Caratteristiche generali del comportamento deviante

Il comportamento deviante sta deviando il comportamento dalle norme generalmente accettate e provocando una risposta appropriata dalla società o dal gruppo sociale [12].

Per definizione, I.I. Il comportamento di Gilinsky è deviante se le azioni o le azioni non corrispondono alle norme e alle regole stabilite ufficialmente o effettivamente stabilite nella società data [4, p. 164]. Il comportamento deviante è considerato come una deviazione sociale ed è caratterizzato come una deviazione dalle norme sociali esistenti, dalla loro violazione, ad es. Comportamento "anormale" dal punto di vista di un fattore significativo normativo. In questi, così come altre definizioni simili dell'essenza del comportamento deviante, viene stabilito un principio comune, secondo cui le deviazioni sociali sono generate principalmente da fattori sociali, sebbene questo punto di vista non sia l'unico.

VT Kondrashenko, considerando i disturbi comportamentali come deviazioni nel comportamento di una persona sana, identifica il comportamento deviante e i disturbi comportamentali nelle malattie neuropsichiatriche.

Il comportamento deviante o deviante, poiché non è causato da malattie neuropsichiche, è un concetto socio-psicologico, poiché significa deviazione dalle norme delle relazioni interpersonali adottate in questa particolare società storica: azioni, azioni e affermazioni eseguite nell'ambito della salute mentale. A questo proposito, i necessari criteri sociali, psicologici e di altro tipo per valutarne la gravità.

Nella letteratura domestica, è consuetudine distinguere forme non patologiche e patologiche di comportamento deviante. Le deviazioni non patologiche sono disturbi comportamentali in una persona mentalmente sana. VV Kovalev sottolinea che è possibile giudicare il comportamento deviante come un fenomeno micro-sociale e psicologico indipendente solo in assenza di una patologia psicologica borderline, altrimenti i disturbi comportamentali esistenti dovrebbero essere considerati come un segno clinico di questa patologia.

Tuttavia, in ogni caso, il comportamento deviante mantiene la sua connessione con le peculiarità dell'età di genere di una personalità e le sue anomalie non patologiche, comprese le caratteristiche psicologiche dello sviluppo dell'età, le reazioni situazionali-personali non patologiche legate all'età, i tratti della personalità e l'abbandono socio-pedagogico.

Le forme patologiche di comportamento deviante sono un concetto che unisce le deviazioni psicologiche con la patologia della personalità. Queste forme di comportamento si manifestano in tali disturbi neuropsichici borderline come sono comuni nella psichiatria infantile e adolescenziale, come le reazioni patologiche situazionali e personali, le formazioni psicologiche patologiche della personalità, le forme borderline di insufficienza intellettuale, compreso il ritardo mentale.

Tuttavia, ci sono tali tipi di comportamento deviante che sono gravi e sono considerati come patologia sociale. Questi includono crimine, alcolismo, tossicodipendenza, prostituzione e altre manifestazioni di comportamento deviante degli adolescenti.

La necessità di regolare il comportamento degli adolescenti rimarrà sempre uno dei problemi socio-psicologici più urgenti. Il desiderio di superarlo è spesso il motivo interno che incoraggia gli adolescenti con un orientamento sociale insufficientemente stabile verso azioni e azioni che non rispettano standard di comportamento generalmente accettati. I fattori causali delle deviazioni nel comportamento degli adolescenti possono anche essere l'immunità psicologica delle norme sociali, che è una conseguenza dei costi della sua socializzazione o delle deviazioni a livello biologico.

Il comportamento deviante degli adolescenti è un fenomeno psicologico-sociale multiforme. Si manifesta in varie sfere della sua attività vitale. Ognuno di loro è caratterizzato da certi segni, caratteristiche, metodi e forme di manifestazione.

La tipologia del comportamento deviante consente di identificare le caratteristiche specifiche delle relazioni causa-effetto, le relazioni peculiari di ciascuna di esse. A seconda del tipo di norma violata, il comportamento deviante è classificato, ad esempio, per tipo: crimine e atti immorali, tra cui ubriachezza e alcolismo, tossicodipendenza e prostituzione, ecc. Tuttavia, questa divisione può essere relativa, dal momento che ignorare gli standard morali si trasforma spesso in un crimine o altro reato. Il comportamento deviante è classificato per livello e scala (carattere individuale o di massa), per elementi della sua struttura interna (appartenendo a un particolare gruppo sociale, caratteristiche di età e genere, ecc.), Per orientamento (estroverso - diretto verso l'ambiente esterno, introverso - orientato principalmente te stesso: ubriachezza e alcolismo, tossicodipendenza, suicidio, ecc.). La discrepanza nella digitazione del comportamento è possibile anche per altri motivi, la cui scelta in ciascun caso particolare è determinata dagli obiettivi e dagli obiettivi [10].

Un elemento importante di un complesso sistema di meccanismi nelle deviazioni sociali è l'atteggiamento dell'adolescente stesso verso le violazioni delle norme di comportamento che ha commesso, la reazione alle opinioni degli altri, l'intera società. Per la maggior parte, questo atteggiamento è auto-giustificante, in cui si manifesta una reazione di autodifesa. Questo fenomeno nelle menti degli adolescenti con comportamenti devianti è stato a lungo scoperto dalla ricerca socio-psicologica. È stato dimostrato che tutti tendono a soddisfare la soddisfazione personale del bisogno psicologico di giustificare le proprie azioni e azioni, indipendentemente da quanto siano difficili e pericolose. Tale orientamento non ambiguamente focalizzato, di regola, stimato degli adolescenti con comportamenti devianti rende molto difficile combattere questo male sociale e spesso riduce l'efficacia delle misure preventive. Inoltre, a causa del progressivo degrado della personalità dell'adolescente, le loro motivazioni per le loro azioni vengono gradualmente ridotte, passando a una completa perdita inerente all'uomo, al desiderio di riconoscimento e prestigio.

Identificare e studiare i meccanismi delle deviazioni sociali mostra che i fattori più importanti che predetermina le azioni e le azioni degli adolescenti sono, soprattutto, il livello della loro coscienza, moralità, lo sviluppo di un sistema di regolatori sociali e l'atteggiamento della società verso gli adolescenti inclini a comportamenti devianti. La sottovalutazione di almeno uno di essi porta a gravi conseguenze pericolose sia per l'adolescente stesso che per l'intera società nel suo complesso.

In caso di sviluppo sociale sfavorevole e violazioni del processo di socializzazione, possono sorgere varie forme di disadattamento sociale e comportamenti devianti che sono associati non solo a reati e crimini. Dopotutto, il comportamento deviante e asociale è chiamato comportamento in cui persistono deviazioni dalle norme sociali, come deviazioni di un orientamento mercenario, aggressivo e di tipo socio-passivo.

