Disturbo della personalità instabile emotivo

Le proprietà patogenetiche che uniscono questo gruppo di disturbi di personalità sono l'impulsività con una pronunciata tendenza ad agire senza tener conto delle conseguenze e della mancanza di autocontrollo, combinate con instabilità dell'umore e focolai scatenanti che si manifestano al minimo.

La prevalenza tra la popolazione raggiunge circa il 2% al 5%, il tipo "borderline" è più frequente tra le donne.

Sintomi di disturbo di personalità emotivamente instabile

Tali persone hanno aumentato irritabilità, eccitabilità in combinazione con esplosività, cattiveria, rancore, vendicatività, viscosità delle reazioni affettive. Le fluttuazioni dell'umore a loro peculiari, con una predominanza di uno sfondo cupamente malizioso, sono combinate con violente esplosioni di emozioni. Allo stesso tempo, le fluttuazioni affettive, come gli scarichi di emozioni, sono solitamente associate a cause esterne, sebbene queste ragioni di irritazione e malcontento possano essere insignificanti. Queste persone sono costantemente insoddisfatte di tutto, alla ricerca di una ragione per i cavilli. Di solito, tali individui non hanno la prudenza per una valutazione calma e fredda della situazione. I problemi quotidiani di tutti i giorni sono percepiti con una punta di infelicità, li portano a stress emotivo e spesso per motivi insignificanti ci sono lampi di rabbia. Tale incontinenza è particolarmente evidente durante i conflitti all'interno della famiglia, quando una lite finisce spesso con atti violenti da frustare i piatti ai membri della famiglia che picchiano.

Gli individui emotivamente instabili (eccitabili) non tollerano le obiezioni, sono estremamente impazienti, non ascoltano le opinioni degli altri nelle controversie, non sono d'accordo con lui. Non sono considerati con gli interessi degli altri, sono egoisti, per questo spesso hanno conflitti con gli altri. Allo stesso tempo, sono completamente incapaci di comprendere il proprio ruolo in frequenti conflitti. Liti costanti, accompagnate da chiarificazione delle relazioni, determinano la loro fede nel loro particolare ruolo e importanza. Ci sono idee sul pregiudizio nei loro confronti, che non sono valutate e comprese nel collettivo e nella famiglia.

Esistono due tipi di questo tipo di disturbo della personalità: impulsivo e borderline.

Il tipo impulsivo corrisponde alla psicopatia eccitabile. La psicopatia di questo tipo è caratterizzata da eccitabilità emotiva insolitamente forte. Le sue manifestazioni iniziali si trovano in età prescolare. I bambini spesso urlano, arrabbiati. Eventuali restrizioni, divieti e punizioni causano le loro violente reazioni di protesta con malvagità e aggressività. Nei gradi inferiori, questi sono bambini "difficili" con mobilità eccessiva, scherzi sfrenati, capricciosità e suscettibilità. Insieme a carattere caldo e irritabilità, sono caratterizzati da crudeltà e oscurità. Sono vendicativi e non socievoli. Tendenza rilevabile precoce all'umore oscuro associata a disforia periodica breve (2-3 giorni). Nel trattare con i loro pari, rivendicano il comando, cercano di comandare, stabiliscono i loro ordini, ed è per questo che spesso sorgono conflitti. Studili più spesso non interessati. Non sono sempre tenuti in una scuola o in una scuola professionale e, dopo essere entrati in un lavoro, vengono presto licenziati.

La psicopatia formata di tipo eccitabile è accompagnata da attacchi di rabbia, rabbia, scariche affettive, a volte con coscienza affettivamente ristretta e forte eccitazione motorio. In un temperamento rapido (particolarmente facilmente sorto durante un periodo di eccessi alcolici), le persone eccitabili sono in grado di eseguire reazioni avventate, a volte pericolose. Nella vita sono attivi, ma incapaci di attività intenzionale a lungo termine, persone intransigenti, toste, con vendetta, con la viscosità delle reazioni affettive. Tra loro ci sono persone frequenti con unità disinibite, inclini alle perversioni e agli eccessi sessuali.

La successiva dinamica di psicopatie eccitabili è eterogenea.

Con un decorso favorevole, le manifestazioni psicopatiche si stabilizzano e sono anche relativamente completamente compensate, alle quali contribuiscono in misura considerevole gli effetti positivi dell'ambiente e le necessarie misure educative. Le violazioni del comportamento in questi casi dall'età di 30-40 anni sono significativamente attenuate e l'eccitabilità emotiva diminuisce gradualmente.

Tuttavia, è possibile una dinamica diversa con un graduale aumento delle caratteristiche psicopatiche. La vita disordinata, l'incapacità di contenere le voglie, l'unirsi all'alcoolismo, l'intolleranza a qualsiasi restrizione e, infine, la tendenza a reazioni affettive violente sono in tali casi causa di perturbazione a lungo termine dell'adattamento sociale. Nei casi più gravi, atti di aggressione e violenza commessi durante esplosioni affettive portano a uno scontro con la legge.

Il tipo di confine degli analoghi diretti nella sistematica domestica della psicopatia non ha, sebbene per alcuni parametri personali sia paragonabile al tipo instabile di psicopatie. Disturbo borderline di personalità richiede differenziazione con disturbo schizotipico, schizofrenia, ansia-fobia e disturbi affettivi.

La personalità borderline si distingue per maggiore impressionabilità, labilità affettiva, vivida immaginazione, mobilità dei processi cognitivi, costante "coinvolgimento" in eventi legati all'area degli interessi o degli hobby reali, estrema sensibilità agli ostacoli sulla strada verso l'autorealizzazione, funzionamento al massimo delle opportunità. Le difficoltà nella sfera delle relazioni interpersonali sono percepite in modo acuto, specialmente la situazione di frustrazione. Le reazioni di tali soggetti anche a eventi banali possono acquisire un carattere iperbolico e dimostrativo. Traggono troppo spesso quei sentimenti che di solito si trovano solo in situazioni di stress.

Le manifestazioni patogenetiche iniziali (labilità emotiva, suggestionabilità, tendenza alle fantasie, rapido cambio di hobby, instabilità nei rapporti con i coetanei) sono già state rilevate nell'adolescenza. Questi bambini ignorano gli ordini scolastici e le proibizioni dei genitori. Nonostante le buone capacità intellettuali, non fanno bene perché non si preparano per le lezioni, sono distratti in classe, rifiutano qualsiasi tentativo di regolare la loro routine quotidiana.

