Quanto è pazza la Russia. La verità sulla "spezia"

Nikolay Kaklyugin
Candidato di scienze mediche, medico, psichiatra-narcologo, capo del buon cuore. Kuban "

"Spice" - "miscela di fumo", "miscele", "incenso aromatico" - si riferisce ai cannabinoidi sintetici.

Dedicato a tutte le vittime della tossicodipendenza...

In questo materiale, sulla base dello studio dei dati scientifici e informativi e delle fonti interne ed estere analitiche, le conseguenze del consumo di droghe stanno guadagnando popolarità nell'ambiente giovanile moderno e causano gravi disturbi mentali - le cosiddette "miscele fumanti" - e il sociale salute della Russia.

Come autori della revisione analitica "cannabinoidi sintetici. Lo stato del problema ", pubblicato nel 10 ° numero della rivista" Narcology "per il 2012, dovrebbe essere considerato uno dei cannabinoidi sintetici più potenti con una marcata sostanza ad effetto narcotico del gruppo CP-47497 e HU-210 [13]. Gli agenti CP-47497, CP-47497-C6, CP-47497-C8 e CP-47497-C9 nel 2011 sono stati sintetizzati dai dipendenti della società farmaceutica americana Pfizer Inc. [25, 41]. Il farmaco HU-210 è stato creato all'Università di Gerusalemme (da qui l'abbreviazione HU - Hebrew University - Hebrew University) nel 1988 sotto la guida del Professor R. Mechoulam [31, 33]. In accordo con la classificazione generalmente accettata degli agonisti dei recettori CB1 [26], i composti del gruppo CP-47497 sono classificati come cannabinoidi sintetici "non classici" e HU-210 come "classici" [13].

La maggior parte dei classici cannabinoidi sintetici, nel solito ambiente non scientifico, indicati come "miscele fumanti" o "spezie", sono sintetizzati sotto la guida dei professori J.W. Huffman e A. Makriyannis. Di qui le abbreviazioni corrispondenti: "JWH" e "AM".

Gli autori della summenzionata rassegna [13], che analizzano la ricerca scientifica straniera, hanno identificato diversi obiettivi per gli scienziati quando creano nuovi cannabinoidi sintetici (agonisti, antagonisti e agonisti inversi):

- producendo alta affinità, cioè con elevata affinità per le membrane cellulari, ligandi - molecole neutre, ioni o radicali legati all'atomo centrale del complesso composto - per i recettori cannabinoidi del secondo sottotipo (recettori CB2), poiché i corrispondenti agonisti dei recettori sono sostanze promettenti dal punto di vista trattamento di neurodegenerative (causando la morte delle cellule nervose), immunitario, cancro e alcune altre malattie [24, 38].

- antagonisti dei recettori cannabinoidi del primo sottotipo (recettori CB1) sono considerati come potenziali trattamenti per le dipendenze chimiche (nicotina, oppiacei, cocaina, alcolismo, dipendenza dalla cannabis, ecc.), obesità [21, 23, 30].

- gli agenti correlati ai recettori dei cannabinoidi sono considerati indispensabili quando studiano i sistemi di neurotrasmettitore endocannabinoide [26, 27].

Sotto il marchio "Spice" vengono prodotte varie varietà: Spice Silver, Spice Gold, Spice Diamond, Spice Arctic Synergy, Spice Tropical Synergy, Spice Egypt, ecc. Inoltre, nella rete di computer "Internet" e negozi specializzati legali e illegali sono vendute miscele per le quali si rivendica un'azione simile all'azione "Spice": Yucatan Fire, Zoom, Gidra, Smoke, Sence, ChillX, Highdi's Almdrohner, Earth Impact, Gorillaz, Skunk, Genie, Galaxy Gold, Space Truckin, Solar Flare, Moon Rocks, Blue Lotus, Aroma, Scope, ecc., E la gamma di queste varietà è in continuo aumento [10].

Secondo uno studio condotto nel 2013 da scienziati russi [2], per il periodo 2011-2013. nel mondo nel traffico illecito per la prima volta ha rivelato diverse dozzine di cannabinoidi sintetici. Appartengono ai gruppi chimici già noti (naftoilindam), Per la maggior parte degli agenti appena rilevati, non ci sono informazioni sulla loro affinità per i recettori cannabinoidi CB1, sull'attività biologica o sulla capacità di formare una sindrome da dipendenza. Allo stesso tempo, l'introduzione di tutti i nuovi cannabinoidi sintetici per il traffico illecito continua costantemente.

Questa è una miscela di sostanze psicoattive sintetiche - cannabinoidi, simili a quelle contenute nella canapa vegetale, spruzzate su erba secca ordinaria. Di solito è affumicato, alcuni sono consumati all'interno, si preparano come il tè. L'effetto narcotico si verifica quasi istantaneamente e più spesso supera l'effetto di fumare droghe naturali di cannabis in termini di forza, ma è meno prolungato nel tempo.

Nell'ambiente giovanile oggi è coltivato attivamente il mito secondo cui la "spezia" è un analogo della marijuana, meno dannosa nei suoi effetti.

Tuttavia, questo è solo il frutto del lavoro di propaganda degli spacciatori. È stato scientificamente provato che i principi attivi delle "spezie" sintetiche sono molte volte più attive delle sostanze psicoattive dei preparati a base di erbe naturali del gruppo di cannabis, che aumenta solo la probabilità di effetti tossici.

Nonostante le prime informazioni sulla vendita di "miscele per fumatori" siano apparse sulla rete informatica "Internet" nel 2004, solo nel dicembre 2008 contemporaneamente e indipendentemente l'una dall'altra, l'azienda farmaceutica tedesca THC Pharma e l'austriaca AGES PharmMed hanno riferito sulla scoperta di JWH-018 come parte di un certo numero di queste miscele [3]. In tre miscele: "Spice Gold", "Silver" e "Diamond", i ricercatori hanno trovato un composto di naftilindolo JWH-018, appartenente al gruppo degli aminoalchindoni.

Nel 2009, scienziati tedeschi hanno riferito della scoperta di una sindrome da dipendenza in un paziente che regolarmente (per 8 mesi) ha utilizzato la "miscela fumante" di "Spice Gold". Sullo sfondo dello svezzamento di una droga, si sviluppò una clinica di sindrome da astinenza, nella quale vegetativa, cioè quelli o altri organi e sistemi, prevalevano disturbi neurologici e somatici [42]. Questa sostanza cominciò a studiare attentamente. Come risultato della ricerca, si è scoperto che contiene JWH-018. Inizia così lo studio della natura dei composti psicotropici appartenenti alla "spezia" [10].

JWH-018 è stato sintetizzato nel 1998 da un gruppo del professor J. Huffman (Clemson University, USA), menzionato sopra, in uno studio sugli analoghi strutturali e funzionali dei farmaci antinfiammatori non steroidei [42]. Nonostante il fatto che la struttura di JWH-018 e un certo numero di altri composti sintetizzati in questo laboratorio non diano ragione di presumere che abbiano un'attività simile a quella di assumere preparazioni di cannabis, molti di essi hanno avuto un effetto su animali simili a quello del tetraidrocannabinolo in essi contenuto (THC ), e possedeva anche affinità per i recettori cannabinoidi dei tipi centrale e periferico (CB1 e CB2, rispettivamente).

Nel corso del 2009, JWH-018 è stato scoperto come parte di un campione di "spezie" in Polonia, Regno Unito, Slovacchia, Finlandia e Irlanda. Allo stesso tempo, esperti forensi dell'Università di Friburgo, insieme ai dipendenti della polizia criminale federale tedesca, hanno riferito che un omologo dei cannabinoidi sintetici CP47,497, che ha una maggiore affinità per i recettori CB1 rispetto a quello contenuto nella canapa naturale, e anche i loro diastereoisomeri e putativi oligoide cannabinoide endogena [28]. Il CP 47.497 è stato anche trovato in campioni di spezie provenienti da Regno Unito, Slovacchia e Finlandia. Nel frattempo, un altro cannabinoide sintetico, un omologo di JWH-018, JWH-073, in possesso delle proprietà di un parziale recettore CB1 e CB2-cannabinoide è stato confiscato in Danimarca e nei Paesi Bassi. Successivamente, JWH-073 è stato trovato in campioni di spezie provenienti da Germania e Finlandia. In tre miscele fumanti vendute on-line tramite la rete di computer Internet, TICTAC Communications Ltd. ha scoperto il naftolilindolo JWH-398, che ha un'affinità preferenziale per i recettori CB1-cannabinoidi. Phenylacetylindole JWH-250 possiede proprietà simili, i cui lotti sono stati confiscati dalla polizia criminale federale della Germania. Poco dopo, la US Drug Enforcement Administration ha segnalato la presenza di un altro cannabinoide sintetico nel prodotto "spice" - HU-210.