Le deviazioni sociali di un orientamento mercenario comprendono reati e reati associati al desiderio di ottenere benefici materiali, monetari, di proprietà (furto, speculazione, ecc.). Tra gli adolescenti di questo tipo, le deviazioni sociali possono manifestarsi sotto forma di azioni penalmente punibili, nonché sotto forma di reati e comportamento immorale.

Deviazioni sociali di orientamento aggressivo si manifestano in azioni contro la persona (insulti, teppismo, percosse, gravi crimini come lo stupro e l'omicidio). Le deviazioni di tipo socialmente-passivo sono espresse nel desiderio di evitare la vita sociale attiva, di evitare di eludere la vita sociale attiva, di eludere i loro doveri e doveri civici e la riluttanza a risolvere sia i problemi personali che quelli sociali. Tali manifestazioni includono l'evasione dal lavoro e dallo studio, il vagabondaggio, l'uso di alcool e droghe, agenti tossici, immergersi nel mondo delle illusioni artificiali e distruggere la psiche. L'estrema manifestazione della posizione socio-passiva è il suicidio (suicidio).

Pertanto, il comportamento antisociale, diverso nel contenuto e nell'orientamento al bersaglio, e nel grado di pericolo pubblico può manifestarsi in varie deviazioni sociali, dalle violazioni delle norme morali, reati minori a reati gravi. Le manifestazioni asociali sono espresse non solo dal lato esterno, dal lato comportamentale, dalla deformazione degli orientamenti di valore e dalle idee valore-normative che portano alla violazione delle norme sociali e allo sviluppo di comportamenti devianti. deformazione del sistema di regolazione interno.

Il comportamento deviante è il risultato di uno sviluppo sociale avverso, violazioni della socializzazione che si verificano in diverse fasce d'età. Un picco speciale di tali violazioni si verifica nell'adolescenza e nella giovinezza, il cosiddetto periodo di transizione marginanny dall'infanzia all'età adulta.

Comportamento deviante

La psicologia del comportamento deviante è tale che una persona spesso non è consapevole di agire in modo distruttivo.

Il comportamento deviante è una forma speciale di comportamento deviante, in cui una persona perde il concetto di valori morali, norme sociali e si concentra completamente sul soddisfare i suoi bisogni. Il comportamento deviante implica un degrado obbligatorio della personalità, perché è semplicemente impossibile progredire, ferendo gli altri. L'uomo cambia letteralmente sotto i nostri occhi: perde il senso della realtà, la vergogna elementare e ogni responsabilità.

La psicologia del comportamento deviante è tale che una persona spesso non è consapevole di agire in modo distruttivo. Non vuole approfondire i bisogni degli altri, non le importa dei sentimenti dei propri cari. Il comportamento deviante priva una persona della capacità di pensare e ragionare in modo ragionevole.

Il concetto di comportamento deviante

Il concetto di comportamento deviante nella scienza psicologica è emerso grazie al duro lavoro di Emile Durkheim. Divenne il fondatore della teoria della deviazione in generale. Il concetto di comportamento deviante all'inizio indicava una certa discrepanza con la comprensione pubblica di come comportarsi in una determinata situazione. Ma gradualmente il concetto di comportamento deviante si è avvicinato alla comprensione dei reati e ha causato deliberatamente danni agli altri. Questa idea è stata integrata e sviluppata nelle sue opere da un seguace di Emile Durkheim - Robert King Merton. Lo scienziato ha insistito sul fatto che il comportamento deviante in tutti i casi è dettato dalla riluttanza a svilupparsi, a lavorare su se stessi e a beneficiare di coloro che si trovano nelle vicinanze. Il concetto di comportamento deviante è tra quelli che influenzano la sfera delle relazioni umane.

Cause di comportamento deviante

Le ragioni per le quali una persona sceglie per se stessi comportamenti devianti sono molto diverse. Queste ragioni a volte subordinano la personalità a se stesse che perdono la loro volontà, la capacità di pensare ragionevolmente, di prendere decisioni per conto loro. Il comportamento deviante è sempre caratterizzato da eccessiva suscettibilità, vulnerabilità, maggiore aggressività e intransigenza. Una tale persona richiede che i suoi desideri siano immediatamente soddisfatti e non importa a quale prezzo. Qualsiasi tipo di comportamento deviante è estremamente distruttivo, rende una persona estremamente suscettibile e infelice. La personalità inizia gradualmente a deteriorarsi, perdendo abilità sociali, perdendo i soliti valori e persino le proprie qualità positive di carattere. Quindi, quali sono le ragioni per la formazione del comportamento deviante?

Ambiente povero

La personalità è fortemente influenzata dall'ambiente in cui si trova. Se una persona viene messa in un ambiente in cui viene costantemente umiliato e rimproverato, gradualmente inizierà a degradare. Molte persone semplicemente si ritirano in se stesse e smettono di fidarsi degli altri. Un ambiente povero induce una persona a provare sentimenti negativi e quindi a costruire reazioni difensive contro di loro. Il comportamento deviante è il risultato di un trattamento crudele e ingiusto. Le persone prospere e felici non feriranno gli altri, cercando di dimostrare qualcosa ad ogni costo. L'essenza del comportamento deviante è che gradualmente distrugge una persona, rivelando vecchie lamentele e affermazioni inespresse al mondo.

La ragione per cui la formazione del comportamento deviante, indica sempre che nella vita è necessario cambiare. Le caratteristiche del comportamento deviante sono tali da manifestarsi non all'improvviso, non immediatamente, ma gradualmente. Una persona che nutre l'aggressività in se stesso diventa sempre meno gestibile e armoniosa. È molto importante cambiare l'ambiente se ci sono tentativi di trasformare il comportamento deviante in costruttivo.

Uso di alcool e droghe

Un'altra ragione del comportamento deviante è la presenza nella vita di una persona di fattori distruttivi eccessivamente negativi. Il comportamento deviante, ovviamente, non sorge da solo, senza una ragione apparente. È impossibile essere in disaccordo con il fatto che le sostanze tossiche influenzino negativamente la nostra coscienza. Una persona che assume droghe è destinata a deteriorarsi prima o poi. Il tossicodipendente non può controllare se stesso, perde la capacità di vedere il bene nelle persone, perde l'autostima, mostra attacchi di aggressione diretti contro gli altri. Anche una persona senza un'educazione speciale sarà in grado di diagnosticare un simile comportamento deviante. La personalità degradante produce una vivida impressione repulsiva. Le persone circostanti tendono ad evitare di incontrarsi con tali soggetti, temendo conseguenze negative e semplicemente preoccupandosi delle loro vite. A volte basta guardare una persona per stabilire il motivo del suo comportamento inappropriato. Il comportamento deviante deviante non può essere nascosto da occhi indiscreti. Parenti e parenti di coloro che hanno un comportamento deviante tendono ad essere imbarazzati e si vergognano di se stessi, sebbene essi stessi soffrano molto delle azioni del deviante.