Le caratteristiche distintive delle personalità borderline includono la labilità dell'autostima, la variabilità delle idee sulla realtà circostante e sulla propria personalità - violazione dell'autoidentificazione, incostanza di atteggiamenti, obiettivi e piani, incapacità di resistere alle opinioni degli altri. Di conseguenza, sono suggestionabili, malleabili alle influenze esterne, adottano facilmente forme di comportamento che non sono approvate dalla società, indulgono in ubriachezza, prendono stimolanti, droghe, possono persino acquisire esperienza criminale, commettere un reato (il più delle volte si tratta di piccole frodi).

Gli psicopatici di tipo border-border diventano facilmente dipendenti da altre persone, a volte sconosciute. Più vicino, formano rapidamente una complessa struttura di relazioni con eccessiva subordinazione, odio o adorazione, la formazione di affetti inestimabili; questi ultimi sono fonte di conflitto e sofferenza associati alla paura della rottura e della futura solitudine e possono essere accompagnati da ricatti suicidi.

Il corso della vita delle personalità di frontiera sembra essere molto irregolare, pieno di svolte inaspettate nel percorso sociale, stato civile. I periodi di relativa calma sono sostituiti da vari tipi di collisioni; facili transizioni dagli estremi agli estremi: questo è un amore improvviso, che supera tutti gli ostacoli e culmina in una rottura altrettanto improvvisa; e passione per i nuovi affari con un successo professionale oggettivamente alto, e un'improvvisa improvvisa variazione dell'occupazione dopo un piccolo conflitto industriale; è anche una passione per i viaggi, che porta alla delocalizzazione e alla progressione. Tuttavia, nonostante tutti gli sconvolgimenti della vita, queste persone non perdono la loro sanità mentale: una volta in difficoltà, non sono così impotenti come potrebbero sembrare, possono trovare una via d'uscita accettabile dalla situazione al momento giusto. Gli zigzag insiti nella maggior parte di essi non impediscono un adattamento sufficientemente buono. Adattandosi facilmente a nuove circostanze, mantengono la loro capacità di lavorare, trovare lavoro, riorganizzare la vita.

Nell'ambito del disturbo borderline di personalità, ci sono lunghi periodi di recupero con una maggiore attività, un senso di funzionamento intellettuale ottimale, una percezione accresciuta della vita circostante, che può essere sostituita (più spesso a causa di psicogenicità o somatica - gravidanza, parto, malattia, provocazione) da fasi distimiche. Il quadro clinico in questi casi viene in primo piano con i reclami di una diminuzione delle capacità mentali, una sensazione di sentimenti incompleti e funzioni cognitive, e nei casi più gravi, i fenomeni di anestesia mentale.

Tra le altre reazioni patologiche nei disturbi borderline, le epidemie transitorie provocate psicologicamente con un quadro clinico eterogeneo, tra cui, insieme a disordini dissenzienti, isterici, sistemici deliranti affettivi, sono le più comuni. A differenza della schizofrenia, sono caratterizzati da provocazione psicogena, natura transitoria, reversibilità.

Criteri per disturbo di personalità emotivamente instabile

Disturbo della personalità, in cui vi è una pronunciata tendenza ad agire impulsivamente, senza tener conto delle conseguenze, insieme all'instabilità dell'umore. L'abilità di pianificazione è minima; le esplosioni di intensa rabbia influenzano spesso la violenza, o "esplosioni comportamentali", sono facilmente provocabili quando gli atti impulsivi sono condannati dagli altri o li ostacolano. Spiccano due varietà di questo disturbo della personalità, e con entrambe c'è una base generale per l'impulsività e la mancanza di autocontrollo.

  • personalità aggressiva;
  • disordine di frontiera;
  • personalità borderline;
  • persona eccitabile.

F60.30х Disturbo della personalità emotivamente instabile, tipo impulsivo.

Le caratteristiche predominanti sono l'instabilità emotiva e la mancanza di controllo dell'impulsività. Focolai di crudeltà e comportamenti minacciosi sono comuni, soprattutto in risposta alla condanna da parte di altri.

  • disturbo eccitabile della personalità;
  • disturbo esplosivo di personalità;
  • disturbo di personalità aggressivo;
  • personalità aggressiva.
  • - disturbo della personalità dissociale (F60.2x).

F60.31x Disturbo di personalità emotivamente instabile, tipo borderline.

Ci sono alcune caratteristiche di instabilità emotiva, e in aggiunta, l'immagine di me, le intenzioni e le preferenze interne (compresa quella sessuale) (caratterizzata da un senso cronico di vuoto) sono spesso incomprensibili o infranti. La tendenza ad essere coinvolti in relazioni tese (instabili) può portare a ricorrenti crisi emotive ed essere accompagnata da una serie di minacce suicide o atti di autolesionismo (sebbene ciò possa verificarsi anche senza inneschi evidenti).

  • disturbo borderline di personalità.

Trattamento del disturbo di personalità emotivamente instabile

In un tale disturbo mentale come un disturbo di personalità emotivamente instabile, è necessaria una selezione competente di tecniche terapeutiche in grado di fornire un trattamento efficace. Tra le tecniche psicoterapeutiche, viene utilizzata attivamente la terapia della gestalt, il cui scopo principale è assistere il paziente nella realizzazione del problema, assumersi la responsabilità delle sue azioni e trovare i modi per risolverlo. Inoltre, risultati abbastanza buoni sono mostrati dal trattamento con l'aiuto della terapia comportamentale, durante il quale il paziente impara a controllare il proprio comportamento e lo stato emotivo. Avendo subito l'intero corso di tale trattamento, i pazienti acquisiscono le abilità dell'interazione sociale e imparano a usare i giusti meccanismi di difesa in risposta a qualsiasi stimolo esterno. Le sedute psicoterapeutiche possono svolgersi sia in forma individuale che di gruppo o di famiglia. In quest'ultimo caso, frequentando le lezioni con uno psicoterapeuta, i familiari del paziente ricevono anche il supporto necessario e imparano a interagire correttamente con il paziente.

Il trattamento farmacologico è consigliabile nominare solo per il tipo di disturbo impulsivo. Ai pazienti vengono prescritti farmaci anticonvulsivanti e preparati di litio, necessari per controllare gli impulsi. Se ci sono segni di disturbo depressivo, è possibile assumere antidepressivi, l'ansia aumentata viene eliminata con l'aiuto di farmaci del gruppo di tranquillanti e l'eccitabilità viene regolata dai farmaci neurolettici.

Trattamento psichico instabile

I disturbi mentali sono in senso lato una malattia dell'anima, cioè uno stato di attività mentale diverso da quello salutare. Il loro opposto è la salute mentale. Gli individui che hanno la capacità di adattarsi alle mutevoli condizioni di vita quotidiane e di risolvere i problemi quotidiani sono generalmente considerati mentalmente sani. Quando questa abilità è limitata, il soggetto non padroneggia i compiti correnti dell'attività professionale o della sfera intimo-personale, ed è anche incapace di raggiungere gli obiettivi, i piani e gli obiettivi dichiarati. In una situazione di questo tipo, si può sospettare un'anomalia mentale. Pertanto, i disturbi neuropsichiatrici sono chiamati un gruppo di disturbi che colpiscono il sistema nervoso e la risposta comportamentale dell'individuo. Le patologie descritte possono comparire a causa di anomalie che portano a processi metabolici nel cervello.