Ufficialmente, tutti i composti di cui sopra sono stati sintetizzati come strumenti molecolari per lo studio del sistema endocannabinoide umano. Nessuno di loro è stato registrato come farmaco nei paesi dell'Unione europea, nessuno di loro aveva pubblicato ufficialmente dati sulla tossicità e quasi nulla era noto sui loro effetti sull'uomo [10]. Tutto era ben noto nel processo di studio degli effetti dell'esposizione a "spezie" e dei loro analoghi tra i suoi consumatori.

Da allora, sono passati più di 3 anni. Non solo il fatto che l'uso di cannabinoidi vegetali possa dare inizio a episodi psicotici transitori, ma serve anche come fattore predisponente per lo sviluppo di una forma paranoide di schizofrenia a lungo termine [34, 36], ma anche di agonisti sintetici del recettore CB1, cioè cannabinoidi sintetici contenute in miscele fumanti di tipo "spice" sono anche in grado di produrre effetti simili che distruggono la psiche del consumatore [13]. E per un tempo più breve.

Nel 2011, i ricercatori italiani hanno analizzato 17 casi di avvelenamento acuto con cannabinoidi sintetici nel centro di avvelenamento di Pavia (Lombardia, Italia) per il periodo 2008-2010. In 15 casi, sono stati identificati i nomi dei prodotti utilizzati: "Spice", "N-Joy", "Forest Green", ecc. Come risultato, i seguenti sintomi di avvelenamento da spezie sono stati identificati e descritti: battito cardiaco rapido (13), forte eccitazione emotiva, accompagnato da sensazione ansia e paura (12), confusione (8), dilatazione della pupilla (7), allucinazioni (5), disturbi della sensibilità cutanea in vari punti (5), battito cardiaco (4), sonnolenza (3), bocca secca (3), svenimento (2), vertigini (2), tremito delle estremità (2), pressione alta (1), violazione il lavoro degli occhi (ciliare) muscolare, con conseguente formazione di una visione fuzzy (1), torsione del tronco e degli arti (2), disturbi del linguaggio (1), movimenti oculari involontari rapidi (1), un'immagine divisa negli occhi (1), bassa pressione sanguigna ( 1), disturbi della frequenza respiratoria (1), nausea (1). In due casi, il coma è stato osservato e in due casi, convulsioni convulsive. Nel sangue di 10 pazienti sono stati identificati i cannabinoidi sintetici: JWH-122 (5 casi), JWH-122 e JWH-250 (3) e JWH-018 (2). Il trattamento sintomatico è stato effettuato, i tranquillanti 1,4-benzodiazepine sono stati prescritti, se necessario. Le manifestazioni di intossicazione sono scomparse nel primo giorno, non sono state notate complicazioni [13, 32].

Nel lavoro dei ricercatori tedeschi, pubblicato nel 2013 [22], è stato segnalato un caso di avvelenamento di un uomo di 31 anni che fumava circa 300 mg di un "Samurai King" contenente un nuovo cannabinoide sintetico MAM-2201. Il deterioramento della condizione è stato notato quasi alla velocità della luce: pochi minuti dopo aver assunto la sostanza, si sono sviluppati rapidi movimenti ritmici degli arti o del corpo (tremore), è stato osservato vomito multiplo. Il paziente è stato ricoverato in uno stato di confusione e agitazione - una forte eccitazione emotiva, accompagnata da una sensazione di ansia e paura, trasformandosi in ansia motoria. 30 minuti dopo aver fumato, le pupille erano dilatate, il polso era di 144 battiti per 1 minuto, la pressione sanguigna era 160/100 mm Hg. Lo stato mentale tornò alla normalità dopo 1,5 ore dopo aver consumato la "miscela fumante".

Come dimostrato da uno studio analitico di fonti scientifiche straniere dell'Accademia dell'Accademia Russa di Scienze Mediche Sofronova G.A. con i co-autori [13], anche l'uso a breve termine dei cannabinoidi sintetici è spesso accompagnato dalla formazione di psicosi. Ciò è stato notato sia nelle persone senza una patologia psichiatrica nella storia, sia nei pazienti psichiatrici in uno stato di attenuazione dei sintomi della malattia (remissione).

Così, N. Van der Veer e J. Friday del 2011 hanno osservato tre pazienti di età compresa tra 20 e 30 anni con grave psicosi sviluppatasi dopo l'uso ripetuto di "miscele fumanti" contenenti cannabinoidi sintetici [39]. Tutte e tre le precedenti patologie psichiatriche non sono state rilevate. Nessuna sostanza psicoattiva o i loro metaboliti sono stati rilevati nelle urine dei consumatori. Per 3-4 settimane prima del ricovero è stata riportata la "spezia" regolare di affumicatura. Nella storia di un paziente - un episodio psicotico associato all'uso di psicostimolanti di tipo anfetaminico. Due pazienti sono stati identificati elementi di delusioni (relazioni, molestie), inganni di percezione. Il terzo paziente trovò gli elementi di manie di sostituzione e tendenze suicide. I pazienti per almeno due settimane erano in un ospedale psichiatrico. Gli antipsicotici "aloperidolo" o "risperidone" erano inclusi negli schemi di terapia farmacologica.

Secondo i ricercatori, gli effetti acuti dei cannabinoidi sintetici sono simili agli effetti della cannabis [40]. Quando assumono sistematicamente queste sostanze, si formano anche sindromi "tradizionali" di tolleranza, dipendenza mentale, sindrome da astinenza [29, 40, 43], il che rende possibile classificare questa patologia in accordo con l'ultima versione della decima revisione usata dagli operatori sanitari di tutto il mondo Sezione F12, "Disturbi mentali e comportamentali associati all'uso di cannabinoidi".

Oltre al delta-9-tetraidrocannabinolo, la cannabis naturale include numerosi altri alcaloidi, incluso il cannabidiolo, che ha attività antipsicotica ed è capace di sopprimere il comportamento dipendente [37]. Pertanto, i cannabinoidi sintetici sono pericolosi non solo come agenti narcogeni altamente efficaci, ma possono anche provocare gravi malattie mentali. Riassumendo gli effetti clinici dei cannabinoidi sintetici trovati fino ad oggi, gli autori di uno studio analitico condotto in Russia hanno concluso che secondo questi parametri sono superiori al delta-9-tetraidrocannabinolo (sovradosaggio frequente, episodi psicotici, sindrome da astinenza più pronunciata) [13].

I problemi di salute nelle persone che usano cannabinoidi sintetici contenuti in "miscele fumatori" riguardano non solo i disturbi mentali, ma anche i disturbi nel funzionamento di altri organi e sistemi umani.

Secondo il rapporto "Understanding the Spice Phenomenon", pubblicato nel novembre 2009 dall'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze - OEDT), nel 2006 sono state rese disponibili "miscele per il fumo" sulla rete informatica di Internet. Quindi hanno attirato l'attenzione dell'OEDT.

In Russia, queste sostanze sono apparse circa sei anni fa e si sono diffuse nella primavera del 2009. Uno dei giornalisti che guardano questa volta descrive questa immagine. "Folle di tossicodipendenti apparivano in cortili angusti, dove, come a comando, le tende luminose si aprivano con le iscrizioni" Incenso ". Alunni stretti o dilatati, jeep che si avvicinano senza interruzione - l'intensità del "movimento" della droga di questo periodo ha ricordato l'ondata di eroina della fine degli anni '90, quando i quadrati erano pieni di siringhe. Quella generazione era "scheggiata", completamente estinta, e molti avevano una sensazione di cambiamento: sembrava che i nuovi giovani non volessero essere coperti di ulcere, marcire vivi e morire. Ma c'era una "spezia". "[11]. Con il pretesto di "fertilizzanti per piante da interno", "fondi degli scarabei di patate del Colorado", "incenso aromatico", "miscele per il fumo", ecc.

La lotta contro il nuovo, esasperante fenomeno dei giovani russi, è iniziata in gran parte a causa dell'azione dell'organizzazione pubblica pro-governativa Giovane Guardia della Russia Unita, che il 31 marzo 2009 nella città di Saratov ha tenuto una protesta di massa presso il negozio che vendeva "incensi vegetali". Il giorno successivo, l'ispettorato di controllo Oblast della Oblast locale ha risposto, chiedendo informazioni al capo narcologo regionale in caso di richiesta di assistenza medica dopo aver consumato tali "miscele di fumo". Non ci sono esempi del pericolo di queste sostanze nella comunità scientifica denominata enteogeni per la salute umana: Oblpotrebnadzor non è stato presentato al pubblico, quindi il Rospotrebnadzor è entrato nel file.