Soffrendo di dipendenza da alcol, ci sono anche manifestazioni di aggressività e rabbia incontrollabile. Molto spesso, questa persona è delusa prima in se stessa e poi nelle persone circostanti. Per diagnosticare il comportamento deviante, a volte è sufficiente guardare la persona stessa, per determinare la sua essenza. Il motivo per cui le persone si rompono e iniziano a prendere su varie sostanze tossiche è semplice: non possono realizzare il loro potenziale nel mondo. Il comportamento deviante di un individuo implica sempre la presenza di forti manifestazioni negative che danneggiano la vita e il benessere delle altre persone.

Critica costante

C'è un'altra ragione per la formazione del comportamento deviante. Se durante l'infanzia un bambino viene continuamente rimproverato per qualcosa, allora le manifestazioni di auto-disappunto non ci metteranno molto ad aspettare. È qui che sorgono l'insicurezza, l'ipersensibilità alla critica, l'instabilità emotiva e mentale. La costante critica può alla fine portare a qualsiasi forma e tipo di comportamento deviante. Tutti i tipi di comportamento deviante, a prescindere dalla forma di espressione, annullano qualsiasi tentativo di migliorare e stabilirsi in qualsiasi sfera della vita: vita personale, professione e creatività. Solo una persona a un certo punto smette di credere in se stesso e nelle sue capacità. Non capisce le cause della sua condizione, ma cerca conferme di manifestazioni negative all'esterno. La diagnosi di comportamento deviante è un processo piuttosto complicato e lungo che dovrebbe essere eseguito da specialisti. Bisogna essere estremamente attenti con i bambini e gli adolescenti per non rompere i loro sogni, non per distruggere la loro fede in se stessi e nelle loro prospettive. Le cause del comportamento deviante possono essere completamente diverse. È meglio prevenire lo sviluppo di una tale deviazione piuttosto che cercare di correggere le conseguenze.

Classificazione del comportamento deviante

La classificazione del comportamento deviante include diversi concetti importanti. Sono tutti interconnessi e si condizionano a vicenda. Coloro che sono vicini a una persona simile, iniziano a suonare l'allarme. Anche un bambino sarà in grado di diagnosticare una personalità degradante. In altre parole, non è difficile riconoscere forme di comportamento devianti. La manifestazione del comportamento deviante è solitamente visibile agli altri. Considera le forme e i tipi più comuni di comportamento deviante.

Comportamento di dipendenza

La dipendenza è il primo tipo di comportamento deviante. Le dipendenze nell'uomo si sviluppano gradualmente. Formando una sorta di dipendenza, cerca di compensare l'assenza nella sua vita di qualcosa di molto significativo e prezioso. Quali dipendenze possono essere e perché sono così distruttive per una persona? Questa è, prima di tutto, dipendenza chimica. L'uso di droghe, l'alcol porta alla formazione di una dipendenza stabile. Un uomo dopo un po 'non immagina più un'esistenza comoda senza un'abitudine malsana. Pertanto, i forti fumatori dicono che una sigaretta affumicata in tempo li aiuta a rilassarsi. Le persone dipendenti dall'alcool, spesso si giustificano dal fatto che un bicchiere di alcol ti permette di scoprire nuove opportunità. Certamente, tali prospettive sono immaginarie. Infatti, una persona perde gradualmente il controllo su se stesso e sul suo stato emotivo.

C'è anche la dipendenza psicologica. Si manifesta a seconda delle opinioni degli altri, così come un focus doloroso su un'altra persona. Ci sono amanti non corrisposti che portano via molta vitalità. Anche una persona simile si distrugge: le infinite esperienze non aggiungono salute e forza. Spesso il desiderio di vivere, di fissare obiettivi e sforzarsi di raggiungerli scompare. La diagnosi del comportamento deviante comporta l'identificazione tempestiva di segni patologici e la prevenzione del loro sviluppo. La manifestazione del comportamento deviante sempre, in tutti i casi senza eccezioni, richiede correzione. Ogni dipendenza è un tipo di comportamento deviante che prima o poi porterà una persona alla distruzione totale.

Comportamento delinquente

Il comportamento criminale o illegale è un altro tipo di comportamento deviante che può essere considerato pericoloso non solo per l'individuo, ma anche per la società nel suo insieme. Un delinquente - colui che commette atti criminali - è una persona che ha completamente perso le norme morali. Per lui, ci sono solo i suoi bisogni di ordine inferiore, che cerca di soddisfare in qualsiasi modo. Diagnosticare una persona simile può essere a colpo d'occhio. La maggior parte delle persone abbraccia la paura naturale non appena c'è il sospetto che ci sia un criminale accanto a loro. Alcuni tipi di cittadini cercano immediatamente di contattare la polizia.

Delinquente non si fermerà di fronte a nessun ostacolo. È interessato solo a ricevere i suoi benefici immediati e, al fine di raggiungere tale obiettivo, a volte è pronto a correre rischi inutili. I segni principali che l'autore del reato è prima di te sono i seguenti. L'autore del reato raramente guarda dritto negli occhi, dicendo una bugia per uscire da una situazione difficile. Una tale persona non sarà difficile da sostituire anche un parente stretto. La diagnosi dei trasgressori viene solitamente gestita dalle autorità competenti.

Comportamento anti-morale

Il comportamento anti-morale è un tipo speciale di comportamento deviante, che si esprime nel comportamento ribelle o brutto negli umani. Inoltre, in ogni singola società, le diverse azioni e azioni saranno considerate anti-morali. Le comuni violazioni della moralità sono: prostituzione, insulto pubblico di altre persone, linguaggio osceno. Gli individui che non hanno idea di come comportarsi in una data situazione sono inclini al comportamento antimorale. Spesso entrano in una brillante contraddizione con la legge, hanno problemi con la polizia. È abbastanza semplice diagnosticare un simile comportamento: cattura immediatamente l'attenzione, alla prima manifestazione.

suicidio

Questo tipo di comportamento deviante è un disturbo mentale. I tentativi di suicidio sono intrapresi da quegli individui che non vedono ulteriori prospettive e opportunità per il proseguimento della loro esistenza. Tutto sembra loro privo di significato e privo di ogni gioia. Se una persona pensa solo al suicidio, significa che la sua vita può ancora essere corretta. È appena andato a un punto pericoloso. È necessario che qualcuno sia con lui al momento giusto e messo in guardia contro questo passo spensierato. Il suicidio non ha aiutato nessuno a risolvere problemi immediati. Separandosi dalla vita, una persona punisce, prima di tutto, se stesso. Anche i parenti stretti sono sempre confortati e con tutte le loro forze le anime continuano a vivere. È piuttosto difficile diagnosticare tendenze suicide, perché queste persone imparano a essere segrete e ad avere successo in questa attività. Allo stesso tempo, i potenziali suicidi hanno un disperato bisogno di assistenza tempestiva. Sfortunatamente, non tutti lo capiscono.