Cause dei disturbi mentali

Malattie e disturbi neuropsichiatrici a causa della molteplicità di fattori che li provocano sono incredibilmente diversi. Le violazioni dell'attività mentale, indipendentemente dalla loro eziologia, sono sempre predeterminate da deviazioni nel funzionamento del cervello. Tutte le cause sono divise in due sottogruppi: fattori esogeni e endogeni. I primi includono influenze esterne, ad esempio l'uso di sostanze velenose, malattie virali e lesioni, che includono cause immanenti, tra cui mutazioni cromosomiche, malattie ereditarie e genetiche e disturbi dello sviluppo mentale.

La resistenza ai disturbi mentali dipende dalle caratteristiche fisiche specifiche degli individui e dallo sviluppo generale della loro psiche. Diversi soggetti hanno diverse reazioni all'angoscia e ai problemi mentali.

Ci sono cause tipiche di deviazioni nel funzionamento mentale: nevrosi, nevrastenia, stati depressivi, esposizione a sostanze chimiche o tossiche, trauma cranico, ereditarietà.

L'ansia è considerata il primo passo che porta all'esaurimento del sistema nervoso. Le persone, molto spesso, sono inclini a disegnare vari sviluppi negativi nella loro immaginazione, che non diventano mai realtà, ma provocano inutili ansie inutili. Tale ansietà si sta gradualmente riscaldando e, con il crescere della situazione critica, può trasformarsi in un disturbo più grave, che porta a una deviazione della percezione mentale e dei disturbi dell'individuo nel funzionamento delle varie strutture degli organi interni.

La nevrastenia è una risposta all'esposizione prolungata a situazioni traumatiche. È accompagnata da un aumento della stanchezza e dell'esaurimento della psiche sullo sfondo di ipereccitabilità e costante irritabilità per le inezie. Allo stesso tempo, l'eccitabilità e la testardaggine sono mezzi protettivi contro il fallimento finale del sistema nervoso. Gli individui che sono caratterizzati da un maggiore senso di responsabilità, alta ansia, persone che non dormono abbastanza e sono gravati da molti problemi sono più inclini alle condizioni nevrasteniche.

Come risultato di un grave evento traumatico che il soggetto non sta cercando di affrontare, inizia una nevrosi isterica. L'individuo semplicemente "fugge" in un tale stato, costringendosi a sentire l'intero "fascino" delle esperienze. Questa condizione può essere caratterizzata da una durata da due a tre minuti a diversi anni. In questo caso, più lunga è la durata della vita, più grave sarà il disturbo mentale. Solo cambiando l'attitudine dell'individuo alla propria malattia e ai propri attacchi, si può ottenere questa cura.

La depressione può anche essere attribuita a disturbi nevrotici. È caratterizzato da un umore pessimistico, blues, mancanza di gioia e desiderio di cambiare qualcosa nella sua esistenza. Depressione di solito accompagnata da insonnia, rifiuto di mangiare, intima, mancanza di desiderio di fare le cose di tutti i giorni. Spesso la depressione si esprime nell'apatia, nella tristezza. Una persona depressa è nella sua realtà, non si accorge delle altre persone. Alcuni cercano una via d'uscita dalla depressione nell'alcool o nella droga.

Anche gravi disturbi mentali possono provocare l'ammissione di vari farmaci chimici, come i farmaci. Lo sviluppo della psicosi causa danni ad altri organi. L'insorgenza di una compromissione permanente, prolungata e cronica dell'attività mentale è spesso il risultato di una lesione cerebrale traumatica.

I disturbi mentali sono quasi sempre associati ai processi del tumore cerebrale, così come ad altre patologie grossolane. Disturbi mentali si verificano anche dopo aver consumato sostanze tossiche, come gli stupefacenti. L'ereditarietà appesantita spesso aumenta il rischio di malfunzionamenti, ma non in tutti i casi. Spesso, ci sono disturbi mentali dopo il parto. Numerosi studi dimostrano che la gravidanza ha una connessione diretta con l'aumento della frequenza e della prevalenza delle patologie mentali. Allo stesso tempo, l'eziologia rimane poco chiara.

Sintomi di disturbi mentali

Le principali manifestazioni di anomalie comportamentali, malattie mentali, l'Organizzazione Mondiale della Sanità chiama violazioni di attività mentale, stati d'animo o reazioni comportamentali che vanno oltre i confini delle norme e delle credenze culturali e morali esistenti. In altre parole, disagio psicologico, interruzione dell'attività in vari campi - tutti questi sono i tipici segni del disturbo descritto.

Inoltre, i pazienti con disturbi mentali hanno spesso vari sintomi fisici, emotivi, cognitivi e percettivi. Ad esempio: un individuo può sentirsi eventi infelici o eccessivamente felici e incomparabili, ci possono essere dei fallimenti nella costruzione di relazioni logiche.

I principali sintomi dei disturbi mentali sono l'aumento dell'affaticamento, un rapido cambiamento improvviso dell'umore, una risposta inadeguata a un evento, disorientamento spaziale e temporale, una vaga consapevolezza della realtà circostante con difetti di percezione e un'adeguata attitudine al proprio stato, mancanza di risposta, paura, confusione o allucinazioni, disturbo dormire, dormire e svegliarsi, ansia.

Spesso, un individuo che è stato sottoposto a stress ed è caratterizzato da uno stato mentale instabile può sviluppare idee ossessive, manifestate da delusioni di persecuzioni o varie fobie. Tutto ciò porta successivamente ad una depressione prolungata, accompagnata da periodi di brevi esplosioni emotive violente, che si sforza di formulare qualsiasi piano impraticabile.

Spesso, essendo sopravvissuto allo stress più forte associato alla violenza o alla perdita di un parente stretto, un soggetto con un'attività mentale instabile, può fare una sostituzione nell'autoidentificazione, convincendosi che la persona sopravvissuta nella realtà non esiste più, è stata sostituita da una persona completamente diversa che non ha a che fare con quello che è successo. Così, la psiche umana nasconde il soggetto dai terribili ricordi ossessivi. Tale "sostituzione" ha spesso un nuovo nome. Il paziente potrebbe non rispondere al nome dato alla nascita.

Se il soggetto soffre di un disturbo mentale, allora può sperimentare un disturbo dell'autocoscienza, che si esprime in confusione, spersonalizzazione e derealizzazione.

