saluta, voglio solo una cosa - fuggire da lì. Chiede: "Come stai?" Rispondo: "Bene." Fa domande, cerca di aiutarmi, rispondo che dovrebbe, e io stesso mi sento come se stessi per esplodere! Quindi medito: tutti gli psichiatri sono idonei a prendere le pillole?

Ho paura delle vacanze quando le famiglie di solito si riuniscono a tavola, mangiano, bevono e si divertono. Ho questi momenti che provocano sentimenti pesanti: delusione, risentimento, tristezza e una serie di altre emozioni. Ad esempio, il Natale per molti anni non è stato un periodo felice per me e la mia famiglia. Mio fratello passò i giorni di Natale in clinica, poi a casa, anche se le sue condizioni erano difficili da definire completamente stabili. uno

una volta portato in ospedale con una cena festiva, un'altra volta dovemmo chiamare la polizia. Se ho paura, che paura dovrebbe essere per lui? Quando pensa a quello che gli altri si aspettano da lui, si prende cura di lui e si tiene nelle sue mani per almeno alcune ore, ma cosa succede quando la schizofrenia lo prende in carico? Quando esce o si fa prendere dal panico? L'anno scorso, durante l'incontro di Natale, ciascuno dei nostri ospiti ha preso da parte mio fratello e ha parlato con lui. Ha avuto un effetto favorevole su di lui. Almeno sapeva che era curato e compreso dalle sue condizioni. Ma quando fu il momento per tutti di radunarsi al tavolo delle vacanze, scomparve nella sua stanza. Semplicemente non sopporta molte persone, conversazioni, rumori - questo è troppo per lui.

Aiuti le donne anziane ad attraversare la strada?

Vuoi aiutare una persona che soffre di schizofrenia e vive accanto a te? Quindi ripensa il tuo atteggiamento verso di lui e il suo trattamento. Questo non significa che dovresti essere eccessivamente amichevole, ma non ignorarlo. Coinvolgilo nella conversazione, ma non essere invadente. Le persone con schizofrenia sono indifese, come i bambini o gli anziani, non possono difendersi da sole, anche se sono fisicamente molto forti. Inoltre, assumono spesso grandi dosi di medicinali, il che rende il loro discorso una risposta vaga e lenta. Tieni presente che una tale persona può sperimentare improvvisi attacchi d'ansia e improvvisamente lasciare la stanza. Non lasciarlo entrare, ma lascia la porta aperta. Chiedi di visitarti in un altro momento, quando lo desidera. Offri una torta o un fiore, fai qualsiasi altro gesto amichevole. Mandagli dei biglietti di auguri o semplicemente li lasci nella casella di posta.

Inoltre, Sulla Depressione