Segni di comportamento deviante

La tendenza al comportamento deviante degli psicologi è determinata da una serie di caratteristiche essenziali. Questi segni indicano direttamente o indirettamente che la persona è in uno stato inadeguato e, pertanto, possono essere coinvolti nella commissione di crimini o essere coinvolti nella dipendenza. Quali sono i segni del comportamento deviante? Con quali parametri puoi capire che di fronte a te è un deviante? Esistono diverse forme di espressione negativa. Puoi diagnosticare semplicemente osservando le persone e trarre conclusioni appropriate.

aggressività

Chiunque faccia qualcosa di illegale manifesterà i suoi tratti peggiori. Il problema è che anche i tratti della buona personalità del deviante alla fine scompaiono, come se sparissero nel vuoto e si dissolvessero nell'aria. Il comportamento deviante è caratterizzato da maggiore aggressività, intransigenza e assertività. L'autore del reato o qualsiasi altro delinquente proverà a difendere la sua posizione in ogni cosa e lo farà piuttosto duramente. Una persona simile non prenderà in considerazione i bisogni degli altri, riconoscerà le alternative, perché esiste solo la sua verità individuale. L'aggressività respinge le altre persone e consente al deviante di rimanere inosservato dalla società per lungo tempo. Con l'aiuto dell'aggressività, una persona raggiunge i suoi obiettivi, evita l'interazione efficace con altre persone.

L'aggressività è sempre un segno della presenza della paura. Solo una persona sicura di sé può permettersi di essere calma ed equilibrata. Chiunque sia a rischio di attività quotidiane sarà sempre nervoso. Ogni minuto deve essere vigile, per non inavvertitamente rinunciare a se stesso e talvolta non rilevare la sua presenza.

ingovernabilità

Deviant cerca di controllare tutto, ma in realtà lui stesso diventa incontrollabile e nervoso. Da una tensione costante, perde la capacità di ragionare logicamente, sensibilmente, per prendere decisioni responsabili. A volte comincia a confondersi nel proprio ragionamento e fa errori significativi. Tali errori gradualmente erodono le forze, contribuiscono alla formazione di terribili dubbi su se stessi. La mancanza di controllo alla fine può fargli un cattivo servizio, rendere una persona aggressiva e ritirata allo stesso tempo. E poiché tutti i legami sociali sono interrotti da quel momento, non c'è nessuno che chieda aiuto.

Nessuno può convincere il deviante che ha torto. Dalla sua incontrollabilità, scopre il bisogno di essere costantemente in uno stato di pericolo. Difendendosi, una persona perde di fatto sempre più il controllo sulla situazione, poiché sta sprecando preziosa energia invano. Di conseguenza, c'è una rottura emotiva con il sé, e la persona smette di capire dove dovrebbe andare dopo.

Sbalzi d'umore

Nel processo di attività vitale, il deviante ha improvvisi sbalzi di umore. Se qualcuno non agisce secondo lo schema stabilito, l'autore del reato inizia ad adottare un approccio aggressivo. La cosa più interessante è che non può controllare le sue emozioni. In un momento è allegro, e dopo un minuto sta urlando di indignazione. Il forte cambiamento di umore è dettato dalla tensione del sistema nervoso, dalla stanchezza emotiva, dall'esaurimento di tutte le risorse interne importanti.

Il comportamento deviante è sempre finalizzato alla distruzione, anche se all'inizio di azioni illegali sembra a una persona che ha trovato un modo facile e spensierato di vivere. L'inganno è rivelato molto presto, portando con sé un potere assordante di delusione. Deliberata allegria - solo un'illusione, per il momento, fino al momento accuratamente nascosto anche dal deviante stesso. Un brusco cambiamento dell'umore influisce sempre negativamente sull'ulteriore sviluppo degli eventi: una persona diventa incontrollabile, privata della pace, della sicurezza di sé e del domani. Non è difficile diagnosticare sbalzi d'umore, anche se la persona stessa è in grado di notarlo.

segretezza

Ogni violatore deve sempre compiere sforzi significativi per passare inosservato il più a lungo possibile. Di conseguenza, il deviante ha una segretezza che mira a nascondere deliberatamente le informazioni necessarie e necessarie. La furtività crea sospetto, riluttanza a condividere i tuoi pensieri e sentimenti con chiunque. Un tale vuoto emotivo contribuisce allo sviluppo di un grave esaurimento emotivo. Quando una persona non può fidarsi di nessuno in questa vita, perde tutto: non diventa praticamente nessuna ragione per vivere, il significato più necessario è perso. La natura umana è così organizzata che è necessario avere costantemente nella propria testa certi ideali per un'esistenza comoda. La visione del mondo formata ci porta a nuove sfide. In assenza di prospettive visibili, l'individuo inizia immediatamente a distruggere se stesso ea degradarsi.

La furtività crea un debole per l'inganno. Il deviante non può dire la verità, perché vive secondo leggi diverse rispetto alla società circostante. Nel corso del tempo, l'inganno diventa la norma e cessa completamente di essere notato.

Quindi, il comportamento deviante è un problema serio che esiste nella società moderna. Un tale fenomeno deve necessariamente essere corretto il prima possibile, ma correggerlo sembra essere molto più difficile, quasi impossibile.

Comportamento deviante

Il comportamento deviante è il comportamento che si discosta dalle norme generalmente accettate, approvate socialmente, le norme più comuni e consolidate in alcune comunità in un certo periodo del loro sviluppo.


Il problema del comportamento deviante è stato al centro dell'attenzione sin dall'inizio dell'emergere della sociologia. Emil Durkheim, che scrisse l'opera classica "Suicide" (1897), è considerato uno dei fondatori della deviantologia moderna e introdusse il concetto di anomia, che menzionò per la prima volta nella sua dissertazione, che in seguito si sviluppò in un lavoro scientifico sulla divisione del lavoro sociale.

Il contenuto

devianti

Un deviante è un individuo che differisce nelle sue caratteristiche personali e nelle sue manifestazioni comportamentali da norme generalmente accettate: sociale, psicologica, etnica, pedagogica, legata all'età, professionale e altre.

Classificazione del comportamento deviante

Molti autori, considerando il comportamento deviante, usano come sinonimi il concetto di specie, tipi, tipi, forme di comportamento deviante.