Inoltre, le persone con disturbi mentali sono suscettibili di indebolimento della memoria o della sua completa assenza, paramnesia, violazione del processo di pensiero.

Il delirio è anche un frequente compagno di disturbi mentali. È primario (intellettuale), sensuale (figurativo) e affettivo. Il delirio primario appare inizialmente come l'unico segno di disturbo mentale. Le sciocchezze sensuali si manifestano nella violazione non solo della conoscenza razionale, ma anche della sensualità. Il delirio affettivo sorge sempre con problemi emotivi ed è caratterizzato dalla figuratività. Identificano anche idee di grande valore, che appaiono principalmente come risultato delle circostanze della vita reale, ma successivamente occupano un valore che non corrisponde al loro posto nella coscienza.

Segni di disturbo mentale

Conoscendo i segni e le caratteristiche dei disturbi mentali, è più facile prevenirne lo sviluppo o identificarsi in una fase iniziale del verificarsi di deviazioni, piuttosto che trattare la forma corrente.

I segni evidenti di disturbi mentali includono:

- l'apparizione di allucinazioni (uditive o visive), espresse in conversazioni con se stesso, in risposta a dichiarazioni in discussione di una persona inesistente;

- difficoltà a concentrarsi nell'esecuzione del compito o nella discussione tematica;

- cambiamenti nella risposta comportamentale individuale ai parenti, spesso ostilità violenta;

- Nel discorso ci possono essere frasi con contenuto delirante (per esempio, "Io stesso sono da biasimare per tutto"), inoltre, diventa lento o veloce, irregolare, intermittente, confuso e molto difficile da percepire.

Le persone con disturbi mentali spesso cercano di proteggersi, in relazione alle quali bloccano tutte le porte della casa, chiudono le finestre, controllano attentamente qualsiasi parte del cibo o rifiutano completamente i pasti.

Puoi anche evidenziare i segni di disturbo mentale osservati nella femmina:

- eccesso di cibo, che porta all'obesità o al rifiuto di mangiare;

- violazione delle funzioni sessuali;

- lo sviluppo di varie paure e fobie, la comparsa di ansia;

Nella parte maschile della popolazione, è anche possibile distinguere i segni e le caratteristiche dei disturbi mentali. Le statistiche sostengono che il sesso più forte ha maggiori probabilità di soffrire di disturbi mentali rispetto alle donne. Inoltre, i pazienti maschi sono caratterizzati da un comportamento più aggressivo. Quindi, ai sintomi comuni includono:

- aspetto disattento;

- c'è una noncuranza in apparenza;

- può evitare procedure igieniche per lungo tempo (non lavare o radersi);

- rapidi cambiamenti di umore;

- scatenando la gelosia, superando ogni limite;

-accusare l'ambiente e il mondo di tutti i problemi che si presentano;

- umiliazione e insulto nel processo di interazione comunicativa del suo interlocutore.

Tipi di disturbi mentali

Una delle forme più comuni di malattia mentale che il venti percento della popolazione mondiale soffre durante la vita è la malattia mentale associata alla paura.

Tali deviazioni includono paura generalizzata, varie fobie, disturbi da panico e stress, stati ossessivi. La paura non è sempre una manifestazione della malattia, fondamentalmente, è una reazione naturale a una situazione pericolosa. Tuttavia, la paura diventa spesso un sintomo che segnala il verificarsi di un certo numero di disturbi, ad esempio, perversioni sessuali o disturbi affettivi.

La depressione viene diagnosticata annualmente in circa il sette per cento della popolazione femminile e il tre per cento del maschio. Per la maggior parte degli individui, la depressione si verifica una volta nella vita e si verifica in condizioni croniche abbastanza raramente.

La schizofrenia è anche uno dei tipi più comuni di interruzione mentale. Quando si osservano deviazioni nei processi mentali e nella percezione. I pazienti con schizofrenia sono costantemente in uno stato depressivo grave e spesso trovano conforto nelle bevande alcoliche e negli stupefacenti. Gli schizofrenici mostrano spesso letargia e aggressività verso l'isolamento dalla società.

Nell'epilessia, oltre ai fallimenti nel funzionamento del sistema nervoso, i pazienti soffrono di attacchi epilettici con convulsioni in tutto il corpo.

Disturbo della personalità affettiva bipolare o psicosi maniaco-depressiva è caratterizzato da stati affettivi in ​​cui il paziente si alterna a sintomi di depressione maniacale, o manifestazioni simultanee di mania e depressione si verificano contemporaneamente.

Malattie associate a disturbi alimentari, ad esempio, bulimia e anoressia, appartengono anche alle forme di disturbi mentali, perché nel corso del tempo gravi violazioni della dieta provocano il verificarsi di cambiamenti patologici nella psiche umana.

Tra le altre anomalie comuni nei processi mentali negli adulti sono:

- dipendenza da sostanze psicoattive;

- deviazioni nella sfera intima,

- difetti del sonno, come insonnia e ipersonnia;

- Difetti comportamentali provocati da motivi fisiologici o fattori fisici,

- anomalie emotive e comportamentali nel periodo di età dei bambini;

Molto spesso, malattie e disturbi mentali si verificano anche nel periodo dell'infanzia e dell'adolescenza. Circa il 16% di bambini e adolescenti ha disabilità mentali. Le principali difficoltà che i bambini affrontano possono essere suddivise in tre categorie:

- disturbo dello sviluppo mentale - i bambini rispetto ai loro coetanei sono in ritardo nella formazione di varie abilità, in relazione alle quali incontrano difficoltà di natura emotiva e comportamentale;

- difetti emotivi associati a sentimenti e affetti gravemente danneggiati;

- Patologie espansive di comportamento, che si esprimono nella deviazione delle reazioni comportamentali del bambino dalle basi sociali o dalle manifestazioni di iperattività.

Disturbi neuropsichiatrici

Il moderno ritmo di vita ad alta velocità fa si che le persone si adattino alle diverse condizioni ambientali, sacrificando il sonno, il tempo e l'energia per essere in tempo. È impossibile fare tutto con una persona. Pagare per una fretta costante è salute. Il funzionamento dei sistemi e il lavoro coordinato di tutti gli organi dipende direttamente dalla normale attività del sistema nervoso. Gli effetti delle condizioni ambientali esterne di un orientamento negativo possono causare disturbi mentali.
La nevrastenia è una nevrosi che si origina sullo sfondo di un trauma psicologico o superlavoro del corpo, ad esempio, a causa della mancanza di sonno, della mancanza di riposo, del duro lavoro prolungato. Lo stato nevrastenico si sviluppa in fasi. Al primo stadio si osservano aggressività e irritabilità, disturbi del sonno, incapacità di concentrarsi sull'attività. Al secondo stadio, si nota irritabilità, che è accompagnata da affaticamento e indifferenza, perdita di appetito e sensazioni spiacevoli nella regione epigastrica. Ci possono anche essere mal di testa, rallentamento o aumento della frequenza cardiaca, stato di lacrime. Il soggetto in questa fase spesso prende "vicino al cuore" ogni situazione. Al terzo stadio, lo stato nevrastenico si trasforma in una forma inerte: apatia, depressione e letargia dominano nel paziente.