Il 9 aprile 2009, quando vari tipi di "miscele per fumatori" contenenti droghe erano già stati incontrati in quasi tutte le regioni della Russia, il capo del Rospotrebnadzor, G.G. Onishchenko ha emesso un decreto "Sulla vigilanza rafforzata sull'implementazione di miscele fumatori", in cui ha indicato che sostanze psicotropiche e narcotiche (foglie) sono state trovate nelle miscele "Spice" e "Eccesso" (Ex-ses), composte da rosa hawaiana, salvia di predittori e loto blu i predicatori di salvia contengono l'allucinogeno salvinorin-A, i fiori di loto blu contengono la sostanza chimica aporfina e la sostanza antispasmodica nuciferina, il cui effetto ha un effetto sedativo ed euforico pronunciato), e quindi la vendita di queste miscele è vietato alle regioni adottare misure per il ritiro [11].

I medici sanitari delle regioni hanno iniziato a sequestrare prodotti vietati e hanno fatto in modo che non ci fossero miscele di questa composizione in vendita. Trifoglio rosso, menta, burattinaio indiano e quasi tutta l'enciclopedia botanica sono sulle etichette. Le persone vengono avvelenate da questa botanica allo stesso modo delle 3 erbe proibite, ma non c'era motivo di sequestrare le merci alle autorità di controllo statali.

Gli sforzi dei lavoratori di Rospotrebnadzor furono presto ridotti a "no". Il 1 ° maggio 2009 è entrata in vigore la Legge Federale della Federazione Russa del 26 dicembre 2008 n. 294-FZ "Sulla protezione dei diritti delle persone giuridiche e degli imprenditori individuali nell'attuazione del controllo dello Stato (supervisione) e controllo municipale", secondo cui le autorità di controllo statali ora potrei controllare l'imprenditore solo con l'approvazione dell'ufficio del pubblico ministero.

Nella rete di vendita al dettaglio "miscela di fumo" non è stata venduta. La campagna è stata effettuata tramite volantini e tramite "amici di conoscenza", l'attuazione attraverso una rete organizzata di corrieri. Era impossibile per gli specialisti civili del dipartimento combattere la loro diffusione. Le forze dell'ordine erano anche impotenti a causa del divario sopra menzionato nella legislazione. Fino a quando le componenti dei "miscugli" a livello statale non furono riconosciute come farmaci, era impossibile assicurare gli spacciatori di droga alla giustizia. Percependo l'impunità, i commercianti aumentarono il fatturato delle merci. C'era pubblicità nei luoghi pubblici, sul territorio delle istituzioni educative, nei luoghi di ricreazione per i giovani. Nelle città russe, hanno iniziato a registrare regolarmente casi di avvelenamento con queste sostanze e adulti e adolescenti hanno iniziato ad essere ricoverati negli ospedali.

Allo stesso tempo, la pubblicità intrusiva da parte di "Internet" ha continuato a convincere che le "spezie" sono praticamente innocue, non contengono sostanze psicoattive vietate dalla legge e il test antidroga non è in grado di rilevare gli alcaloidi nel corpo che rimangono con il consumo di questo tipo di farmaci.

I prodotti delle "miscele per fumatori" sono stati venduti senza documenti che attestano la loro sicurezza per la salute umana, nonché senza documenti del fornitore contenenti informazioni sul produttore.

Quindi la proposta di rafforzare il controllo sulla vendita e il consumo di miscele di fumo è stata fatta dal Ministero della Sanità e dello Sviluppo Sociale della Russia, che nel dicembre 2009 ha inviato una bozza di risoluzione al governo, progettata per ritirarsi dal mercato e vietare le miscele di fumare per legge. Il 31 dicembre 2009, la risoluzione del governo della Federazione russa n. 1186 [7] ha approvato emendamenti alla risoluzione del governo della Federazione russa del 30 giugno 1998 n. 681 [6] su questioni relative al traffico di stupefacenti. Compresa la "Lista dei predittori salvia (foglia di Salvia divinorum)"; Salvinorin A; "Semi di rosa hawaiana (semi di una pianta della specie Argyrea nervosa)"; "Fiori e foglie del loto blu (fiori e foglie delle specie vegetali Nymphea caerulea)", così come 26 cannabinoidi sintetici - derivati ​​del composto chimico JWH, che fanno parte delle miscele fumanti e aromatiche: JWH-007, JWH-018, JWH-073, JWH- 081, JWH-098, JWH-116, JWH-122, JWH-149, JWH-175, JWH-176, JWH-184, JWH-185, JWH-192 - JWH-200, CP-47497 (4 omologhi) e HU-210. Da allora, queste sostanze sono diventate stupefacenti e ogni azione con loro da allora comporta una responsabilità penale in conformità con il codice penale della Federazione Russa.

I mercati farmaceutici internazionali e russi hanno risposto in modo flessibile al divieto di "spezie" e altre "miscele": i produttori di droghe intraprendenti hanno sostituito JWH-018, CP-47.797 foglie di "salvia", loto blu e semi di rosa hawaiana, che sono stati inseriti nella lista nera del Servizio federale di controllo della droga, con quelli simili farmaci. I cannabinoidi sintetici sono tornati ai loro consumatori. Questa è un'ingegneria genetica comune, e prendono tutte le proprietà della canapa o della salvia (in salvia), inoculano un'altra pianta approvata. L'effetto è lo stesso, a volte anche più potente. Anche con le polveri - cambia solo lo schema di sintesi. Il sistema di controllo statale stava cercando di tenere il passo con le nuove sfide dei laboratori della droga.

Nel 2010, le posizioni del decreto del governo della Federazione Russa del 30 giugno 1998 n. 681, corrispondente ai cannabinoidi agonisti, e il decreto del governo della Federazione Russa del 30 ottobre 2010 n. 882 sono stati integrati con la frase "... e i suoi derivati, ad eccezione dei derivati ​​inclusi in posizioni indipendenti nella lista... "[8].

Nel 2011, in conformità con la risoluzione n. 822 del 6 ottobre emanata dal governo della Federazione russa, il numero di gruppi proibiti di cannabinoidi sintetici nella lista n. 1 è aumentato nuovamente: adamantoilindoli, benzoindoli, pirroli, fenilacetilindoli sono comparsi in esso [9].

Tale aggiornamento regolare della base legislativa si sta verificando non solo in Russia. L'US Drug Enforcement Administration (DEA) sta inoltre introducendo costantemente nuove sostanze psicotrope sintetiche nell'elenco delle persone vietate, imponendo in tal modo un divieto di utilizzo e vendita di prodotti contenenti tali componenti. I chimici, in risposta, sintetizzano gli altri, introducendoli in circolazione legale (usando il principio "tutto ciò che non è proibito è permesso"). Questa competizione dura da diversi decenni.

Pertanto, secondo i dati dell'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze, nel 2011 nei paesi dell'Unione europea sono stati trovati 49 nuovi farmaci autorizzati, il che è un record assoluto. Secondo i dipendenti del Servizio federale per il controllo della droga, queste sostanze sono principalmente sintetizzate nei paesi asiatici e poi vendute ad altri paesi sotto forma di merci innocue, come i mezzi per aromatizzare le stanze o tutti gli stessi sali da bagno.

Nel 2010, uno studio chimico tossicologico di un certo numero di "incensi" forniti dal Servizio federale antidroga di controllo della Russia è stato effettuato da specialisti del Centro scientifico nazionale per la medicina delle dipendenze del Ministero della salute della Federazione Russa. L'analisi della composizione chimica di queste miscele ha rivelato la presenza di cannabinoidi sintetici della serie JWH (JWH-018 e suoi analoghi), della serie CP (CP 47.497 e suoi analoghi), della serie HU (HU-210) e degli analoghi sintetici dei presunti cannabinoidi endogeni del tipo oleamidico. I ricercatori hanno concluso che la composizione dei componenti di queste miscele, dichiarata dai produttori, non contiene piante con effetti allucinogeni. Alcune delle piante indicate non sono affatto menzionate nella letteratura scientifica. Pertanto, è stato dimostrato che le miscele di erbe del tipo "Spice" non sono altro che una matrice biologica (portatore) di cannabinoidi sintetici accettabili per il loro uso per inalazione. Gli ingredienti attivi si aggiungono alla miscela di erbe che non hanno un effetto psicoattivo, vengono confezionate e vendute attraverso i clienti all'ingrosso e poi a piccoli grossisti per le strade e poi nel cervello del consumatore, distruggendoli al più presto [10].

Come nel resto del mondo, in Russia i consumatori più attivi di miscele per fumatori sono oggi giovani dai 16 ai 25 anni. Sperimentando nella ricerca di nuove sensazioni, si aspetta un pronunciato effetto euforizzante stimolante dal consumo di queste sostanze, senza infrangere la legge fino a poco tempo fa.