La definizione di "comportamento deviante" secondo le diverse scienze:

Scienze sociali: fenomeni sociali che rappresentano una minaccia reale per la sopravvivenza fisica e sociale di una persona in un dato ambiente sociale, l'ambiente immediato, una squadra di norme sociali e morali e valori culturali, una violazione del processo di assimilazione e riproduzione di norme e valori, nonché di auto-sviluppo e autorealizzazione in quella società, a quale persona appartiene

Approccio medico: deviazione dalle norme dell'interazione interpersonale adottate in una data società: azioni, azioni e affermazioni fatte sia nell'ambito della salute mentale che in varie forme di patologia neuropsichiatrica, specialmente a livello di confine.

Approccio psicologico: deviazione dalle norme socio-psicologiche e morali, presentata come un errato modello antisociale di risoluzione del conflitto, manifestato in violazione delle norme socialmente accettate o in danno al benessere pubblico, agli altri e a se stessi.

V. N. Ivanov identifica due livelli di comportamento deviante:

1. Pre-crimine: cattiva condotta, violazione delle norme morali, regole di condotta nei luoghi pubblici, evasione di attività socialmente utili, uso di alcool, droghe, mezzi tossici che distruggono la psiche e altre forme di comportamento che non sono pericolose.

2. Criminogenic: azioni e azioni espresse in atti criminali criminali [1].


Il "nucleo" del comportamento deviante nella classificazione di F. Pataki sono:

- "sindrome pre-deviante" - un complesso di alcuni sintomi che portano una persona a forme persistenti di comportamento deviante. Vale a dire:

  • tipo affettivo di comportamento;
  • conflitti familiari;
  • tipo di comportamento aggressivo;
  • primi comportamenti antisociali;
  • atteggiamento negativo verso l'apprendimento;
  • basso livello di intelligenza [2].


La classificazione di V.V. Kovalev è costruita su tre diversi motivi:

Comportamento deviante: cause, tipi, forme

Confrontarsi con la società, il proprio approccio alla vita, il comportamento socialmente normativo può manifestarsi non solo nel processo di formazione e sviluppo personale, ma anche seguire il percorso di ogni sorta di deviazioni da una norma accettabile. In questo caso, è consuetudine parlare di deviazioni e comportamenti devianti di una persona.

Cos'è?

Nella maggior parte degli approcci, il concetto di comportamento deviante è associato al comportamento deviante o asociale di un individuo.


Si sottolinea che questo comportamento rappresenta azioni (di natura sistemica o individuale) che vanno contro le norme accettate nella società, e indipendentemente dal fatto che siano fissate (norme) legalmente o esistano come tradizioni e costumi di un particolare ambiente sociale.

La pedagogia e la psicologia, essendo le scienze dell'uomo, i tratti della sua educazione e sviluppo, focalizzano la loro attenzione sui segni caratteristici comuni del comportamento deviante:

  • l'anomalia comportamentale si attiva quando è necessario soddisfare standard sociali di moralità socialmente accettati (importanti e significativi);
  • la presenza di danni che "si diffondono" abbastanza ampiamente: dal sé (autoaggressività), alle persone circostanti (gruppi di persone), e termina con oggetti materiali (oggetti);
  • basso adattamento sociale e autorealizzazione (de-socializzazione) di un individuo che viola le norme.

Pertanto, per le persone con deviazione, specialmente per gli adolescenti (è questa età che è insolitamente soggetta a deviazioni nel comportamento), le proprietà specifiche sono caratteristiche:

  • risposta affettiva e impulsiva;
  • reazioni inadeguate di notevole entità (cariche);
  • orientamento indifferenziato delle reazioni agli eventi (non distinguono le specificità delle situazioni);
  • le reazioni comportamentali possono essere definite costantemente ripetitive, prolungate e multiple;
  • alto livello di preparazione per comportamento antisociale.

Tipi di comportamento deviante

Le norme sociali e il comportamento deviante in combinazione tra loro danno una comprensione di diverse varietà di comportamento deviante (a seconda dell'orientamento dei modelli di comportamento e manifestazione nell'ambiente sociale):

  1. Asociali. Questo comportamento riflette la tendenza della personalità a commettere atti che minacciano relazioni interpersonali prospere: violando gli standard morali riconosciuti da tutti i membri di una certa micro-società, una persona con deviazione distrugge l'ordine stabilito di interazione interpersonale. Tutto ciò è accompagnato da molteplici manifestazioni: aggressività, deviazioni sessuali, gioco d'azzardo, dipendenza, vagabondaggio, ecc.
  2. Antisociale, un altro del suo nome - delinquente. Il comportamento deviante e delinquente è spesso pienamente identificato, sebbene i timbri comportamentali delinquenziali si riferiscano a questioni più ristrette - hanno una violazione delle norme legali come loro "soggetto", che porta a una minaccia per l'ordine sociale, interruzione del benessere delle persone che li circondano. Questa può essere una varietà di azioni (o la loro assenza) direttamente o indirettamente proibite dagli attuali atti legislativi (normativi).
  3. Autodistruttivo. Manifestata nel comportamento che minaccia l'integrità dell'individuo, le possibilità del suo sviluppo e la sua normale esistenza nella società. Questo tipo di comportamento è espresso in diversi modi: attraverso tendenze suicide, dipendenze alimentari e chimiche, attività con una significativa minaccia alla vita, anche modelli di comportamento autistico / vittimino / fanatico.

Le forme di comportamento deviante sono sistematizzate sulla base di manifestazioni sociali:

  • negativamente colorati (tutti i tipi di dipendenze - comportamento alcolico, chimico, criminale e distruttivo);
  • positivamente colorato (creatività sociale, altruistico sacrificio di sé);
  • socialmente neutro (vagabondo, accattonaggio).

A seconda del contenuto delle manifestazioni comportamentali con deviazioni, sono divisi in tipi:

  1. Comportamento dipendente Come oggetto di attrazione (a seconda di esso) ci possono essere vari oggetti:
  • agenti psicoattivi e chimici (alcol, tabacco, sostanze tossiche e medicinali, droghe),
  • giochi (attivazione del comportamento di gioco),
  • soddisfazione sessuale
  • Risorse Internet
  • la religione,
  • acquisti, ecc.
  1. Comportamento aggressivo Si esprime in comportamenti distruttivi motivati ​​che causano danni a oggetti / oggetti inanimati e sofferenze fisiche / morali per animare oggetti (persone, animali).
  2. Cattivo comportamento A causa di un certo numero di qualità personali (passività, mancanza di volontà di essere responsabile di se stessi, di difendere i propri principi, codardia, mancanza di indipendenza e atteggiamento verso la sottomissione), la persona ha schemi delle azioni della vittima.
  3. Tendenze suicide e suicidi. Il comportamento suicidario è una sorta di comportamento deviante che implica una dimostrazione o un vero e proprio tentativo di suicidio. Questi modelli comportamentali sono considerati:
  • con una manifestazione interna (pensieri di suicidio, riluttanza a vivere nelle circostanze, fantasie sulla propria morte, piani e intenzioni riguardanti il ​​suicidio);
  • con manifestazione esterna (tentativi di suicidio, vero suicidio).
  1. Rideways da casa e vagabondo. L'individuo è incline a cambiamenti caotici e permanenti del luogo di soggiorno, a spostamenti continui da un territorio all'altro. È necessario garantirne l'esistenza chiedendo l'elemosina, il furto, ecc.
  2. Comportamento illegale Diverse manifestazioni in termini di reati. Gli esempi più ovvi sono il furto, la frode, l'estorsione, il furto e il teppismo, il vandalismo. A partire dall'adolescenza come tentativo di affermarsi, questo comportamento viene quindi consolidato come modo di costruire l'interazione con la società.
  3. Violazione del comportamento sessuale. Manifestata sotto forma di forme anomale di attività sessuale (prima vita sessuale, promiscuità, soddisfazione del desiderio sessuale in una forma perversa).