Gli stati ossessivi sono una forma di nevrosi. Sono accompagnati da ansie, paure e fobie, un senso di pericolo. Ad esempio, un individuo può preoccuparsi eccessivamente a causa dell'ipotetica perdita di qualche cosa o avere paura di essere infettato da questo o quel disturbo.

La nevrosi degli stati ossessivi è accompagnata da ripetute ripetizioni degli stessi pensieri, che non hanno alcun significato per l'individuo, una serie di manipolazioni obbligatorie prima di alcuni affari, la comparsa di desideri assurdi di natura ossessiva. I sintomi si basano su una sensazione di paura di agire a dispetto della voce interiore, anche se le sue esigenze sono assurde.

Gli individui coscienti e timidi che sono insicuri delle proprie decisioni e soggetti all'opinione dell'ambiente sono solitamente soggetti a tale violazione. Le paure ossessive sono divise in gruppi, ad esempio, c'è una paura dell'oscurità, delle altezze, ecc. Sono osservati in individui sani. La ragione della loro nascita è associata a una situazione traumatica e all'impatto simultaneo di un fattore specifico.

È possibile prevenire la comparsa del disturbo mentale descritto aumentando l'autostima, aumentando la fiducia in se stessi, sviluppando l'indipendenza dagli altri e l'indipendenza.

La nevrosi isterica o l'isteria si riscontrano nell'elevata emotività e nel desiderio dell'individuo di prestare attenzione a se stesso. Spesso, tale desiderio è espresso da un comportamento piuttosto eccentrico (risate deliberatamente forti, comportamento emotivo, capricci lacrimosi). Quando l'isteria può essere una diminuzione dell'appetito, febbre, cambiamento di peso, nausea. Poiché l'isteria è considerata una delle forme più complicate di patologie nervose, viene trattata con l'aiuto di agenti psicoterapeutici. Si verifica a seguito di una grave lesione. Allo stesso tempo, l'individuo non resiste ai fattori traumatici, ma "fugge" da loro, costringendolo a provare nuovamente esperienze dolorose.

Il risultato di questo è lo sviluppo della percezione patologica. Il paziente è in uno stato isterico di piacere. Pertanto, questi pazienti sono abbastanza difficili da ritirare da questo stato. La gamma di manifestazioni è caratterizzata dalla scala: dal calpestio al convulsioni sul pavimento. Il paziente cerca di approfittare del suo comportamento e manipola l'ambiente.

Il sesso femminile è più incline alle nevrosi isteriche. Per prevenire il verificarsi di attacchi di isteria, è utile isolare temporaneamente le persone con disturbi mentali. Dopotutto, di norma, per le persone con isteria, è importante avere un pubblico.

Ci sono anche gravi disturbi mentali cronici che possono portare alla disabilità. Questi includono: depressione clinica, schizofrenia, disturbo affettivo bipolare, disturbo dissociativo dell'identità, epilessia.

Con la depressione clinica, i pazienti si sentono depressi, incapaci di gioire, lavorare e continuare le loro solite attività sociali. Le persone con disturbi mentali causate dalla depressione clinica sono caratterizzate da cattivo umore, letargia, perdita di interessi abituali, mancanza di energia. I pazienti non sono in grado di "prendere in mano" se stessi. Hanno osservato l'incertezza, una diminuzione dell'autostima, un acuto senso di colpa, idee pessimistiche sul futuro, un appetito e disturbi del sonno, una diminuzione di peso. Inoltre, si possono osservare manifestazioni somatiche: anomalie nel funzionamento del tratto gastrointestinale, dolore al cuore, alla testa e ai muscoli.

Le cause esatte della schizofrenia non sono state studiate per certo. Questa malattia è caratterizzata da deviazioni nell'attività mentale, nella logica dei giudizi e della percezione. I pensieri distaccati sono peculiari ai pazienti: sembra a un individuo che le sue visioni del mondo siano state create da qualcun altro e da altri. Inoltre, è caratterizzato dal ritiro in se stessi e nelle esperienze personali, dall'isolamento dall'ambiente sociale. Spesso le persone con disturbi mentali provocate dalla schizofrenia sperimentano doppi sentimenti. Alcune forme della malattia sono accompagnate da psicosi catatonica. Il paziente può essere fermo per ore o esprimere l'attività motoria. Nella schizofrenia, possono esserci anche apatia, anedonia, aridità emotiva anche in relazione al più vicino.

Il disturbo affettivo bipolare è una malattia endogena, espressa nei cambiamenti nelle fasi della depressione e della mania. Nei pazienti, c'è un aumento dell'umore e un generale miglioramento delle condizioni, quindi una recessione, l'immersione nella depressione e l'apatia.

Il disturbo dell'identità dissociativa viene definito patologia mentale, in cui il paziente ha una "divisione" della personalità in una o più delle sue parti costitutive, che agiscono come soggetti separati.

L'epilessia è caratterizzata dall'insorgenza di convulsioni innescate dall'attività sincrona dei neuroni in un'area specifica del cervello. Le cause della malattia possono essere ereditarie o altri fattori: malattia virale, lesione cerebrale traumatica, ecc.

Trattamento dei disturbi mentali

L'immagine del trattamento delle deviazioni del funzionamento mentale è formata sulla base della storia, della conoscenza delle condizioni del paziente, dell'eziologia di una particolare malattia.

Per il trattamento delle condizioni nevrotiche, i sedativi vengono utilizzati a causa del loro effetto sedativo.

Tranquilizers, principalmente prescritti per nevrastenia. I farmaci in questo gruppo possono ridurre l'ansia e alleviare le tensioni emotive. La maggior parte di essi riduce anche il tono muscolare. I tranquillanti, prevalentemente, hanno un effetto ipnotico, piuttosto che generare cambiamenti nella percezione. Gli effetti collaterali sono espressi, di regola, nella sensazione di affaticamento costante, aumento della sonnolenza, disturbi nella memorizzazione delle informazioni. Manifestazioni negative, una diminuzione della pressione e una diminuzione della libido possono anche essere attribuite a manifestazioni negative. Spesso usato clordiazepossido, idrossisina, buspirone.

I neurolettici sono i più popolari nel trattamento delle patologie mentali. La loro azione è di ridurre l'eccitazione mentale, diminuire l'attività psicomotoria, ridurre l'aggressività e sopprimere la tensione emotiva.