In effetti, indipendentemente da ciò che dicono gli altri, indipendentemente dai miti sull'innocuità delle "spezie", i loro analoghi e derivati ​​non si diffondono, il consumo di miscele fumanti causa una vasta gamma di effetti mentali negativi come:

- incapacità di concentrazione;
- violazione della percezione;
- completa perdita di contatti con il mondo esterno;
- mancanza di capacità di navigare nello spazio;
- perdita di autocontrollo.

Il cambiamento nel comportamento umano è relativamente breve, ma pronunciato. La durata dell'intossicazione è più breve di quando si usa la marijuana, quindi è necessario prendere la sostanza più spesso.

L'impatto delle miscele di fumo nel tempo può portare a gravi disabilità, cambiare in modo permanente la personalità di una persona, trasformandolo non solo in un tossicodipendente, ma anche in una persona malata di mente, per portare a una morte ridicola - questo è un fatto indiscutibile.

Estratti da un articolo pubblicato il 3 novembre 2009 sul quotidiano Komsomolskaya Pravda [11]:

"Vlad era appeso a testa in giù fuori dalla finestra dell'ottavo piano, il fratello maggiore Stas lo teneva per le gambe. Le spezie, una miscela di erbe vendute a Kazan ad ogni angolo, hanno comprato per 400 rubli: hanno fumato. Mi è piaciuto.

"Andiamo a prenderne un altro," disse Vlad, dirigendosi verso il balcone.

"Dove sei, la porta non c'è," - il fratello fu sorpreso, ma Vlad obiettò: "La voce sta chiamando là", e si appoggiò con sicurezza al davanzale della finestra.

Questa immagine terribile - fratello, singhiozzante, tiene il fratello, e dopo pochi secondi, uno studente ventunenne di 21 anni dell'Università tecnica di Kazan, Vlad Antonov (la gioia della madre e del padre, un partecipante a tutti i KVN, piani grandiosi per il futuro) cade su una visiera concreta - impassibile ha sparato a un testimone oculare (il video è stato mostrato sulla televisione nazionale). Stas fu scioccato nel dire alla polizia che lui e il defunto Vlad avevano provato le "sciocchezze" alla moda per la prima volta. "

E questi casi in tutta la Russia sempre di più. I cosiddetti farmaci "legali" non sono innocui - questo è un dato di fatto. "La dipendenza emergente da loro non è minore che dall'eroina", afferma il professor Mikhail Vinogradov, capo del Centro per l'assistenza legale e psicologica in situazioni estreme, in un'intervista al quotidiano Novye Izvestia. Il Servizio federale antidroga di controllo della Russia conferma: "I giovani in uno stato di avvelenamento estremamente grave causato dal consumo di miscele aromatiche stanno venendo sempre più alle istituzioni mediche e anche le morti sono registrate nel paese.

La situazione sta diventando sempre più minacciosa per la salute della nazione.

Ad esempio, prendi una regione tipica della Russia centrale. Regione di Oryol. Lì, solo nel terzo trimestre del 2013, 38 persone sono state ricoverate nelle strutture mediche della regione con una diagnosi di overdose - 25 più di un anno fa. 18 di loro sono stati diagnosticati con avvelenamento fumando miscele di spezie. Come notato nell'ufficio regionale del Servizio federale antidroga di controllo della Russia, l'anno scorso tali casi non sono stati registrati. "Rispetto allo scorso anno, il numero di coloro che sono già in stato di coma dall'arrivo dei medici è aumentato più volte", dicono in UFSKN. "Questo indica un aumento delle dosi e un peggioramento della qualità delle droghe psicoattive sconosciute utilizzate" [21].

Nella regione di Kirov nel 2013, il numero di avvelenamenti da sostanze è aumentato di oltre 3 volte! Così, l'anno scorso, 78 casi di avvelenamento sono stati registrati in questa regione, e la stragrande maggioranza dei casi tra questi sono avvelenamenti associati all'uso di "spezie" - 64 persone. Inoltre, gli esperti hanno registrato due casi di morte, ed entrambi si sono verificati nel centro regionale. I morti avevano solo 15 e 19 anni! Vi è anche un forte aumento del numero di ricorsi anonimi al centro di trattamento delle tossicodipendenze regionali per l'aiuto degli adolescenti stessi e dei loro genitori. Dei 37 che hanno presentato domanda nel 2013, quattro adolescenti sono stati diagnosticati con la tossicodipendenza. Tutti i messaggi anonimi erano legati all'uso di "spezie" da parte degli adolescenti. E ciò che è particolarmente inquietante è che la maggior parte di questi bambini provenienti da famiglie cosiddette facoltose studiano nelle scuole, nei licei e nelle palestre. Il fatto che oggi le miscele di fumo vengano "battute" proprio dai minori è parlato anche nella Direzione regionale del Servizio federale antidroga. "Nel 2013, 99 messaggi dalle stazioni dell'ambulanza sono stati inviati alla linea di assistenza del Servizio di controllo della droga relativa all'avvelenamento da parte di miscele fumanti di minori", ha detto la portavoce del servizio Tatyana Beltyukova. - Per confronto, nel 2012 la cifra era quasi 5 volte inferiore [5].

Nella città di Syktyvkar (Repubblica di Komi), una media di 30 a 100 casi di cure mediche di emergenza sono segnalati sul fatto di avvelenare con narcotici non identificati e sostanze psicoattive, comprese quelle di età compresa tra 11 e 16 anni. La situazione sta peggiorando letteralmente sotto i nostri occhi. Secondo l'UFSKN della Russia per Komi, se nel luglio 2013 il numero di casi di avvelenamento di adolescenti con "sintetici" era di 15, allora in agosto erano 45. Alcune persone avvelenate in uno stato comatoso e al momento della ricezione delle informazioni erano in unità di terapia intensiva [4].

Cose non migliori nel distretto federale siberiano. "Per le droghe, il tasso di mortalità e il numero di avvelenamenti sono diminuiti per un lungo periodo, ma nel 2012 e nel primo trimestre del 2013 - un brusco aumento. A spese delle miscele di fumo, "Eldar Mingazov, capo del dipartimento di monitoraggio dell'igiene sociale presso il Centro di igiene ed epidemiologia nella regione di Novosibirsk, ha dichiarato ai giornalisti locali [1]. Gli specialisti della città di Tomsk, situata nella Siberia occidentale, hanno anche confermato la crescente distribuzione di nuovi tipi di droghe sintetiche. Pertanto, il numero di consumatori "sintetici" in questa regione è aumentato di 2,5 volte e ammonta a un terzo nella massa totale dei tossicodipendenti. Inoltre, se nel 2012 il consumo di droghe sintetiche è stato registrato solo nelle più grandi città della regione - Tomsk e Seversk, poi nel 2013 un quarto dei fatti sono stati registrati già nei distretti di Tomsk, Verkhneketk e Kolpashevsky. Secondo Vyacheslav Semenchenko, vice governatore della regione di Tomsk per le questioni di sicurezza, i principali utilizzatori di tali farmaci in questa regione sono disoccupati tra i 25 e i 45 anni, un quinto dei quali sono donne [18].

Tutto sta succedendo è come una sorta di suicidio collettivo! E sempre più spesso "suicidi", assetati di piacere ad ogni costo e non rendendosi conto allo stesso tempo, anche in un piccolo grado di pericolo, delle possibili conseguenze di un tale atteggiamento sono i bambini e gli adolescenti.

"Il consumo di droghe è aumentato drammaticamente", conferma l'esistenza del problema, Nadezhda Solodilova, la principale psichiatra-narcologo-adolescente della regione di Vladimir. Secondo lei, i genitori portano sempre più spesso i loro bambini in un centro per la cura della droga quando il loro bambino ha una storia di consumo di 1,5-2 anni. C'è stato un caso in cui hanno portato un adolescente di 14 anni che era dipendente da droghe da 9 anni. E c'è una particolarità del consumo di oggi: se prima un adolescente ha provato droghe in segreto, da solo, poi oggi - in gruppi. Il bambino comunica e inizia a consumare il farmaco nelle dosi assunte nel gruppo - non poco, ma immediatamente, come tutti gli altri. Pertanto, ci sono spesso casi di avvelenamento grave [19].

Naturalmente, il Servizio federale antidroga di controllo della Russia non si è lasciato da parte e si è rivolto alla principale fonte di produzione "sintetica" che ci è stata fornita, la Repubblica popolare cinese. Nell'ottobre 2013, le autorità cinesi, dopo aver fatto appello ai funzionari di polizia russi, hanno accettato di interrompere la produzione legale nel loro paese di miscele di fumo contenenti sostanze psicoattive. Tuttavia, gli esperti sono sicuri: questo non cambierà la situazione, il numero di consumatori di "spezie" aumenterà solo ogni anno e la Cina rimarrà il loro fornitore principale.