cause di

Il comportamento deviante è considerato un collegamento intermedio situato tra la norma e la patologia.

Considerando le cause delle deviazioni, la maggior parte degli studi si concentra sui seguenti gruppi:

  1. Fattori psicobiologici (malattie ereditarie, caratteristiche dello sviluppo perinatale, genere, crisi legate all'età, pulsioni inconsce e caratteristiche psicodinamiche).
  2. Fattori sociali:
  • caratteristiche dell'educazione familiare (ruolo e anomalie funzionali nella famiglia, capacità materiali, stile genitoriale, tradizioni e valori familiari, atteggiamenti familiari nei confronti del comportamento deviante);
  • società circostante (presenza di norme sociali e loro conformità / non conformità reale / formale, tolleranza della società per le deviazioni, presenza / assenza di mezzi per prevenire comportamenti devianti);
  • l'influenza dei media (la frequenza e il dettaglio della trasmissione di atti di violenza, l'attrattiva di immagini di persone con comportamenti devianti, pregiudizi nell'informare sulle conseguenze delle manifestazioni di deviazioni).
  1. Fattori di personalità
  • violazione della sfera emotiva (aumento dell'ansia, riduzione dell'empatia, umore negativo, conflitto interno, depressione, ecc.);
  • la distorsione del concetto di sé (autoidentità inadeguata e identità sociale, il pregiudizio dell'immagine del proprio sé, l'inadeguata autostima e la mancanza di fiducia in se stessi, le proprie capacità);
  • la curvatura della sfera cognitiva (mancanza di comprensione delle loro prospettive di vita, atteggiamenti distorti, esperienza di azioni devianti, mancanza di comprensione delle loro reali conseguenze, basso livello di riflessione).

prevenzione

La prevenzione della prima età del comportamento deviante aiuterà in modo abbastanza efficace ad aumentare il controllo personale sulle manifestazioni negative.

È necessario comprendere chiaramente che anche nei bambini ci sono segni che indicano l'inizio della deviazione:

  • manifestazioni di focolai di rabbia, inusuali per l'età del bambino (frequenti e scarsamente controllati);
  • l'uso del comportamento intenzionale per infastidire un adulto;
  • rifiuto attivo per soddisfare i requisiti degli adulti, violazione delle regole stabilite da loro;
  • frequente opposizione agli adulti sotto forma di controversie;
  • manifestazione di malizia e vendetta;
  • il bambino diventa spesso l'istigatore della lotta;
  • distruzione deliberata delle proprietà altrui (oggetti);
  • danno ad altre persone con l'uso di oggetti pericolosi (armi).

Un certo numero di misure profilattiche implementate a tutti i livelli delle manifestazioni sociali (nazionali, normative, mediche, pedagogiche e socio-psicologiche) hanno un effetto positivo sul superamento della prevalenza del comportamento deviante:

  1. Formazione di un ambiente sociale favorevole. Con l'aiuto di fattori sociali, viene condotta un'influenza sul comportamento indesiderabile di un individuo con possibile deviazione - viene creato uno sfondo negativo rispetto a qualsiasi manifestazione di comportamento deviante.
  2. Fattori di informazione Lavoro appositamente organizzato per informare al massimo le deviazioni con lo scopo di attivare i processi cognitivi di ciascun individuo (conversazioni, lezioni, creazione di video, blog, ecc.).
  3. Formazione sulle abilità sociali. Condotto con l'obiettivo di migliorare l'adattabilità alla società: la deviazione sociale è impedita dall'addestramento per costruire resistenza all'influenza sociale anomala sull'individuo, aumentare la fiducia in se stessi, la formazione di abilità di autorealizzazione.
  4. Iniziazione dell'attività opposta al comportamento deviante. Tali forme di attività possono essere:
  • mettiti alla prova "per forza" (sport a rischio, arrampicata in montagna),
  • conoscenza del nuovo (viaggio, sviluppo di professioni complesse),
  • comunicazione confidenziale (assistenza a coloro che "sono inciampati"),
  • creatività.
  1. Attivazione di risorse personali. Sviluppo della personalità, a partire dall'infanzia e dall'adolescenza: attrazione per lo sport, gruppi di crescita personale, autorealizzazione e autoespressione. L'individuo è formato per essere se stesso, per essere in grado di difendere la sua opinione e i suoi principi nel quadro di norme morali generalmente accettate.

Tipi di comportamento deviante

Persone diverse in situazioni diverse si comportano diversamente, dipende dalle loro caratteristiche personali. L'uomo è essenzialmente sociale - lavora nella società ed è guidato da motivazioni sociali. Pertanto, è importante capire che qualsiasi comportamento deviante, ad esempio, il comportamento deviante degli adolescenti in ogni singolo caso, invocati dai vari incentivi (educazione familiare, problemi di salute mentale, abbandono scolastico).

Comportamento anormale

reazioni umane comportamentali sono sempre il risultato di interazioni tra sistemi diversi: una particolare situazione, l'ambiente sociale e di auto. Il modo più semplice per abbinare le risposte comportamentali umani di standard comuni riflettono questa caratteristica di "comportamento anomalo e normale." "Normale" è considerato come un comportamento che soddisfa pienamente le aspettative della società, senza evidenti segni di malattia mentale.

"Anormale" (anormale) si riferisce al comportamento che si discosta dalle norme sociali, o ha segni evidenti di malattia mentale. Le reazioni comportamentali anormali hanno molte forme: il comportamento può essere patologico, delinquente, non standard, retrist, creativo, marginale, deviante, deviante.

I metodi per determinare la norma sono chiamati criteri. criteri negativi considerati normali come la completa assenza dei sintomi della malattia e positivo - come avere segni "sani". Pertanto, il comportamento deviante come concetto separato ha le sue caratteristiche.