I principali effetti collaterali dei neurolettici possono essere attribuiti agli effetti negativi sui muscoli scheletrici e alla comparsa di deviazioni nello scambio di dopamina. I neurolettici più comunemente usati includono: Propazin, Pimozide, Flupentiksol.

Gli antidepressivi sono usati in uno stato di completa depressione di pensieri e sentimenti, diminuzione dell'umore. I preparati di questa serie aumentano la soglia del dolore, riducendo così il dolore nelle emicranie provocate da disturbi mentali, aumentano l'umore, alleviano letargia, letargia e tensione emotiva, normalizzano il sonno e l'appetito, aumentano la prontezza mentale. Gli effetti negativi di questi farmaci comprendono vertigini, tremore degli arti, stupore. Il più frequentemente usato come antidepressivi è il piritinolo, Befol.

I controllori dell'umore regolano l'espressione inadeguata delle emozioni. Sono usati per prevenire disturbi che comprendono diverse sindromi che si manifestano in fasi, per esempio, nel disturbo affettivo bipolare. Inoltre, i farmaci descritti hanno un effetto anticonvulsivante. Gli effetti collaterali si manifestano nel tremore degli arti, aumento di peso, interruzione del tratto digestivo, sete inestinguibile, che in seguito comporta poliuria. È anche possibile l'apparizione di varie eruzioni cutanee sulla superficie della pelle. I sali di litio più frequentemente usati, carbamazepina, valpromid.

I nootropici sono i più innocui tra i farmaci che contribuiscono alla cura dei disturbi mentali. Hanno un effetto positivo sui processi cognitivi, migliorano la memoria, aumentano la resistenza del sistema nervoso agli effetti di varie situazioni stressanti. A volte gli effetti collaterali sono espressi come insonnia, mal di testa e disturbi digestivi. Aminalon, Pantogam, Mexidol sono più comunemente usati.

Anche in caso di disturbi mentali, si raccomanda la psicoterapia correttiva in combinazione con un trattamento medico.

Inoltre, l'allenamento autogeno, l'ipotecologia, la suggestione e la programmazione neuro-linguistica sono meno comunemente utilizzati. Inoltre, il supporto dei parenti è importante. Pertanto, se una persona cara soffre di un disturbo mentale, allora è necessario capire che ha bisogno di essere compreso, non condannato.

Cause e tipi di disturbi della personalità emotiva

Il disturbo emotivo della personalità include un'intera gamma di disturbi, che è caratterizzata da eccitabilità, irritabilità, tendenza a commettere atti socialmente pericolosi. Tale disturbo è accompagnato da frequenti sbalzi d'umore e dall'incapacità di controllare le proprie azioni.

Le persone che hanno disturbi della personalità emotivamente instabili possono commettere violenza. Sono caratterizzati da un'improvvisa manifestazione di rabbia e una perdita di autocontrollo. In tale stato, sono in grado di commettere azioni maleducate che sono contrarie alle norme e ai principi della società. Questi pazienti rappresentano un pericolo per le persone che li circondano e per loro stessi, quindi queste persone devono essere trattate.

Esistono 2 tipi di disturbo di personalità emotivamente instabile:

Ognuno di questi tipi di disturbi è caratterizzato da sintomi corrispondenti.

I problemi mentali non sorgono da soli o spontaneamente. Questo di solito è facilitato dalla predisposizione genetica e dalle caratteristiche dell'educazione dei genitori dei bambini.

Molto spesso, si osservano disturbi di personalità nelle persone che hanno parenti stretti che soffrono degli stessi disturbi.

I disturbi mentali sono spesso osservati in bambini che sono stati sottoposti a un'educazione crudele e severa, principalmente da parte del padre, così come violenze e trattamenti crudeli.

Secondo gli esperti, i disturbi mentali della persona femminile soffrono più spesso degli uomini.

Come fa un disturbo della personalità

Una persona emotivamente instabile può facilmente essere distinta da tutti gli altri. Queste persone sono caratterizzate da una maggiore eccitabilità, irritabilità, irragionevoli scoppi di rabbia e aggressività anche in situazioni minori, queste persone sono più vendicative e vendicative. Qualsiasi sciocchezza può portare una tale persona fuori da sé, non ha abbastanza pazienza, rabbia, lo scontento si manifesta costantemente.

Nelle persone che soffrono di squilibrio mentale, l'umore spesso cambia: un umore amareggiato e dispiaciuto può rapidamente essere sostituito da vivide manifestazioni di buona volontà e divertimento.

È molto difficile accontentare queste persone, sono costantemente insoddisfatte di qualcosa e cercano il minimo motivo per spargere la loro energia negativa ed esprimere pretese. Tutti gli eventi sono percepiti in modo inadeguato, con la manifestazione di aggressività e rabbia. Anche dai problemi più insignificanti della vita, queste persone sono pronte a creare un'intera tragedia con tutte le conseguenze che ne conseguono.

In una famiglia, le persone con sintomi di disturbo di personalità sono spesso insopportabili e sono veri e propri despoti. Frequenti scandali familiari sono sempre accompagnati da esplosioni emotive con il crollo di piatti e mobili, la mancanza di comprensione e il rifiuto di accettare la posizione dell'interlocutore, la visione solo della propria opinione "corretta" e riluttanza a prendere in considerazione gli interessi delle altre persone. Ci sono frequenti casi in cui tali scandali possono essere accompagnati dall'uso della violenza.

Tutto questo ancora una volta indica la necessità di trattamento dei pazienti con disturbo emotivo dei pazienti.

A seconda delle caratteristiche di un disturbo mentale, una persona può sperimentare diverse manifestazioni di comportamento.

Tipo di disturbo impulsivo

Il tipo di disturbo mentale impulsivo è caratterizzato dall'instabilità delle emozioni e dalla tendenza a commettere azioni impulsive inappropriate. Questo tipo di disturbo inizia a manifestarsi nella prima infanzia. I bambini sono capricciosi, spesso inclini all'isteria, arrabbiati, non prendono alcuna misura educativa di influenza da parte dei genitori. Durante il periodo scolastico, questi bambini diventano completamente incontrollabili, i sintomi del disturbo iniziano ad apparire sempre più vividamente.

Quando comunicano con altri bambini, questi bambini sono leader, cercando di gestire e stabilire le proprie regole e regole di condotta nelle aziende. Questo sviluppo di eventi porta inevitabilmente all'emergere di molteplici situazioni di conflitto in cui il resto dei bambini soffre.

Nei loro studi, tali bambini sono spesso in ritardo rispetto agli altri colleghi, diventa poco interessante studiare. Devono prontamente prescrivere le cure necessarie per evitare lo sviluppo di un disturbo mentale in futuro.