Il vice direttore del Servizio federale antidroga di controllo della Russia Oleg Safonov ha dichiarato all'agenzia di stampa Itar-Tass nell'ottobre 2013 che stiamo parlando della produzione legale delle cosiddette nuove sostanze psicoattive che sono vietate e equiparate agli stupefacenti in molti paesi, inclusa la Russia. Nel prossimo futuro, un divieto di 12 tipi di tali sostanze sarà introdotto in Cina. "Nuove sostanze psicoattive, le cosiddette" spezie "(miscele di fumo aromatico)," sali da bagno "e prodotti dimagranti sono state bandite in Russia dal 2010. Allo stesso tempo, più di 40 imprese chimiche sono legalmente impegnate nella loro produzione in Cina. Abbiamo identificato ripetutamente il problema a vari livelli. I primi cambiamenti positivi sono stati finalmente raggiunti ", ha detto O. Safonov [17].

L'introduzione di un divieto solo su alcune varietà di droghe sintetiche, secondo il Servizio federale antidroga di controllo della Russia, è il primo passo serio per risolvere questo problema, ma non lo rimuove dall'agenda.

Secondo Oleg Safonov, il Servizio federale antidroga di controllo della Russia collabora attivamente con le forze dell'ordine della Cina su questo tema: "Hai già esperienza nella condivisione delle informazioni. La polizia cinese ci ha dato informazioni su diverse dozzine di cittadini russi che hanno legittimamente acquistato sostanze in questo paese che non consideravano droghe, per mandarle in Russia. Usando questi dati, abbiamo condotto diverse detenzioni ", ha detto il vicedirettore del Servizio federale antidroga.

Nel frattempo, il capo del Centro per la lotta contro la droga dell'organizzazione "Ufficiali della Russia", Alexander Yanevsky, ha osservato che non crede fermamente nel rispetto delle promesse fatte dalla Cina. "Nel 2008 sono iniziate le forniture di miscele di fumo alla Russia in quantità di massa. L'80% di tutti i mix proviene dalla Cina. Nessuno può nominare il numero esatto, ma era enorme. In ogni città, queste miscele potrebbero essere facilmente acquistate con vari nomi. Secondo il Servizio federale antidroga di controllo della Russia, nel 2008 c'erano circa 6 milioni di persone che hanno fatto uso di droghe e altre sostanze psicoattive, ora ce ne sono 8,5 milioni e quelli che hanno usato sostanze psicoattive almeno una volta - 18 milioni. Per cinque anni, la crescita è avvenuta quasi 1,5 volte e principalmente a causa dell'uso di miscele per il fumo ", ha detto Alexander Yanevsky al giornale" Vzglyad "[17].

Secondo lui, "i cinesi sono così furbi che troveranno un modo per produrre altre miscele, sostanze in cui non sono ancora entrati nella lista di quelle proibite". "I cinesi includevano sostanze che avevano un effetto stupefacente. Non appena queste sostanze sono state rilevate dalle forze dell'ordine, sono state immediatamente incluse nell'elenco di quelle proibite. E ci è voluto un sacco di tempo. Perché il processo di creazione è stato associato alla decisione del governo russo, e ci sono voluti da uno a un anno e mezzo.

Durante questo periodo, i cinesi sono riusciti a realizzare tonnellate di tali sostanze. Il commercio di miscele portava profitto non solo a specifici uomini d'affari, ma anche all'intera economia della RPC. E se le autorità cinesi ora vietano il rilascio di spezie sul loro territorio, risulta che tutti coloro che sono stati coinvolti nella loro produzione perderanno il lavoro. C'è, naturalmente, la probabilità che questi lavoratori si riqualificheranno per altre attività, ma è difficile crederci ", ha detto il combattente della droga.

D'altra parte, secondo Yanevsky, le forze dell'ordine sono colpevoli di aver introdotto tali sostanze in Russia: "Una volta che le droghe e le sostanze proibite vengono consegnate in Russia, significa che abbiamo un confine debole. O in questo sistema c'è la corruzione, che non consente di prevenire questi crimini. Naturalmente, tutte queste miscele fumanti entrano nel territorio della Federazione Russa attraverso la dogana. Ma vanno sotto l'apparenza di lavare polveri, sali e le nostre forze dell'ordine spesso non controllano cosa ci sia realmente ", ha concluso il capo del Center for Combating Drugs [17].

Un'altra questione altrettanto importante è l'identificazione dei cannabinoidi sintetici nel corpo del consumatore in vista del suo ulteriore sostegno psico-sociale. A causa del rapido cambiamento nella gamma dei farmaci di marca, il rilevamento e l'identificazione di metaboliti e marcatori di "sintesi di fumo" in un biomateriale è un compito analitico complesso. In un recente studio condotto in Russia, è stato dimostrato che l'uso dei capelli come oggetto di analisi per sostanze stupefacenti presenta numerosi vantaggi rispetto allo studio degli oggetti di analisi tradizionali (sangue, urina) - la più lunga ritenzione di sostanze tossiche nel corpo umano; disponibilità per una corretta selezione e ricerca; stabilità del campione. In questo modo, l'ultima generazione di cannabinoidi sintetici - esteri di N-alchil derivati ​​di acido indol-3-carbossilico e 8-idrossichinolina (PB-22, PB-22F) e derivati ​​di indazolo-3-carbossamide contenenti il ​​gruppo carbamoilpropile (AB- PINACA, AB-FUBINACA) [12]. Speriamo che questa direzione venga ulteriormente adottata dagli specialisti nazionali nei laboratori di tossicologia chimica e consenta di diagnosticare tempestivamente il consumo umano di "sintetici" e, quindi, di assistere lui e la sua famiglia nelle fasi iniziali della formazione della sindrome della tossicodipendenza.

riferimenti:

1. Nella regione di Novosibirsk per il 1 ° trimestre del 2013, il numero di avvelenamenti acuti con sostanze stupefacenti è aumentato di 2,5 volte. [Risorsa elettronica]. URL: http://gorod54.ru/?newsid=24138
2. Golovko A.I., Golovko S.I., Leontyeva L.V., Barinov V.A., Basharin V.A., Bonitenko E.Yu., Ivanov M.B. Attività biologica dei cannabinoidi sintetici, identificata per la prima volta nel traffico illecito nel periodo 2011-2013. // Narcology. - 2013. - № 10. - P. 73-84
3. Izotov B.N., Savchuk S.A., Grigoriev A.M., Melnik A.A., Nosyrev A.E., Djurko Yu.A., Zabirova I.G., Surkova L.A., Listvina V.P., Samoilik L.V., Rozanets V.V. Cannabinoidi sintetici in miscele di piante "Spice". Identificazione dei metaboliti JWH-018 come marcatori del suo uso nei fluidi biologici di ratti e umani // Narcologia. - 2011. - №2. - pp. 73-84
4. Komi è uno dei soggetti "moderatamente narcotizzati" della Federazione Russa. [Risorsa elettronica]. URL: http://www.uhta24.ru/novost/?id=7956
5. Le miscele di fumo hanno iniziato ad avvelenare 3,5 volte più spesso. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.kp.ru/daily/26185/3074070/
6. Decreto del Governo della Federazione Russa del 30 giugno 1998 n. 681 "Approvazione dell'elenco di stupefacenti, sostanze psicotrope e loro precursori soggetti a controllo nella Federazione Russa". [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.webapteka.ru/phdocs/doc156.html
7. Decreto del Governo della Federazione Russa del 31 dicembre 2009 n. 1186 "Emendamenti a determinate decisioni del governo della Federazione Russa su questioni relative al traffico di stupefacenti". [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.rg.ru/2010/01/14/narko-dok.html
8. Decreto del Governo della Federazione Russa del 30 ottobre 2010 n. 882 "Emendamenti a determinati atti del governo della Federazione Russa su questioni relative alla circolazione di stupefacenti e sostanze psicotrope". [Risorsa elettronica]. URL: http://www.rg.ru/2010/11/10/nark-dok.html
9. Decreto del governo della Federazione russa del 6 ottobre 2011 n. 822 "Emendamenti a determinati atti del governo della Federazione russa in connessione con il miglioramento del controllo sul traffico di stupefacenti". [Risorsa elettronica]. URL: http://www.rg.ru/2011/10/19/narko-dok.html
10. Rozhanets V.V. Phenomenon delle spezie // Narcology. - №3. - 2010. - C. 80-84
11. La droga avvelenata dai russi, che viene venduta nei negozi. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.kp.ru/daily/24388/566906
12. Savchuk S.A., Hofenberg M.A., Nikitina N.M., Nadezhdin A.V., Tetenova E.Yu. Identificazione di marcatori di cannabimimetici sintetici PB-22, PB-22F, AB-PINACA, AB-FUBINACA in capelli e urina usando il metodo GC-MS // Narcology. - 2013. - №11. - C 66-73
13. Sofronov G.A., Golovko A.I., Barinov V.A., Basharin V.A., Bonitenko E.Yu., Ivanov M.B. Cannabinoidi sintetici. Stato del problema // Narcologia. - 2012. - №10. - pp. 97-110.
14. Guerra "Spisitelnaya". [Risorsa elettronica]. URL: http: //news.vtomske.ru/details/71267.html
15. Spezie sotto FDCS. [Risorsa elettronica]. URL: http://www.politcom.ru/10028.html
16. Le spezie uccidono i reni. La marijuana sintetica causa insufficienza renale acuta. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.gazeta.ru/science/2013/02/15_a_4966557.shtml
17. Ferma il farmaco. La Cina ha promesso al Servizio federale antidroga di controllo della Russia di interrompere la produzione di miscele proibite nel nostro paese. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.vz.ru/society/2013/10/25/656624.html
18. Dal mese di marzo, saranno lanciate attrezzature per il rilevamento di droghe sintetiche presso il Dispensario Narcologico di Tomsk. [Risorsa elettronica]. URL: http://obzor.westsib.ru/news/405241
19. Un test di droga arriverà a scuola. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.prizyv.ru/archives/359663
20. Attaccare sul web. Internet sta diventando la piattaforma principale per il commercio legale di droga. [Risorsa elettronica]. URL: http://www.newizv.ru/society/2012-08-17/168246-torchashie-v-seti.html
21. UFSKN: il numero delle vittime della "spezia" è aumentato a Orel. [Risorsa elettronica]. URL: http: //www.rg.ru/2013/10/30/reg-cfo/spays-anons.html
22. Crippa J.A., Zuardi A.W., Hallak J.E. [Uso terapeutico dei cannabinoidi in psichiatria] // Rev. Reggiseni. Psiquiatr. - 2010. - Vol. 32, Suppl. 1. - P. 656-666 [Articolo in portoghese]
23. Derungs A., Schwaninger A.E., Mansella G., Bingisser R., Kraemer T., Liechti M.E. Cannabinoide MAM-2201 | 31, n. 1. - P. 164-171
24. Escobar-Ch? Vez J.J., Dom? Nguez-Delgado C.L., Rodr? Guez-Cruz I.M. Targeting per la dipendenza da nicotina: la possibilità di un vaccino terapeutico // Journal of Drug Design, Development and Therapy. - 2011. - Vol. 5. - P. 211-224
25. Fern? Ndez-Ruiz J., Moreno-Martet M., Rodr? Guez-Cueto C., Palomo-Garo C., G? Mez-Ca? Come M., Valdeolivas S., Guaza C., Romero J., Guzm? N M., Mechoulam R., Ramos JA Prospettive per le terapie con cannabinoidi nei disturbi dei gangli della base // British Journal of Pharmacology. - 2011. - Vol. 163, n. 7. - P. 1365-1378
26. Harbert C.A., Johnson M.R., Melvin L.S.Jr. 3- [derivati ​​idrossi-4- (sostituiti) -fenil] -cicloalcanone e cicloalcanoli, brevetto DE 2839836. - 1979
27. Howlett, A.C., Barth, F., Bonner, T.I., Cabral, G., Casellas, P., Devane, W.A., Felder, C.C., Herkenham, M., Mackie K., Martin B.R., Mechoulam R., Pertwee R.G. Unione internazionale di farmacologia. XXVII. Classificazione dei recettori cannabinoidi // Pharmacol. Rev. - 2002. - Vol. 54, n. 2. - P. 161-202
28. Howlett A.C., Breivogel C.S., Childers S.R., Deadwyler S.A., Hampson R.E., Porrino L.J. Fisiologia e farmacologia dei cannabinoidi: 30 anni di progressi // Neurofarmacologia. - 2004. - Vol. 47, Suppl. 1. - P. 345-358
29. Huffman, J.W., Thompson, A.L.S., Wiley, J.L., Martin, B.R. Sintesi e farmacologia degli Analoghi 1-Deossi di CP-47.497 e CP-55,940 // Bioorganico Chimica farmaceutica - 2008. - Vol. 16 (1). - P. 322-335
30. Johnson L.A., Johnson R.L., Alfonzo C. Spice: un equivalente di marijuana legale // Mil. Med. - 2011. - Vol. 176, n. 6. - P. 718-720
31. Justinova Z., Panlilio L.V., Goldberg S.R. Tossicodipendenza // Argomenti attuali nelle neuroscienze comportamentali. - 2009. - Vol. 1. - Pag. 309-346
32. Little P.J., Compton D.R., Mechoulam R., Martin B.R. Effetti stereochimici di 11-OH-delta 8-THC-dimethylheptyl in topi e cani // Farmacologia Biochimica e comportamento. - 1989. - Vol. 32, n. 3. - P. 661-666
33. Locatelli CA, Lonati D., Giampreti A., Petrolini V., Vecchio S., Rognoni C., Bigi S., Buscaglia E., Mazzoleni M., Manzo L., Papa P., Valli A., Rimondo C., Serpelloni G. Nuove intossicazioni da cannabinoidi sintetici in Italia: identificazione clinica e conferma analitica dei casi // The Journal of Emergency Medicine. - 2011. - Vol. 41, n. 2. - P. 220
34. Mechoulam R., Feigenbaum J.J., Lander N., Segal M., Jérbe T.U., Hiltunen A.J., Consroe P. Cannabinoidi enantiomeri: stereospecificità dell'attività psicotropica // Experientia. - 1988. - Vol. 44. - №9. - P. 762-764
35. Moore, T.H., Zammit, S., Lingford-Hughes, A., Barnes, T.R., Jones, P.B., Burke, M., Lewis, G. Cannabis e revisione sistematica // Lancet. - 2007. - Vol. 370. - №9584. - p. 319-328
36. M? Ller H., Sperling W., K? Hrmann M., Huttner H.B., Kornhuber J., Maler J.M. La spezia cannabinoide come innesco per la cannabis indusse episodi psicotici ricorrenti // ricerca sulla schizofrenia. - 2010. - Vol. 118, n. 1-3. - P. 309-310
37. M? Ller-Vahl K.R., Emrich H.M. Cannabis e schizofrenia: verso un'ipotesi cannabinoide di schizofrenia // Revisione dell'esperto di neurotapeuti. - 2008. - Vol. 8, n. 7. - P. 1037-1048
38. Ren Y., Whittard J., Higuera-Matas A., Morris C.V., Hurd Y.L. Il cannabidiolo, un componente non psicotropico della cannabis, inibisce i disturbi neuronali mesolimbici discreti indotti da cue indotta // J. Neurosci. - 2009. - Vol. 29. - №47. - P. 14764-14769
39. S? Nchez A.J., Garc? A-Merino A. Agenti neuroprotettivi: cannabinoidi // Immunologia Clinica - 2012. - Vol. 142. - №1. - P. 57-67
40. Van der Veer N., Friday J. Persistenti psicosi in seguito all'uso di Spice // Schizophrenia Research. - 2011. - Vol. 130, n. 1-3. - Pag. 285-286
41. Vandrey R., Dunn K.E., Fry J.A., Girling E.R. Studio dei prodotti delle spezie (cannabinoidi sintetici) // Dipendenza da droghe e alcol. - 2012. - Vol. 120, n. 1-3. - P. 238-241
42. Weissman A., Milne G.M., Melvin L.S. Jr. Attività cannabimimetica da CP-47.497, un derivato del 3-fenilcicloesanolo // Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics. - 1982. - Vol. 223, n. 2. - P. 516-523
43. Wiley J.L., Compton D.R., Dai D. et al. Relazioni struttura-attività di cannabinoidi derivati ​​da indolo e pirrolo // Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics. - 1998. - Vol. 285 (3). - P. 995-1004
44. Zimmermann, Stati Uniti, Winkelmann, P.R., Pilhatsch, M., Nees, J.A., Spanagel, R., Schulz, K.Santhus spice gold // Deutsches? Rzteblatt International. - 2009. - Vol. 106, n. 27. - P. 464-467

Il testo per il pubblico di Internet è leggermente diverso dall'originale ed è una versione adattata per la comprensione da una vasta cerchia di lettori che non possiedono la terminologia scientifica specializzata.

Tutta la verità su Spice o cosa è una miscela fumante?

Tutto è iniziato nel 2008, quando per la prima volta il nostro medico del servizio di pronto soccorso ha ricevuto una chiamata al paziente successivo. Il paziente era intossicato con una droga sconosciuta all'epoca, Spice, la stessa che conteneva i predatori Salviah, la rosa hawaiana, la loto blu e altre erbe che hanno effetti psicotrope in altri continenti.