La psicologia sociale ritiene che il comportamento asociale sia un modo di comportarsi, non prestando attenzione alle norme della società. Questa formulazione collega le deviazioni al processo di adattamento alla società. Così, il comportamento deviante degli adolescenti di solito è ridotto ad una forma di adattamento senza successo o incomplete.

La sociologia usa una definizione diversa. Un segno è considerato normale se la sua prevalenza è superiore al 50%. Le "normali risposte comportamentali" sono reazioni statistiche medie tipiche della maggior parte delle persone. comportamento deviante è una deviazione dalla "metà strada", che appare in solo un certo numero di bambini, adolescenti, giovani, o persone di mezza età.

La classificazione medica non si riferisce al comportamento deviante né al concetto medico né alle forme di patologia. La sua struttura consiste in: reazioni a situazioni, accentazione del carattere, malattia mentale, disturbi dello sviluppo. Tuttavia, non tutti i disturbi mentali (tutti i tipi di psicopatie, psicosi, nevrosi) sono accompagnati da sintomi devianti.

La pedagogia e la psicologia hanno identificato il comportamento deviante come un modo di agire che causa lesioni personali, complicando la sua autorealizzazione e lo sviluppo. Questo metodo di risposta nei bambini ha il suo limite di età, e il termine si applica ai bambini di età superiore ai 7-9 anni. Un bambino in età prescolare non può ancora capire o controllare le sue azioni, reazioni.

Teorie diverse concordano su una cosa: l'essenza della devianza sta in un corso d'azione fiducioso, deviante dagli standard della società, che causa danni, segnato da disadattamento sociale, e porta anche qualche beneficio.

tipologia

La tipologia del comportamento deviante è strutturata in modo tale che, insieme al comportamento deviante, si possano usare tranquillamente altri termini: patologia delinquenziale, antisociale, antisociale, disadattiva, avvincente, inadeguata, distruttiva, non standardizzata, accentuata, psicopatica, autodistruttiva, socialmente inadeguata e comportamentale.

I tipi di deviazioni sono divisi in 2 categorie principali:

  1. Deviazione delle reazioni comportamentali da norme e norme mentali: psicopatologia esplicita o nascosta (compresi astenici, epileptoidi, schizoidi, accentuanti).
  2. Azioni che violano norme sociali, legali, culturali: sono espresse sotto forma di condotta scorretta o reati. In questi casi, parlare di modalità di azione delinquenziale o criminale (criminale).

Oltre a questi due tipi, ci sono altri tipi di comportamento deviante:

  • Asociali. Ignorando i valori umani comuni, completa indifferenza sociale, scarsa comprensione della realtà, scarso autocontrollo, soggettività di opinioni. Esplicitamente, la modalità di azione asociale coincide con i tipi chiari di comportamento antisociale, spesso definiti delinquenti; Antisociale (criminale). Contraddice l'ideologia sociale, la politica, così come le verità universali.
  • Delinquente: il comportamento deviante, in casi estremi, è un reato;
  • Autodistruttivo (autodistruttivo). Inviato all'autodistruzione fisica o mentale, incl. il suicidio;
  • Addictive. Evitare la realtà cambiando lo stato mentale attraverso l'assunzione di varie sostanze psicoattive;
  • Comportamento deviante di adolescenti o bambini. Le forme, così come il grado di manifestazione delle deviazioni, variano da manifestazioni innocue nei bambini in età prescolare fino alla completa distruzione della personalità dell'adolescente;
  • Psicopatologica. La manifestazione di determinati disturbi mentali, malattie;
  • Patoharakterologicheskoe. Cambiamenti patologici nel carattere, che si sono formati nel processo di educazione impropria;
  • Asociale. Diverso da tutti gli standard di comportamento medici o psicologici che minacciano l'integrità della persona;
  • Comportamenti devianti derivanti da iper-abilità: ignorare la vera realtà.

classificazione

Attualmente non esiste una classificazione del comportamento deviante. Le principali tipologie di deviazioni comportamentali includono la classificazione legale, medica, sociologica, pedagogica e psicologica.

Sociologico considera ogni deviazione separata dai fenomeni. In relazione alla società, tali deviazioni sono: individuale o di massa, positiva e negativa, deviazioni individuali, gruppi ufficiali e strutture, nonché vari gruppi convenzionali. La classificazione sociologica identifica tali tipi di deviazioni come teppismo, alcolismo, anestesia, suicidio, comportamento immorale, crimine, vagabondaggio, corruzione di minori, prostituzione.

Legale: tutto ciò che è contrario alle attuali norme di legge o vietato sotto pena di punizione. Il criterio principale è il livello di pericolo pubblico. Le deviazioni sono suddivise in delicati, crimini e reati disciplinari.

Insegnamento. Il concetto di "anomalie comportamentali" nella pedagogia è spesso equiparato a un concetto come "disadattamento", e tale bambino è chiamato "studente difficile". Il comportamento deviante negli scolari ha il carattere di disadattamento sociale o scolastico. Deviazioni del disadattamento della scuola: iperattività, cattiva condotta, fumo, aggressione, furto, teppismo, bugie. Segni di disadattamento sociale di questa età: abuso di varie sostanze psicoattive, altre dipendenze (ad esempio, dipendenza da computer), prostituzione, varie deviazioni sessopatologiche, vagabondo incurabile, vari crimini.

La clinica si basa sull'età e su criteri patologici che raggiungono già il livello della malattia. Criteri degli adulti: disturbi mentali dall'uso di varie sostanze psicoattive, sindromi di disturbi mentali associati a fattori di fisiologia, disordini di desideri, abitudini, preferenze sessuali.

Confrontando tutte queste classificazioni, si suppone che tutti si completino perfettamente l'un l'altro. Un tipo di reazione comportamentale può assumere varie forme: una cattiva abitudine - un comportamento deviante - un disturbo o una malattia.

Segni di rifiuto

I principali segni di varie anomalie comportamentali sono: violazione permanente delle norme sociali, valutazione negativa con stigmatizzazione.

Il primo segno è una deviazione dagli standard sociali. Tali deviazioni includono qualsiasi azione che non rispetti le regole, le leggi e gli atteggiamenti della società attuali. Allo stesso tempo, è necessario sapere che le norme sociali possono cambiare nel tempo. Ad esempio, possiamo menzionare l'atteggiamento in continua evoluzione nei confronti degli omosessuali nella società.

Il secondo segno - censura obbligatoria da parte del pubblico. Una persona che esibisce tale deviazione comportamentale causa sempre valutazioni negative da parte di altre persone, oltre a pronunciamenti di stigma. Tali noti marchi sociali come "ubriachi", "gangster", "prostitute" sono diventati a lungo abusivi nella società. Molti noti problemi di ri-socializzazione dei criminali, appena rilasciati alla volontà.