Le seguenti condizioni sono caratteristiche del disturbo di tipo impulsivo:

  • frequenti sbalzi d'umore;
  • l'emergere di esplosioni di rabbia e aggressività;
  • commettere azioni affettive avventate a danno degli altri;
  • aumento dell'attività e eccitabilità;
  • dipendenza dalla violenza domestica.

Tali epidemie di disturbo della personalità devono imparare a trattenersi. Per questo è necessario ottenere cure mediche qualificate. Senza trattamento, i sintomi della malattia progrediranno e il paziente può diventare pericoloso per la società, non solo in termini di possibile dipendenza da alcol e droghe, ma anche in termini di aumento della probabilità di atti criminali.

Caratteristiche del disturbo del confine

Il tipo borderline di disturbo di personalità è caratterizzato da sintomi meno pericolosi. Queste persone sono caratterizzate da:

  • maggiore impressionabilità dagli eventi attuali;
  • immaginazione e fantasia più sviluppate rispetto ad altre persone;
  • accresciuta suggestionabilità.

Le persone con un tipo di disturbo emotivo borderline mostrano interesse solo in un argomento specifico che è attualmente in atto ed è interessante solo per loro. Queste persone danno completamente la loro forza per risolvere qualsiasi problema, quindi le difficoltà incontrate lungo il cammino sono percepite in modo più acuto e tragico. Di conseguenza, questo tipo di persone sperimenta forti impressioni emotive e sentimenti che una persona sana sente solo nei momenti di stress.

Anche nell'infanzia, tali individui sono caratterizzati da una maggiore manifestazione di fantasia e suggestionabilità. Con altri bambini stabilire una buona relazione stabile è abbastanza difficile. A scuola, questi bambini sono in ritardo rispetto ai loro coetanei a causa della loro irrequietezza e maggiore attività.

A causa del fatto che le persone con un tipo di disturbo borderline sono facilmente ispirate da pensieri e regole di condotta in azienda, spesso tali pazienti cadono in cattive compagnie, iniziano a bere alcolici, droghe, diventano criminali.

Diagnosi della malattia mentale

La diagnosi dei disturbi mentali viene eseguita da uno psichiatra qualificato. Il medico controlla attentamente il paziente al fine di identificare le peculiarità del suo comportamento, valutare le difficoltà di comunicazione, le manifestazioni di aggressività e irritabilità.

Per i pazienti affetti da malattie mentali è necessario un approccio speciale. È importante scegliere il giusto trattamento terapeutico, nonché condurre conversazioni psicologiche con il paziente, allo scopo di instillare in lui le prove del suo comportamento anormale e di essere sulla strada giusta.

I buoni risultati si ottengono conducendo la terapia per il comportamento del paziente, in cui il paziente impara a controllare le sue emozioni, adattare il comportamento a una situazione specifica ed esamina gli errori che si verificano.

L'assistenza psicologica e le sedute psicoterapeutiche sono più spesso prescritte per le persone con un tipo di disturbo borderline.

I farmaci sono prescritti solo per i pazienti con un tipo di disturbo pulsato.

Violazione della psiche umana, sintomi, trattamento, tipi, cause

La nostra psiche è un sistema piuttosto sottile e complesso. Gli esperti lo classificano come una forma di esposizione attiva da parte di una persona della realtà oggettiva, che sorge quando un individuo interagisce con il mondo esterno e regola il suo comportamento e attività. Molto spesso, i medici devono fare i conti con anomalie patologiche dallo stato normale, che chiamano disturbi mentali. Ci sono molti disturbi mentali, ma alcuni di essi sono più comuni. Parliamo di ciò che costituisce una violazione della psiche umana in modo un po 'più dettagliato, discutiamo i sintomi, il trattamento, i tipi e le cause di tali problemi di salute.

Cause di disturbi mentali

I disturbi mentali possono essere spiegati da una varietà di fattori che possono essere generalmente divisi in esogeni ed endogeni. I primi sono fattori esterni, ad esempio l'assunzione di sostanze tossiche pericolose, malattie virali e lesioni traumatiche. E le cause interne sono le mutazioni cromosomiche, le malattie ereditarie e genetiche, nonché i disturbi dello sviluppo mentale.

La stabilità dell'individuo nei disturbi mentali è determinata da specifiche caratteristiche fisiche e dallo sviluppo generale della psiche. Dopo tutto, diversi soggetti reagiscono in modo diverso all'angoscia mentale e a tutti i tipi di problemi.

Le cause tipiche dei disturbi mentali includono nevrosi, nevrastenia, stati depressivi, elementi chimici o tossici aggressivi, nonché lesioni traumatiche della testa e un fattore ereditario.

Disturbo mentale - Sintomi

Esistono numerosi sintomi diversi che possono essere osservati con disturbi mentali. Spesso manifestano disagio psicologico e attività alterate in vari campi. Nei pazienti con tali problemi, ci sono diversi sintomi di natura fisica ed emotiva, e possono esserci disordini congeniti e percettivi. Ad esempio, una persona può sentirsi infelice o super-felice, indipendentemente dalla gravità degli eventi che si sono verificati, e può anche sperimentare dei fallimenti nella costruzione di relazioni logiche.

Le manifestazioni classiche dei disturbi mentali sono considerate eccessiva stanchezza, un rapido e inaspettato cambiamento di umore, una risposta inadeguata agli eventi e un disorientamento spazio-temporale. Inoltre, gli esperti affrontano una violazione della percezione nei loro pazienti, possono non avere un'attitudine adeguata al proprio stato, ci sono reazioni anormali (o mancanza di reazioni adeguate), paura, confusione (a volte allucinazioni). Un sintomo piuttosto frequente di disturbi mentali è l'ansia, i problemi con il sonno, l'addormentarsi e il risveglio.

A volte i problemi di salute mentale sono accompagnati da idee ossessive, deliri persecutori e varie fobie. Tali violazioni portano spesso allo sviluppo di stati depressivi, che possono essere interrotti da esplosioni emotive violente volte a soddisfare alcuni piani incredibili.

Molti disturbi mentali sono accompagnati da disturbi dell'autocoscienza, che si manifestano con la confusione, la spersonalizzazione e la derealizzazione. Le persone con problemi simili spesso indeboliscono la memoria (e talvolta completamente assente), ci sono paramnesia e violazioni del processo di pensiero.

Frequente compagno di disturbi mentali è considerato privo di senso, che può essere sia primario, e sensuale, e affettivo.

Talvolta i disturbi mentali si manifestano con problemi di assunzione di cibo - eccesso di cibo, che può causare obesità o, al contrario, rifiuto di mangiare. L'abuso di alcool è spesso osservato. Molti pazienti con tali problemi soffrono di disfunzione sessuale. Inoltre, hanno spesso un aspetto trascurato e possono persino rifiutare le procedure igieniche.