Da qui il nome "miscela fumante" o "miscele fumanti". Il nome "Spice" è il nome "commerciale" della miscela di fumo più comune in quel momento, sebbene ce ne fossero altri come Aroma, Tossico, Bombe, ecc., Ma solo una cosa viene ricordata in questo momento - Spice, anche se quelle miscele di fumo sintetiche, che sono ora vendute sotto il nome di Spice, non sono correlate a quelle.

Quella prima ondata di spezie organiche venne dall'Europa e queste miscele fumanti non causarono alcuna particolare dipendenza fisica. Secondo le statistiche in quel momento, il numero di richieste di trattamento farmacologico nella nostra clinica era uguale alle richieste di trattamento per la dipendenza dalla marijuana. Statistiche per il 2008: per 100 colpi - 5-8 è il trattamento per Spice.

Un anno e mezzo dopo, la legislazione russa elencava le sostanze "Sage of Predictors", "Hawaiian Rose", "Blue Lotus" e altre erbe che hanno un effetto psicotropico che è vietato alla circolazione nella Federazione Russa. Le miscele fumanti cominciarono a svanire.

Poi, negli Stati Uniti, il JWH-18 è stato sintetizzato e una nuova ondata è iniziata, spazzando la Russia con una nuova droga sintetica e, come risultato, un'ondata di suicidio durante un'overdose tra le nuove generazioni. Il farmaco è stato portato in polvere nel territorio della Russia, quindi è stato sciolto in un liquido e imbevuto di erba di tabacco o farmacia. Come sintetizzare JWH-18 e quale impatto è stato possibile scoprire guardando il programma "Lasciali parlare" del primo canale. Ben presto il componente principale del JWH-18 fu bandito dalla legislazione della Federazione Russa.

Inoltre, nel 2012-13, non si sa da dove, presumibilmente dalla Cina, è arrivata una nuova e fondamentale ondata di droghe sintetiche JWH-210, JWH-200, JWH-203, JWH-249 - PN-420 - AM-1220 e t -..d., anche in polvere e sono anche impregnati di erba di tabacco o farmacia, confezionati in piccole bustine (spesso grigie). Vendono letteralmente ad ogni angolo (a Mosca, intorno a ogni stazione della metropolitana ci sono 3 punti vendita Spice, anche se in altre regioni della Federazione Russa, secondo le recensioni, ci sono abbastanza punti vendita). La legislazione della Federazione Russa, semplicemente, non ha il tempo di proibire queste droghe, proibirne l'una e l'altra. In media, lo sviluppo e l'adozione della legge dura circa un anno e la composizione del farmaco cambia ogni pochi mesi. Abbiamo bisogno di una legge che vieta non specificamente una sostanza chimica, ma tutti gli analoghi di miscele di fumo psicotrope.

Il prezzo di una bustina di spezie al momento è di circa 500 rubli, l'inizio della tossicodipendenza di un tale sacchetto dura per un paio di giorni, mentre la compagnia fuma per la sera, buttando via 100 rubli, che sono stati presi dai genitori per il viaggio o il pranzo. Questo accade nel 90% dei casi. Recentemente, i "mendicanti" vendono farmaci, anche facendo sconti promozionali di un giorno attirando i clienti a se stessi e vendendo il farmaco per 150 rubli.

Sintomi visibili della dipendenza da spezie: pelle pallida, cerchi neri sotto gli occhi, scarso appetito, o momenti di eccessiva ingordigia, dimagrimento, sonno debole, irritabilità. Durante l'azione della droga Spice: comportamento inadeguato, improvviso addormentarsi in una postura inappropriata, scarsa memoria, impossibilità di formulare una frase durante una conversazione. Agli occhi è abbastanza difficile determinare questo farmaco.

Il trattamento della dipendenza da Spice è piuttosto individuale e si svolge in 2 fasi *.

La fase 1 è un trattamento da 5 a 10 giorni *. Disintossicazione del corpo con sollievo dal ritiro e condizioni depressive. Terapia farmacologica

Questo stadio di trattamento può avvenire sia a casa che in ospedale, tutto è abbastanza individuale.

Fase 2 - una riabilitazione di 3 settimane a 3 mesi *. Terapia farmacologica Lavoro psicologico

La riabilitazione è meglio che si svolga in un centro di riabilitazione, in pensione o in vacanza, è importante cambiare il luogo di soggiorno, tutto è piuttosto individuale.

* a seconda della gravità della dipendenza di Spice.

In alcune situazioni di vita, il paziente non può lasciare il luogo di dimora (lavoro, studio, ecc.), Ma la lotta contro la dipendenza di Spice viene alla ribalta nel paziente e nei suoi parenti. In questo caso, il medico curante svilupperà un corso di trattamento e riabilitazione, tenendo conto di tutte le sfumature e le possibilità del paziente, il più possibile per adattarsi al ritmo vitale del paziente e dei suoi parenti.

Purificazione e trattamento del corpo dalla miscela fumante Spice

Il trattamento della tossicodipendenza a una spezia consiste principalmente nel contattare un centro di trattamento o chiamare uno psichiatra-narcologo a casa per determinare la gravità della dipendenza e il lavoro psicologico volti a cambiare l'atteggiamento del paziente nei confronti del farmaco e del sistema di trattamento, e in alcuni casi rendere il primo medico assistenza con intossicazione acuta da farmaci e continuazione del trattamento domiciliare. Inoltre, durante il periodo di riabilitazione, potrebbe essere necessario l'aiuto di uno psicologo e persino di uno psichiatra, tutto dipende dalla gravità della dipendenza e dall'atteggiamento del paziente nei confronti del suo problema. In qualsiasi fase, è necessario consultare un medico di uno psichiatra-narcologo sulla specializzazione ristretta "dipendenza da fumo di marijuana e spezie". Una persona stessa non può affrontare un problema come la tossicodipendenza, solo quelli stretti, i parenti possono controllare questo processo e dirigere il paziente verso la "via" desiderata per combattere la dipendenza, e i narcologi faranno tutto in base a loro in questo caso particolare. e gli stessi casi non accadono.

Quando si trattano la tossicodipendenza e si pulisce il corpo dalle miscele fumanti o dalle "spezie", applicare la procedura di disintossicazione migliorata, poiché il corpo è saturo di sostanze chimiche di origine sintetica (in alcuni casi di origine sconosciuta). In un grave grado di dipendenza dalle spezie, è necessario un trattamento ospedaliero, con un moderato e lieve trattamento domiciliare è possibile nell'ambiente di parenti e parenti sotto la supervisione di un narcologo psichiatra. Tutto dipende dall'umore e dalla motivazione del paziente. Questo è determinato al primo incontro con il dottore-narcologo.

Durante la procedura di purificazione (detossificazione), vengono utilizzati i farmaci necessari per l'avvelenamento chimico (intossicazione chimica) e il narcologo applicherà anche un trattamento sintomatico sotto forma di arresto di una crisi ipertensiva e attacchi di aritmie. Trattamento e pulizia dopo l'uso di spezie, le miscele di fumo iniziano con la completa cessazione dell'assunzione di droga. La disintossicazione può essere effettuata sia in ospedale che a casa quando si richiede un trattamento anonimo.

Ora su un gran numero di siti è possibile vedere una pubblicità di una meravigliosa collezione di erbe, che è destinata al fumo, questa è una spezia. Dopo aver fumato le spezie, ti verrà promesso un rendimento elevato, così come una sensazione di leggerezza nel tuo corpo, umore eccellente e altre gioie.

Ma non diranno la cosa principale, che questa miscela fumante è la droga più pericolosa delle sostanze più dannose per il corpo.

Spice (nel 2008) è una raccolta di erbe fumanti. È apparso dal 2004 in vari paesi d'Europa. Inizialmente, le miscele per fumatori potevano essere acquistate legalmente attraverso i negozi online. Sebbene fosse spesso possibile notarli nei negozi normali. Spesso la spezia veniva chiamata incenso innocuo, aiutando una persona a rilassarsi dopo un duro lavoro fisico o mentale intenso. Eppure la gente ci credeva...

La gente comprava questi cosiddetti "incensi", quindi rilassati dopo il lavoro. Naturalmente, la spezia è diventata molto popolare tra i giovani, gli studenti e gli scolari. Pertanto, caddero nel principale attacco narcotico. Dopo un breve uso sistematico, la persona "si sedette" strettamente su questa droga "legale" e aveva già bisogno di cure per la dipendenza da miscele o spezie.

La composizione delle miscele fumanti

I venditori, offrendo di acquistare una spezia, sostengono che "è completamente innocuo, poiché consiste solo di erbe, senza additivi chimici e, dopo tutto, la natura è un amico dell'uomo".