Tuttavia, per una diagnosi rapida e corretta correzione di eventuali deviazioni comportamentali di queste due caratteristiche non è sufficiente. Ci sono altri segni speciali di comportamento deviante:

  • Distruttività. Si esprime nella capacità di causare danni significativi a una persona o ad altre persone. Il comportamento deviante è sempre molto distruttivo - a seconda della sua forma - distruttivo o autodistruttivo;
  • Azioni ripetutamente ripetitive (multiple). Ad esempio, il furto regolare e consapevole di denaro da parte di un bambino dalla tasca dei genitori è una forma di deviazioni - comportamento delinquenziale. Ma un tentativo di suicidio di una volta non è considerato una deviazione. La deviazione si forma sempre gradualmente, entro un certo tempo, passando gradualmente da azioni non molto distruttive a azioni sempre più distruttive;
  • Norma medica Le deviazioni sono sempre considerate nella norma clinica. Nel caso dei disturbi mentali, non stiamo parlando di devianti, ma delle reazioni comportamentali patologiche della persona. Tuttavia, a volte il comportamento deviante entra in patologia (l'ubriachezza domestica di solito si sviluppa nell'alcolismo);
  • Disadattamento sociale. Qualsiasi comportamento umano, deviante dalla norma, causa o rafforza sempre lo stato di disadattamento nella società. E anche viceversa;
  • Età pronunciata e diversità di genere. Un tipo di deviazione si manifesta in modo diverso nelle persone di sesso ed età diversi.

Deviazioni negative e positive

Le deviazioni sociali sono positive o negative.

Positivo aiuta il progresso sociale e lo sviluppo personale. Esempi: attività sociale per migliorare la società, il talento.

Negativo interrompe lo sviluppo o l'esistenza della società. Esempi: comportamento deviante degli adolescenti, suicidio, vagabondaggio.

Il comportamento deviante può essere espresso in una vasta gamma di fenomeni sociali, e il criterio della sua positività o negatività ha un carattere soggettivo. La stessa deviazione può essere valutata positivamente o negativamente.

cause di

Esistono numerose concezioni della devianza: dalle teorie biogenetiche alle teorie storico-culturali. Una delle cause principali delle deviazioni sociali è la discrepanza tra le norme della società e le esigenze avanzate dalla vita, la seconda è la discrepanza tra la vita stessa e gli interessi di una determinata persona. Inoltre, il comportamento deviante può causare: ereditarietà, errori genitoriali, problemi familiari, deformazione del carattere, personalità, bisogni; malattia mentale, deviazioni nello sviluppo mentale e fisiologico, influenza negativa dell'informazione di massa, incompatibilità della correzione dell'azione con i bisogni individuali.

Devianza e delinquenza

Il concetto di devianza acquisisce nuove sfumature, a seconda che questo fenomeno sia considerato dalla pedagogia, dalla psichiatria o dalla psicologia medica. Le varianti patologiche delle azioni devianti comprendono varie forme di comportamento deviante: suicidi, crimini, varie forme di anestesia, varie deviazioni sessuali, incl. prostituzione, comportamento inappropriato nei disturbi mentali.

A volte un'azione antisociale è definita come "violazione delle norme sociali accettate", "raggiungimento di obiettivi con ogni sorta di mezzi illegali", "ogni deviazione dagli standard adottati nella società". Spesso, il concetto di "comportamento deviante" è la manifestazione di qualsiasi violazione della regolazione sociale del comportamento, così come la mancanza di autoregolamentazione della psiche. Pertanto, le persone spesso identificano il comportamento deviante con comportamenti delinquenziali.

Deviante (anormale) - un intero sistema di azioni o azioni individuali che non corrispondono alle norme morali o legali della società.

Delinquente (dall'inglese. "Vini") - una propensione psicologica alle offese. Questo è un comportamento criminale.

Indipendentemente da come diversi tipi di comportamento deviante, sono sempre correlati. La commissione di molti crimini è spesso preceduta da alcuni atti immorali. Il coinvolgimento di una persona in qualsiasi tipo di deviazione aumenta la probabilità complessiva di azioni delinquenziali. La differenza tra comportamento delinquente e deviante è che è meno associato alla violazione delle norme mentali. Certo, i delinquenti sono molto più pericolosi per la società rispetto ai devianti.

Prevenzione e terapia

Poiché le deviazioni comportamentali appartengono al gruppo dei fenomeni più persistenti, la prevenzione del comportamento deviante è sempre rilevante. Questo è un intero sistema di tutti i tipi di eventi.

Esistono diversi tipi di devianza della prevenzione:

Primario - eliminazione dei fattori negativi, aumento della resistenza umana all'influenza di tali fattori. La prevenzione iniziale si concentra sull'infanzia e sugli adolescenti.

Secondario: identificazione e successiva correzione di condizioni e fattori negativi che causano un comportamento deviante. Questo è un lavoro speciale con diversi gruppi di adolescenti e bambini che vivono in condizioni socialmente difficili.

Tardivo - volto a risolvere problemi altamente specializzati, a prevenire ricadute, nonché gli effetti dannosi del comportamento deviante già formato. Questo è un impatto efficace e attivo su una cerchia ristretta di persone con deviazioni comportamentali sostenibili.

Piano di prevenzione:

  1. Lavorare in ospedali e cliniche;
  2. Prevenzione nelle università e nelle scuole;
  3. Lavorare con famiglie disfunzionali;
  4. Organizzazione di gruppi di giovani giovanili;
  5. Prevenzione di tutti i tipi di media;
  6. Lavorare con i bambini di strada per la strada;
  7. Formazione di specialisti di prevenzione qualificati.

Il lavoro psico-profilattico è efficace nelle fasi iniziali dell'emergenza delle deviazioni. Soprattutto, dovrebbe essere rivolto agli adolescenti e ai giovani, poiché questi sono periodi di intensa socializzazione.

La terapia e la correzione di forme avanzate di comportamento deviante (ad esempio, cleptomania, dipendenza da gioco d'azzardo, alcolismo) viene effettuata su base ambulatoriale o ospedaliera da psichiatri e psicoterapeuti. Nelle scuole, così come in altre istituzioni educative, gli psicologi possono fornire tutta l'assistenza possibile.

Il comportamento deviante è ben noto non solo agli psichiatri, ma anche agli avvocati, agli educatori e agli psicologi. Comprende una varietà di forme: comportamento illegale (delinquente); abuso di sostanze e abuso di alcool, deviazioni sessuali, tendenze al suicidio, tiri regolari e vagabondaggio. Molto spesso, questo comportamento non è tanto una malattia quanto una manifestazione esterna delle caratteristiche individuali, delle caratteristiche e dell'orientamento deviante dell'individuo.

Inoltre, Sulla Depressione