Tipi di disturbi mentali

Ci sono alcune classificazioni di disturbi mentali. Considereremo solo uno di loro. Include le condizioni provocate da varie malattie organiche del cervello: lesioni, ictus e malattie sistemiche.

Inoltre, i medici considerano i disturbi mentali persistenti causati dal consumo di alcol o droghe.

Più esperti distinguono la schizofrenia e i disturbi schizotipici; disturbi affettivi; varie fobie e nevrosi.

Tra i disturbi mentali possono essere identificate sindromi comportamentali associate a fisiologia alterata - disturbi alimentari (anoressia, bulimia e eccesso di cibo), disturbi del sonno e disfunzioni sessuali.

I disturbi mentali possono anche apparire come disturbi della personalità e del comportamento nell'età adulta. Un gruppo separato sono gli stati di tipo congenito - ritardo mentale.

Inoltre, è possibile distinguere i disturbi dello sviluppo psicologico (debutto nella prima infanzia) e i disordini dell'attività, della concentrazione e dei disturbi ipercinetici (solitamente registrati nei bambini o negli adolescenti).

Disturbo mentale - Trattamento

La terapia di problemi di questo tipo viene effettuata sotto la supervisione di uno psicoterapeuta e di altri specialisti ristretti, mentre il medico prende in considerazione non solo la diagnosi, ma anche le condizioni del paziente e altri problemi di salute esistenti.

Così spesso, gli specialisti usano sedativi, che hanno un effetto calmante pronunciato. I tranquillanti possono anche essere usati, riducono efficacemente l'ansia e alleviano le tensioni emotive. Ancora tali mezzi abbassano il tono muscolare e hanno un lieve effetto ipnotico. I tranquillanti più comuni sono clordiazepossido, idrossisina e buspirone.

Anche i disturbi mentali vengono trattati con neurolettici. Questi farmaci sono considerati i più popolari in tali malattie, riducono l'eccitazione mentale, riducono l'attività psicomotoria, riducono l'aggressività e sopprimono le tensioni emotive. Le droghe popolari di questo gruppo sono considerate Propazin, Pimozid e Flupentiksol.

Gli antidepressivi sono usati per trattare pazienti con completa soppressione di pensieri e sentimenti, con una forte diminuzione dell'umore. Tali farmaci possono aumentare la soglia del dolore, migliorare l'umore, alleviare la letargia e la letargia, normalizzano bene il sonno e l'appetito, e aumentano anche l'attività della psiche. Psicoterapeuti esperti usano spesso piritinolo e Befol come antidepressivi.

Un altro trattamento dei disturbi mentali può essere effettuato con l'aiuto di agenti dell'umore, che sono progettati per regolare le manifestazioni inadeguate delle emozioni e hanno un'efficacia anticonvulsivante. Tali farmaci sono spesso usati nel disturbo affettivo bipolare. Questi includono Carbamazepine, Valpromid, ecc.

I nootropici sono considerati i farmaci più sicuri per il trattamento dei disturbi mentali, che hanno un effetto positivo sui processi congeniti, migliorano la memoria e aumentano la stabilità del sistema nervoso agli effetti di vari stress. Pantogam, Mexidol e Aminalon di solito diventano le droghe preferite.

Inoltre, la psicoterapia correttiva è indicata per i pazienti con disturbi mentali. Beneficeranno di ipnotecnici, suggerimenti e talvolta metodi di PNL. Un ruolo importante è giocato padronanza del metodo di allenamento autogeno, inoltre, non si può fare a meno del supporto dei parenti.

Disturbo della psiche - trattamento popolare

Gli specialisti della medicina tradizionale affermano che alcuni farmaci a base di erbe e mezzi improvvisati possono contribuire all'eliminazione dei disturbi mentali. Ma possono essere usati solo dopo aver consultato il medico.

Quindi la medicina tradizionale può essere un'ottima alternativa ad alcuni farmaci sedativi. Ad esempio, per eliminare l'eccitazione nervosa, l'irritabilità e l'insonnia, i guaritori consigliano di mescolare tre pezzi di radice di valeriana tritata, lo stesso numero di foglie di menta piperita e quattro pezzi di trifoglio. Preparate un cucchiaio da tavola di questa materia prima solo con un bicchiere di acqua bollita. Insistere la medicina per venti minuti, quindi filtrare e spremere le materie prime vegetali. Prendi l'infuso pronto per mezzo bicchiere due volte al giorno e subito prima di andare a dormire.

Inoltre, con l'irritabilità del sistema nervoso, l'insonnia e l'agitazione nervosa, puoi mescolare due parti di radice di valeriana con tre parti di fiori di camomilla e tre parti di semi di cumino. Prendi e prendi questo strumento come nella ricetta precedente.

Per far fronte all'insonnia, è possibile utilizzare una semplice infusione basata sul luppolo. Un paio di cucchiai di coni frantumati di questa pianta, versate mezzo litro di acqua fresca e pre bollita. Insistere per cinque o sette ore, quindi filtrare e bere un cucchiaio tre o quattro volte al giorno.

Un altro grande sedativo è l'origano. Un paio di cucchiai di una tale erba producono mezzo litro di acqua bollente. Insistere per mezz'ora, quindi filtrare e prendere mezzo bicchiere tre o quattro volte al giorno poco prima del pasto. Questo medicinale elimina perfettamente i problemi del sonno.

Alcuni farmaci tradizionali possono essere usati per trattare le condizioni depressive. Quindi un buon effetto dà il farmaco basato sulla radice di cicoria. Venti grammi di tali materie prime frantumate producono un bicchiere di acqua bollente. Bollire il prodotto con una potenza minima per dieci minuti, quindi filtrare. Prendi il brodo finito su un cucchiaio cinque o sei volte al giorno.

Se la depressione è accompagnata da una grave perdita di forza, preparare farmaci a base di rosmarino. Venti grammi di foglie frantumate di una tale pianta producono una tazza di acqua bollente e fanno bollire a una potenza minima per quindici-venti minuti. Raffreddare la medicina finita, quindi filtrare. Applicalo in mezzo cucchiaino mezz'ora prima del pasto.

Un notevole effetto sulla depressione è fornito anche dall'assunzione di un'infusione a base di poligono comune. Un paio di tre cucchiai di una tale erba producono mezzo litro di acqua bollente. Insistere per mezz'ora, quindi filtrare. Prendere durante il giorno in piccole porzioni.

I disturbi mentali sono condizioni abbastanza gravi che richiedono un'attenzione particolare e un'adeguata correzione sotto la supervisione di specialisti. Vale la pena discutere con il medico anche la fattibilità dell'uso di rimedi popolari.

Inoltre, Sulla Depressione