Ma c'è solo una piccola quantità di verità in questo. Ad esempio, puoi ricordare solo la marijuana, vari funghi che contengono allucinogeni e altri prodotti completamente naturali che molte persone hanno usato per qualche motivo sono morti.

Ma in realtà questa miscela fumante o "spezia" (dal 2004 al 2008) contiene tali piante: loto blu, beybin, coda di leone, zucchetto nano, rosa hawaiana, salvia dell'indovino e altre sostanze - era reale o originale " spezia "da cui il nome è preso fino ad oggi.

Sì, piante apparentemente ordinarie e anche con nomi bellissimi. Ma ognuna di queste piante ha gli allucinogeni più forti. Molti di loro crescono in Asia meridionale e America (Nord e Sud). Tutti loro erano precedentemente usati dai nativi sotto forma di droghe. Potete immaginare quale effetto si ottiene quando una specie di estremo mescola tutti questi componenti terribili.

La difficoltà affrontata dai medici nel trattamento della dipendenza dalle spezie è che nell'analisi nella maggior parte dei casi il paziente non ha composti narcotici nel sangue. Questo complica la diagnosi e il trattamento. Ma ora il Ministero della Salute ha iniziato ad affrontare il problema di bandire completamente l'uso delle spezie. Decide anche come prevenire la diffusione della spezia e sviluppare nuovi metodi di trattamento per le spezie.

Spice Ban

In Europa, a lungo pensato se imporre un divieto di spezie o no. Nel frattempo, la gente stava morendo.. Ma ancora, la maggior parte dei paesi europei (Gran Bretagna, Lussemburgo, Svezia, Germania, Francia e altri) imposero ancora il divieto di questa droga. Molti di questi divieti sono entrati in vigore nel 2009.

In Russia, l'originale "spezia" è stata bandita nel 2009.

Ma questo divieto non è rispettato. Fino ad ora, molti negozi vendono spezie, ma non apertamente, ma sotto i contatori.

I produttori hanno aggirato le leggi russe, cambiando la composizione della spezia.

Nei negozi online oggi è aperta la vendita di spezie. Imposta il nome della miscela nel motore di ricerca e guarda tu stesso. Si scopre che i ranghi più alti non si preoccupano affatto di questo. Ma molti adolescenti avrebbero potuto evitare la tossicodipendenza se tutto fosse diverso.

Al momento (2012-13), simili in azione a "Canapa" (marijuana) - "Saggio di predittori", "Rosa hawaiana", "Loto blu" (miscele fumanti) - sono proibiti dalla legislazione della Federazione Russa. Tuttavia, una sostanza di origine sintetica JWH-018 (C24H23NO) apparve sul mercato della droga, aggirando la legge, che fu anche vietata nel 2010-11, ma presto miscele di spezie o fumanti chiamate JWH-210, JWH-200, JWH-203 entrarono nel mercato., JWH-249, JWH-251, JWH-673, JWH-307, JWH-073, JWH-122, JWH-133, JWH-196, JWH-116, JWH-182, JWH-019, JWH-398, JWH -302, JWH-359, JWH-424, JWH-771, JWH-011, JWH-081, JWH-015, JWH-007, JWH-030, PN-420, ecc. Così continua la guerra dello stato con i produttori di droga: uno è proibito, l'altro appare. JWH-... la polvere in polvere arriva in Russia presumibilmente dalla Cina in sacchetti, poi gli spacciatori lo dissolvono e lo immergono con tabacco o erbe medicinali secche (camomilla, ecc.) Acquistati in una farmacia, poi essiccati, confezionati e venduti come speziati o miscele fumanti, erboristi ignari e adolescenti che provano il primo farmaco, che nel 90% dei casi non sanno nemmeno che fumano una sostanza chimica di origine sconosciuta, sulla quale viene rapidamente la dipendenza e l'intossicazione del corpo.

Ricordate! Le miscele o le spezie fumanti sono molto pericolose, causano dipendenza istantanea, influenzano il corpo con le tossine.

Harm Spice o miscele per fumatori

Ora, naturalmente, si può sostenere che le spezie sono una sostanza narcotica dannosa, e non una raccolta innocua di erbe lenitive. L'erba nella spezia è solo la base, che è impregnata di un concentrato di sostanze chimiche. Ciò significa che la pulizia dalle sostanze chimiche costituenti della spezia dopo l'intossicazione è semplicemente necessaria. Questo dovrebbe essere fatto immediatamente, perché l'intossicazione si verifica in un tempo molto breve e colpisce gli organi interni, dopo di che una persona può rimanere disabilitata.

Tutte le sostanze tossiche entrano nel flusso sanguigno attraverso i polmoni. E poi il sangue trasporta tutto il veleno attraverso il corpo umano. Naturalmente, il danno è fatto e il fegato. Dopotutto, sta cercando di salvare il corpo e prende tutta la forza di un colpo per se stessa e il veleno si accumula nel fegato.

Ulteriori danni vengono fatti al cervello. I capillari del cervello si restringono quando hanno paura di perdere il veleno nel cervello. Pertanto, il sangue non può fornire ossigeno al cervello. E come risultato, le cellule cerebrali muoiono.

Inoltre, la spezia agisce sui genitali. Di conseguenza, coloro che hanno fumato queste miscele per molti anni dopo diventano impotenti. La produzione di testosterone diventa difficile e l'attrazione per il sesso opposto scompare. E le ragazze cambiano il ciclo mestruale, che spesso porta alla sterilità.

Le conseguenze sono rivelate gradualmente, a tappe. Ci sono sei fasi della formazione della dipendenza da qualsiasi farmaco.

Fase 1. Inizio.

Fase 2. Esperimenti. I tossicodipendenti iniziano a sperimentare la quantità di uso di droghe, mescolando le loro specie.

Fase 3. Uso di droghe nella società. Le spezie e altri farmaci sono usati con amici e conoscenti.

Stadio 4. Il farmaco è già usato come qualcosa di ordinario, ogni giorno. Appare l'abitudine Una persona non può vivere senza droghe neanche un giorno, raduna attorno a sé le stesse persone che dipendono dalle droghe come fa lui. Vive dall'illusione di non essere l'unico e questo è normale.

Stadio 5. I farmaci sono già stati prelevati in grandi quantità. Piccole dosi del paziente non sono sufficienti. Le relazioni con i pari e la famiglia si deteriorano. Una persona sta cercando una via d'uscita nella droga e comincia a usarli ancora di più.

Fase 6. Dipendenza da paziente. Una persona non è più in grado di smettere, è un tossicodipendente e ha bisogno di cure. Il paziente ha seri problemi di salute, una brama di cose pericolose, la perdita di amici e parenti a causa di uno squilibrio dell'individuo. Il paziente non può più distinguere quando è malato di droga e quando sta bene. Memoria perduta, alcune sensazioni si acuiscono al limite: c'è nervosismo, tremore nelle mani. Altre sensazioni sono offuscate, inibite: il pensiero, la parola. Il paziente ha bisogno di una pulizia del corpo dalle spezie o in alcuni casi, la rimozione del ritiro.

Spice - muori per pochi soldi.

Le spezie hanno iniziato a vendere relativamente di recente. Ora comprare le spezie non avrà difficoltà. Dopotutto, ci sono Internet e tossicodipendenti locali in ogni distretto, a scuola, all'università, al college, ecc., Che vendono spezie.

Gli uomini d'affari che portano spezie dalla Cina in centinaia di chilogrammi sostengono che la spezia dovrebbe essere sicura e non creare dipendenza. Naturalmente, i commercianti non diranno mai i minus dei loro beni.

In realtà, il desiderio di acquistare spezie deriva dalla sua disponibilità e prezzi bassi. E questo non sorprende, le sostanze chimiche provenienti dalla Cina non possono essere costose.

Se i venditori avessero avvertito per quale spezia fosse dannoso e perché fosse pericoloso, nessuno lo avrebbe comprato, come la vodka, la birra, le sigarette, ma ora non si tratta di loro.

Quali potrebbero essere le conseguenze della spezia:

- Mancanza di comprensione di ciò che sta accadendo. Cioè, puoi anche uccidere una persona senza rendersene conto. Un caso del genere non si è verificato tanto tempo fa a Belgorod.

- Forte diminuzione della memoria e dell'intelligenza (degradazione del cervello)

- Attacco di cuore e ictus all'età di 20-30 anni.

- Frequenza frequente e morte per overdose.

Se sei un genitore e leggi questo articolo, dai un'occhiata a tuo figlio. Ha gli occhi rossi, l'inadeguatezza, strani nuovi interessi, una nuova compagnia sospettosa? Alcuni adolescenti commerciano le spezie, cominciano ad apparire nuove cose costose. Stai attento.

Meglio fermarlo ora, perché tutto può finire in tragedia!

Inoltre, Sulla Depressione